Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia (Napoli, Campania) - 19 Luglio 2009

Ischia: Cumuli Di Rifiuti Nel Porto, Vergogna - Video

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Servizio giornalistico realizzato da Gennaro Savio, Direttore di PCIML-TV, www.pcimltv.blogspot.com. Per contatti: pcimltv@alice.it - gennarosavio@gmail.com.
Proprio nel punto dove affaccia la stanza del Sindaco Giuseppe Ferrandino

RIFIUTI E MACCHIE OLEOSE NEL PORTO D'ISCHIA DISGUSTOSAMENTE OSSERVATE E COMMENTATE DA MIGLIAIA DI TURISTI

di Gennaro Savio *

Domenica 19 luglio 2009 nel porto d'Ischia, proprio davanti al pontile degli aliscafi e sotto lo sguardo diretto di centinaia e centinaia di turisti che provenivano dalla Terraferma o che si accingevano a partire per Napoli, per metri e metri si estendeva una chiazza di liquido oleoso sulla quale galleggiava di tutto. Pane, frutta, verdura, legno, bottiglie di vetro, di plastica e tanto altro ancora. La cosa più rincresciosa è stato dover assistere a scene che mai vorremmo documentare: i turisti che percorrevano la banchina di Ischia, si affacciavano nel porto, osservavano l'indegno spettacolo della mondezza galleggiante e stupiti commentavano in maniera molto critica. Uno di questi, dopo aver fotografato la vergogna sociale e vedendoci riprendere la scena ha laconicamente commentato: "Basterebbe rimuovere i rifiuti con una rete e tenere pulito".
Nello stigmatizzare con determinazione il comportamento a dir poco incivile di coloro che dal molo o dalle imbarcazioni hanno gettato in mare rifiuti di ogni genere, non possiamo non condannare e denunciare con la stessa forza l'inciviltà politica dell'Amministrazione comunale di Ischia che non provvede a far pulire quotidianamente il porto e il litorale ischitano. Assurdo! Nei giorni scorsi, attraverso un nostro servizio giornalistico, abbiamo documentato che i cittadini di Ischia Ponte, stufi delle false promesse degli Amministratori locali e stanchi di doversi recare a prendere il bagno tra i rifiuti, si sono dati appuntamento e in massa hanno ripulito a fondo la stupenda e impareggiabile spiaggia dei "Pescatori". Ma se la Giunta Ferrandino, nonostante le quotidiane proteste di bagnanti residenti e turisti, non si degna neppure di far pulire quotidianamente le affollatissime spiagge pubbliche, come possiamo pensare che possa far sgombrare ogni giorno dai rifiuti il porto e il litorale? Ritornando alla vergognosa situazione di sporcizia e di abbandono sociale in cui versa lo specchio d'acqua dell'approdo ischitano, vogliamo ricordare che il Palazzo Municipale di Ischia si trova a soli quattro metri di distanza dal porto e la finestra della stanza del Sindaco Giuseppe Ferrandino affaccia proprio sul punto del molo dove generalmente si accumulano rifiuti e chiazze oleose ma nonostante tutto, i rifiuti non vengono rimossi e si aspetta che sia lo stesso mare ad allontanarli, così come ci ha confermato Rosario Coppa, residente di via Iasolino e Presidente del Comitato Porto Salvo che ha anche denunciato "Negli ultimi tempi nel porto d'Ischia si sono riversate grosse e sospette quantità di nafta che per giorni hanno fatto brutta mostra di se tra la totale indifferenza delle Istituzioni competenti".
Dpo aver raccontato con dovizia di particolari l'assurda e inconcepibile situazione di degrado e sporcizia presente nell'approdo ischitano, non ci resta che chiedere con forza la quotidiana pulizia del porto, del litorale e delle spiagge libere del Comune di Ischia. Pensiamo di non chiedere eccessivamente troppo a un Sindaco che nella scorsa campagna elettorale aveva promesso e garantito come priorità assoluta della sua Amministrazione, la pulizia e il decoro del Paese che invece, a oltre due anni dalla sua elezione a Primo Cittadino, langue vergognosamente nell'abbandono più totale.
Un' impegno che a distanza di due anni non si è ancora concretizzato e che è rimasto scritto solo nel libro dei sogni del programma elettorale di Ferrandino e amici. La prossima volta prima di votarli, cari elettori ischitani, meditate bene altrimenti, così come avveniva anche con la passata Amministrazione di centrodestra guidata dall'ex Sindaco Peppino Brandi, continueremo a dover frequentare strade, spiagge e pinete sporche, abbandonate e ricolme di rifiuti.
? Direttore di PCIML-TV ? www.pcimltv.blogspot.com

Più visti della settimanaTutti