Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Olbia-tempio, Sardegna - 15 Novembre 2009

Giovannino vittima dei bracconieri

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Giovannino: il simbolo della follia e della barbaria umana
Ieri intorno alle 11,00 l'ennesima chiamata dai Vigili del Fuoco di Olbia: necessitava la nostra presenza per un cane che si era rifugiato in un agriturismo al Bivio per Porto Rotondo, preso in una tagliola. Come sempre le nostre corse.........
Con grande fatica siamo riuscite a caricare il cane in macchina e portarlo in clinica. Il senso " siamo riuscite" è motivato dalla scena straziante che si è presentata.... Il suo sguardo è terrificante, si legge nei suoi occhi tutto il dolore e la disperazione.
Le condizioni appaiono subito gravi, lui è rimasto intrappolato in un cappio di acciaio .Si tratta di un bellissimo cagnone di giovane eta',probabilmente incrocio di cane corso che vista la magrezza deve aver vagato per lungo tempo in stato di abbandono.Il cavo d'acciaio che lo ha imprigionato si e' stretto intorno all' arto anteriore,prima in un punto,poi e' scivolato e' si e' chiuso ancora piu' saldamente in un secondo punto,provocando danni enormi all'arto che in alcuni punti vede l'asso esposto e vasi,muscoli ,tendini e nervi completamente recisi.La parte terminale dell'arto e' ancora vitale grazie alla conservazione di alcuni vasi sanguigni della faccia posteriore della zampa,ma i danni alle strutture muscolo -tendinee e nervose probabilmente sono irrecuperabili L'aspetto della ferita induce a pensare che sia vecchia di qualche giorno.Noi cercheremo di salvare la gamba se fosse possibile, sarebbe importantissimo vista la taglia del cane ma, credo , l'amputazione sara' la soluzione sicuramente da adottare.
Ormai c'è malvagità pure tra esseri umani (se si può definire umana certa gente?) .........
Ci sono momenti in cui sembra che, qualunque cosa facciamo,e ovunque ci giriamo,ci troviamo di fronte ad un pensiero fisso: a cosa servono le nostre corse?
I bracconieri hanno colpito ancora e con che violenza, nessuno riflette, nessuno pensa, tutti vedono ma nessuno parla e loro colpiscono ancora a tagliolee lacci, autentici attrezzi di tortura causando morte .E il fenomeno della caccia non è slegato dal bracconaggio, molti dicono che i cacciatori non sono bracconieri..........,avete pero' mai sentito un cacciatore che denuncia un altro cacciatore per qualcosa di illegale?
L'atteggiamento di molte persone nei confronti degli animali è simile al comportamento di certi individui nei confronti di altri considerati inferiori ed anche dietro alla " facciata del buono" si nasconde crudeltà e malvagità che non dovrebbero far parte di una società civile. Sebbene spesso sosteniamo di essere civili, credo sia un'affermazione lontana dalla realtà. Come potremmo continuare a salvarli senza l'aiuto Vostro? Noi riflettiamo sempre ma ..............Aiutateci a salvare Giovannino. www.lidaolbia.it