Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia (Napoli, Campania) - 21 Marzo 2011

Ischia:sintesi Ii Edizione Del Premio Domenico Di Meglio

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

A due anni dall'improvvisa e prematura scomparsa

RICORDATO CON COMMOZIONE E RICONOSCENZA DOMENICO DI MEGLIO, GIORNALISTA CORAGGIOSO SCHIERATO SEMPRE DALLA PARTE DEI PIU' DEBOLI

di Gennaro Savio

Si è svolta presso la Sala conferenze del Bar Calise di Ischia, la seconda edizione del Premio Domenico Di Meglio, il coraggioso e coriaceo giornalista isolano, Direttore e fondatore del quotidiano "Il Golfo", morto improvvisamente e prematuramente la mattina del 23 marzo 2009. Quest'anno il premio è stato assegnato alla regia de "I delitti del cuoco", la miniserie televisiva girata a Ischia con l'attore Bud Spenser. A ritirare l'ambito riconoscimento erano presenti l'aiuto regista e il regista Alessandro Capone a cui è stata consegnata una bella e significativa scultura del Castello Aragonese. I protagonisti della regia de "I delitti del cuoco", letteralmente catturati dalle bellezze naturalistiche e architettoniche dell'isola Verde che offre una moltitudine di location tutte diverse e affascinanti, hanno sottolineato il piacere di aver lavorato a Ischia instaurando, tra l'altro, anche un ottimo feeling con gli ischitani.
Dopo il saluto dei premiati, Salvatore Ronga ha letto un editoriale di Domenico Di Meglio che spiegava i motivi per cui aveva riportato in prima pagina la notizia dell'arresto del fratello e che dimostrava la dirittura morale e l'imparzialità di un giornalista che aveva fatto della verità e della difesa dei più deboli, la nobile ragione della sua professione.
Terminata la lettura del "Sussurri e Grida", così si chiamava la rubrica che conteneva gli editoriali del Direttore de "Il Golfo", alcuni presenti non hanno voluto far mancare il loro contributo nel ricordare Domenico Di Meglio con passione e riconoscenza. Tra coloro che hanno preso la parola figurano il Dott. Nicolino Barbieri, Annarita Cuomo, Gennaro Savio, Pasquale Raicaldo, Enrico Scotti e Luciano Venia.
Personalmente ricordo ancora con commozione e gratitudine il giorno in cui Domenico Di Meglio, decano dei giornalisti dell'isola d'Ischia, nonostante non fossi neppure iscritto all'Albo dei Pubblicisti, volle premiarmi come miglior giornalista dell'anno nel corso "Festa degli isolani" che si tenne nel gennaio del 2007.