Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Forio (Napoli, Campania) - 9 Gennaio 2012

Forio Si Mobilita Contro Senso Unico In Via Baiola

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Penalizzati ingiustamente, sono esasperati

GIOVEDI' A FORIO MANIFESTAZIONE DI PROTESTA POPOLARE PER CHIEDERE LA RIMOZIONE DEL SENSO UNICO DA VIA BAIOLA E LA RINASCITA DEL QUARTIERE DI MONTERONE

di Gennaro Savio

Evidentemente il Sindaco Franco Regine e i suoi amici di maggioranza hanno dimenticato la storica mobilitazione popolare che costrinse l'attuale Amministrazione comunale di Forio a rimuovere il senso unico da via Baiola, se ormai da mesi il segnale di divieto campeggia nuovamente in piazza Cerriglio a Monterone.
E a nulla sino a questo momento è servito, da parte dei residenti del popoloso quartiere, alzare la voce, farsi sentire ed esprimere ai rappresentanti della maggioranza il loro giusto malcontento contro un senso unico che penalizza non solo i residenti del Rione Umberto I ma anche tutti quelli di via Baiola i quali per rincasare sono costretti a fare il giro per via Spinavola, percorrendo così inutili chilometri in automobile, perdendo tempo prezioso, consumando parecchi soldi in più per la benzina e, cosa tutt'altro che trascurabile, andando ad intasare, soprattutto nelle ore di punta, via Monsignor Schioppa a "Cava delle Pezze". E così dopo alcune assemblee popolari, proprio come avvenne qualche anno fa, è stato costituito un Comitato di Quartiere presieduto da Domenico Savio con il preciso compito di organizzare la protesta popolare per chiedere ed ottenere l'immediata rimozione del senso unico da via Baiola e la rinascita di un Quartiere da sempre abbandonato. "L'Amministrazione guidata da Franco Regine all'inizio di quest'anno, ancora una volta, ha sistemato il senso unico in via Baiola fregandosene dei disagi che tale senso unico arreca a tutti gli abitanti del Quartiere che per raggiungere le proprie case devono percorrere parecchi chilometri in più, ha dichiarato Domenico Savio, Presidente del neo eletto Consiglio di Quartiere. "Devo subito dire, ha proseguito Savio, che i monteronesi hanno avuto grande pazienza per circa dieci mesi senza assumere alcuna iniziativa di protesta. Abbiamo detto qualche anno fa che il senso unico in via Baiola poteva essere collocato sono quando il Quartiere sarebbe stato dotato di sbocchi stradali alternativi ma così non è stato. Il Sindaco Franco Regine è venuto meno all'impegno che aveva assunto proprio per questi nuovi sbocchi stradali".
Intanto il Comitato di Quartiere ha già indetto la prima manifestazione di protesta che si terrà giovedì prossimo 12 gennaio 2012. L'appuntamento è previsto per le ore 17.00 in piazza Cerriglio da dove alle ore 18.00 partirà il corteo che giungerà davanti al nuovo Municipio di Forio dove sarà chiesto al Sindaco di ricevere una delegazione di manifestanti. "Adesso finalmente gli abitanti di Monterone, ha dichiarato in merito Domenico Savio, non ne possono più di quel senso unico e hanno deciso di scendere in piazza. E noi li sosterremo sino in fondo così come abbiamo fatto negli anni passati. Naturalmente, però, non c'è solo il senso unico di via Baiola a penalizzare i residenti ma i problemi di Monterone sono tanti e insoluti da anni ecco perchè invito tutti i cittadini del Quartiere a partecipare alla ripresa della lotta e quindi alla manifestazione di giovedì che sarà solo la prima di una lunga serie se il divieto non sarà rimosso".

Più visti della settimanaTutti