Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Isola Dovarese (Cremona, Lombardia) - 26 Maggio 2012

Isola Dovarese (Cremona, Italy)

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Isola Dovarese, comune di 1228 abitanti, Parco Oglio Sud, provincia di Cremona, Lombardia, Italia. Le acque del fiume Oglio rendevano questo insediamento di particolare importanza. Già dal neolitico le popolazioni sfruttarono la posizione riparata dalle frequenti esondazioni e dominante il guado. Dell'importanza strategica del luogo ci sono testimonianze della residenza di vari gruppi abitativi, culminata dalla presenza celtica nel terrazzamento a fronte quello di Isola. Alla fine del IV secolo d.C. venne costruita una grande villa tardoimperiale, leggermente discosta dall'attuale centro abitato, su una posizione ancora più elevata. Oggi di quella imponente costruzione esistono le fondamenta e tracce dei materiali da costruzione. In età altromedievale si affermò come punto d'approdo per le imbarcazioni che collegavano il Po e il mare Adriatico provenienti da Occidente. Si consolidò la sua importanza come guado del fiume collegando così due sponde che poi saranno il confine naturale fra stati. Infatti la strada che qui attraversa il fiume è quella che giunge da Cremona e si dirige verso Asola ed il lago di Garda. Alla fine del '300 Isola era composta da una rocca e da un borgo che sorgeva vicino ad una chiesa. Nel 1322 Anna Dovara, discendente di Buoso da Duera, sposò Filippino Gonzaga, figlio di Ludovico I Gonzaga e meglio conosciuto come Luigi, primo capitano del popolo di Mantova. Nel 1405 la rocca venne distrutta durante una battaglia dalle truppe di Cabrino Fondulo. Forse in memoria di tale fatto i Dovara di Isola contrattarono con i Gonzaga l'entrata del borgo nel dominio mantovano. Nel 1414 venne sancito definitivamente il patto con la signoria. Isola si trovò così ad essere una enclave territoriale circondata a sud e a ovest dalla signoria milanese e a nord dalla Repubblica di Venezia. Nel 1476 i Dovara eressero il convento francescano di S.Bernardino, dove "può essere ospitata la famiglia Gonzaga". Fra il 1587 e il 1590 venne edificata la nuova piazza per volere di Giulio Cesare Gonzaga. Isola diventò parte del principato di Bozzolo e vi rimarrà sino alla fine del '700. Con l'arrivo prima di Maria Teresa d'Austria e poi di Napoleone subirà gli sconvolgimenti della storia sino al 1860, quando a seguito dell'unificazione del Regno d'Italia, diventerà comune della provincia di Cremona. Nella seconda parte del video Castelfranco d'Oglio, frazione di Drizzona.