Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Forio (Napoli, Campania) - 12 Agosto 2010

Forio: In Piazza Contro Privatizzazione Spiaggia Libera

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Una protesta che passerà alla storia
CENTINAIA DI CITTADINI IN PIAZZA MANIFESTANO CONTRO LA VERGOGNOSA PRIVATIZZAZIONE DELLA SPIAGGIA LIBERA DI FORIO

di Gennaro Savio*

Clamorosamente riuscita la manifestazione di protesta popolare indetta a Forio dal "Movimento Unificato per il Diritto alla Casa di Ischia e Procida" contro la vergogna politica, sociale e amministrativa della privatizzazione di parte della spiaggia della Chiaia, spiaggia che è bene sottolineare e ricordare che è stata privatizzata col pretesto di creare servizi per i disabili i quali, però, vergogna delle vergogne, devono anche pagare per poter usufruire di quei servizi che sono stati pagati con fondi regionali, dunque pubblici, della collettività. Residenti e turisti hanno il dente avvelenato per l'avvenuta privatizzazione di un tratto di spiaggia che da sempre rappresenta l'arenile pubblico delle mamme e dei loro bambini. Ecco perché dopo aver raccontato nei giorni scorsi davanti alle telecamere di PCIML-TV tutto il proprio disappunto per la scellerata scelta politica dell'Amministrazione Regine, stasera i bagnanti della Chiaia sono scesi in piazza in massa e si sono detti pronti a ritornarci se la loro spiaggia non sarà resa nuovamente libera e gratuita per tutti, disabili e non.
Tantissimi sono stati i cori urlati a squarciagola dai manifestanti che hanno così dimostrato di voler andare avanti e sino in fondo in questa battaglia di civiltà sociale che va combattuta anche e soprattutto per le future generazioni che hanno diritto ad avere ed usufruire delle spiagge libere. "Chiaia libera, Chiaia libera", "La spiaggia è nostra e non si tocca" e "Vergogna, vergogna, vergogna" il coro maggiormente intonato contro gli Amministratori di Forio.
Durissimi sono stati i moniti lanciati dagli organizzatori agli Amministratori comunali e in particolar modo al Sindaco Franco Regine responsabile della scellerata scelta politica e amministrativa di privatizzare parte della spiaggia libera foriana. La manifestazione che è partita proprio dalla spiaggia della Chiaia e si è conclusa dopo oltre due ore sul Piazzale Cristoforo Colombo, ha visto la partecipazione di centinaia e centinaia di cittadini e in particolar modo di donne e bambini che si sono visti sottrarre la loro spiaggia da un giorno all'altro. Una manifestazione straordinaria che rimarrà negli annali della storia del popolo di Forio e che è stata egregiamente conclusa da Domenico Savio il quale ha garantito che se la spiaggia della Chiaia non sarà nuovamente resa completamente libera, la protesta di piazza continuerà nei prossimi giorni.
Personalmente, anche come Direttore di PCIML-TV, voglio ringraziare di cuore le centinaia di cittadini residenti e turisti presenti all'importante manifestazione di protesta popolare. Li ringrazio e li stringo in un forte e intenso abbraccio perché la loro attiva presenza è stato il modo migliore per solidarizzare con chi come me in questi giorni su Internet è stato vilmente attaccato e calunniato con commenti volgari scritti da personaggi che non hanno neppure il coraggio di firmarsi e si nascondono dietro il puerile anonimato. Ma qual è la mia colpa per gli anonimi calunniatori? Quella di battermi con coraggio ed orgoglio per i supremi interessi di tutta la collettività! Grazie di cuore a tutti voi.
? Direttore di PCIML-TV ? www.pcimltv.blogspot.com