Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia (Napoli, Campania) - 22 Luglio 2011

Ischia, Grossa Buca In Biglietteria - Video Savio

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

A nulla servono le lamentele di turisti e residenti: che vergogna!

BANCHINA OLIMPICA, SI E' FORMATO UN FOSSO NEL PAVIMENTO DISSESTATO DELLA BIGLIETTERIA DEI TRAGHETTI, GLI UTENTI INCIAMPONO E CADONO MA NESSUNO INTERVIENE

di Gennaro Savio*

Sull'isola d'Ischia per quanto concerne i trasporti è proprio un'annata nera che sembra dover riservare ancora amare sorprese. Un telespettatore che aveva guardato i nostri due servizi giornalistici riguardanti gli assurdi e vergognosi disagi che utenti residenti e turisti sono costretti quotidianamente a patire nell'utilizzare i mezzi del trasporto pubblico marittimo e terrestre con guasti meccanici, ritardi e resse continue che si verificano in modo particolare sul piazzale Trieste e Trento sede del capolinea dei pullman Eav Bus, ci ha contattato chiedendoci di portarci sulla banchina Olimpica del porto d'Ischia dove la dissestata pavimentazione dello stabile che ospita le biglietterie dei traghetti, crea problemi e pericoli ai cittadini che si recano al suo interno. Giunti sul posto pensavamo di trovare qualche piastrella movibile e nulla più. Invece, sorpresa delle sorprese, proprio al centro di una delle entrate che tutti utilizzano per andare a fare il biglietto o per dirigersi nei servizi igienici, il pavimento è letteralmente sprofondato per alcuni centimetri e si è creato un fosso insidioso reso ancora più pericoloso dalle piastrelle "ballerine".
Alcuni operatori del porto ci hanno detto che già qualcuno è inciampato e caduto in quella che possiamo definire una vera e propria trappola per i passeggeri che spesso, con l'ansia di perdere il traghetto o di sentirsi dire che sono terminati i biglietti, corrono distratti verso la biglietteria. Ma nonostante questo, però, nessuna Istituzione è ancora intervenuta per far riparare la buca: assurdo! Ma come è possibile tollerare un pericolo del genere su un porto turistico come quello di Ischia e che in queste condizioni di dissesto rappresenta un pessimo e indegno biglietto da visita? Possibile che non bastino le lamentele di residenti e turisti per mettere fine a una vergogna del genere e semmai si aspetta la denuncia giornalistica per farlo? Con quale coscienza il fosso non è stato almeno delimitato onde evitare che prima o poi qualcuno si faccia male seriamente visto e considerato che le biglietterie sono frequentatissime da utenti di tutte le età, dai giovanissimi agli anziani?
Al Sindaco Giuseppe Ferrandino l'arduo compito di risponderci e, soprattutto, di intervenire per tutelare l'incolumità fisica di residenti e turisti che frequentano il nostro porto. Intanto bisogna sottolineare come tutto il pavimento del piano terra del Palazzo D'Ambra sia dissestato con mattonelle divelte o mancanti. Cosa si aspetta a rimettere tutto in sesto? E pensare che spesso quasi ci meravigliamo che i turisti si lamentano. Considerate tutte le vergogne sociali e di disorganizzazione che riserviamo loro attraverso il malgoverno locale e, regionale forse sarebbe il caso di meravigliarsi del fatto che i nostri graditi ospiti fortunatamente continuano a scegliere Ischia come meta delle proprie vacanze. Nonostante tutto.
*Direttore di PCIML-TV