Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Verona (Veneto) - 24 Giugno 2011

I Ranger italiani, gli alpini paracadutisti del 4°

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Il trasferimento del 4° reggimento alpini paracadutisti, i ranger italiani, a Montorio - ha spiegato il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, gen. Giuseppe Valotto - ha motivazioni logistiche. Questa struttura a Verona permetterà al 4/o reggimento di crescere". "Uno dei problemi di Bolzano - ha aggiunto - era che potesse avere poca attrattiva rispetto agli altri corpi speciali, per il fatto di essere in quella dislocazione". "Con questa collocazione - ha concluso il gen. Valotto - avrà tutte le altre specialità dei paracadutisti vicine, e permetterà al 4/o di crescere e di sviluppare quello che ha già saputo fare, cioé essere delle eccellenze dei nostri corpi speciali". La bandiera di guerra del 4/o reggimento alpini paracadutisti é la seconda più decorata dell'Esercito italiano e si fregia della Croce di cavaliere dell'ordine militare d'Italia, di due medaglie d'oro al valor militare e 9 d'argento. Durante la cerimonia è stata concessa la Croce d'oro del Merito dell'Esercito al cap. Giovanni Carofalo, distintosi durante le operazioni in Afghanistan, comandante di un plotone ranger, a Surobi, nel distretto di Kabul.