Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia (Napoli, Campania) - 14 Marzo 2012

Ischia, In Via Serbatoio Tra Eternit, Rifiuti E Siringhe

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Dinanzi all'immobilismo dell'Amministrazione Ferrandino, perché non interviene l'ASL NA2?

ISCHIA: VIA SEBATOIO ABBANDONATA TRA LASTRE DI ETERNIT SPACCATE, RIFIUTI DI OGNI GENERE, PROFILATTICI E SIRINGHE UTILIZZATE DAI TOSSICODIPENDENTI

di Gennaro Savio

Via Serbatoio è la strada del Comune di Ischia che si inerpica sulle caratteristiche e sempre verdi colline della frazione di Campagnano. Rappresenta uno dei percorsi preferiti dai turisti italiani e stranieri perché offre uno dei panorami più suggestivi e mozzafiato dell'isola Verde. Infatti giunti nel suo punto più alto, il Comune di Ischia lo si vede praticamente tutto come in una immensa e stupenda cartolina mentre il maestoso Castello Aragonese sembra poter essere preso con le mani. Si tratta di un luogo paradisiaco in cui regna sovrano il silenzio e da dove è possibile godere nel migliore dei modi delle bellezze naturalistiche di Ischia. Un luogo di impareggiabile bellezza rovinato, però, dall'inciviltà di qualcuno e dall'insensibilità dell'Amministrazione comunale. Infatti, così come da tempo ci hanno segnalato alcuni cittadini, sul costone della collina sono stati gettati ormai da parecchi mesi, delle pericolosissime lastre di eternit che, vergogna delle vergogne, pendono come una Spada di Damocle sui tetti delle case che si trovano a valle. Chi le ha portate qui ha commesso un doppio gesto criminale perché oltre ad essersi disfatto in modo sbagliato e pericoloso dell'eternit, ha rischiato di gettare queste pesanti lastre sulle case: da non credere!!!
Infatti proseguendo verso la fine della strada, abbiamo rinvenuto alcune lastre di eternit distrutte probabilmente dal passaggio delle automobili. E' stato terrificante per noi dover constatare su una pubblica strada la presenza di queste piastre spaccate perché, in modo particolare quando si spacca, l'eternit diffonde nell'atmosfera fibre di amianto pericolosissime per la salute umana. Ed è per questo che il suo uso in Italia è stato messo al bando da anni. E non possiamo non chiederci come sia possibile che l'Amministrazione comunale ne consenta incoscientemente la presenza nei pressi delle case nonostante le lamentele e le segnalazioni dei cittadini e le denunce della stampa locale che vengono avanti da mesi: che vergogna! Ma non è tutto. Nel mentre eravamo intenti a salire in macchina per lasciare via Serbatoio, tra la vegetazione abbiamo scorso una lamiera arrugginita. Ci siamo avvicinati e abbiamo scoperto una vera e propria discarica a cielo aperto nel verde di Ischia e che di sicuro scandalizza i tanti turisti che quotidianamente si recano in questa strada. C'è di tutto. Carcasse di automobili e di ciclomotori, barattoli arrugginiti, gomme di macchine, bottiglie di vetro, oggetti di plastica e di legno. Non manca proprio nulla e oltre agli immancabili profilattici usati, quello che ci ha lasciato basiti è stato il dover notare siringhe utilizzate da tossicodipendenti e lasciate sulla strada come se nulla fosse. Siringhe sulle quali i viandanti rischiano di pungersi soprattutto d'estate quando in genere si cammina calzando ciabatte e infradito. E così tra l'inciviltà di chi si è reso responsabile di aver ridotto a pericolosa discarica via Serbatoio e la strafottenza amministrativa della Giunta Ferrandino che non interviene per rimuovere cotanto squallore sociale ed ambientale, un posto paradisiaco come questo si è trasformato in un luogo infernale e pericoloso che nessuna società civile dovrebbe tollerare.
All'Amministrazione guidata dal Sindaco Giosi Ferrandino da sempre impegnata nella cura delle fioriere del centro storico e a tenere nell'abbandono più totale le zone periferiche del nostro Comune, chiediamo con forza che in via Serbatoio vengano rimossi l'eternit, i rifiuti e le siringhe dei tossicodipendenti. La situazione di degrado e pericolo presente in questo suggestivo angolo di Campagnano è ormai intollerabile!!!