Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Forio (Napoli, Campania) - 10 Gennaio 2018

Forio, Domenico Savio Chiede Rifacimento Muro Franato

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

DOMENICO SAVIO SOLLECITA NUOVAMENTE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FRANCESCO DEL DEO A FAR RICOSTRUIRE LA PARTE DI PARRACINA FRANATA IN VIA PIELLERO

di Gennaro Savio

Da oltre un anno in via Piellero, a Forio, un muro a secco franato sulla strada non viene ricostruito e questo provoca grossi disagi ai pedoni e agli automobilisti che la percorrono. Infatti il transennamento dell’area franata e che avrebbe dovuto rappresentare una provvisoria messa in sicurezza del muro, restringe ulteriormente quella che è da sempre una strada estremamente stretta. Sollecitato da alcuni residente della zona, il Consigliere comunale di opposizione Domenico Savio si è recato sul posto dove, ancora una volta, ha denunciato il disinteresse che l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Francesco Del Deo dimostra, da ben cinque anni a questa parte, verso i problemi che attanagliano Forio e i foriani. “E’ quasi un anno - ha dichiarato Domenico Savio – che questo muro pericolante è imbrigliato. I cittadini si lamentano da tempo, io stesso al comune ho protestato ma sino ad oggi nulla si è fatto. E questo capita quando un’amministrazione comunale non si interessa ad affrontare e risolvere i problemi che quotidianamente attanagliano i cittadini. Io questa mattina – ha proseguito il Consigliere comunale del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista – voglio rivolgere un invito fermo al sindaco Francesco Del Deo, all’Amministrazione comunale nel suo insieme e agli uffici comunali affinché finalmente intervengano rapidamente affinché questo muro sia rifatto e non crei più problemi di circolazione ai cittadini. E speriamo che questa volta non continui a fare orecchio da mercante ma si risolva definitivamente il problema nell’esclusivo interesse degli abitanti della zona”.