Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia (Napoli, Campania) - 5 Luglio 2012

Ischia, Si E' Dimesso Il Vescovo Filippo Strofaldi

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Resterà indelebile il ricordo delle sue dure prese di posizione contro gli abbattimenti delle case dei poveri cristi

IL VESCOVO DI ISCHIA PADRE FILIPPO STROFALDI, DA SEMPRE AL FIANCO DEI DEBOLI, SI E' DIMESSO PER PROLEMI DI SALUTE

di Gennaro Savio

Il Vescovo di Ischia, Mons. Filippo Strofaldi, si e' dimesso per gravi problemi di salute. La notizia si è diffusa in un batter baleno sull'isola Verde dove Padre Filippo è benvoluto da tutti sin dal primo giorno in cui è stato chiamato a dirigere la diocesi ischitana. Un Vescovo fuori dagli schemi, semplice e umile, sempre pronto a scendere in campo per difendere i diritti calpestati dei più deboli così come è accaduto quando le disumane ruspe di Stato hanno cominciato a radere al suolo le case dei poveri cristi. Nessuno potrà mai dimenticare i duri moniti di Strofaldi contro gli abbattimenti delle case di necessità e nella mente di tutti gli isolani resterà indelebile l'immagine di Padre Filippo che il 2 dicembre 2010 sfidando il freddo si recò di buon'ora presso la casetta di Paoletto e Tina che di lì a poche ore sarebbe stata abbattuta. Passò tra due ali di celerini in tenuta antisommossa e usò parole durissime contro quello che lui stesso definì "giustizialismo" . Sull'uscio della porta Padre Filippo Strofaldi incrociò Domenico Savio, Segretario generale del PCIML con cui scambiò qualche battuta. Uno scambio di battute fugace che diventò subito un caso nazionale ripreso da varie testate giornalistiche le quali parlarono di Savio e Strofaldi come i nuovi Peppone e Don Camillo. Una importante pagina di cronaca umana e sociale che oggi, con le dimissioni del Vescovo di Ischia, è già storia.

Più visti della settimanaTutti