Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Stati Uniti, Estero - 18 Giugno 2008

Esperimenti su reduci Iraq e Afghanistran

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Una grande inchiesta giornalistica da parte del Washington Post e dell'Abc ha portato a galla un caso che negli Stati Uniti sta sconvolgendo la nazione. Secondo quanto riferiscono i giornalisti autori dello scoop, il governo ha testato dei medicinali su centinaia di reduci dalla guerra in Afghanistan e Iraq, nonostante fossero risaputi gli effetti molto gravi della loro somministrazione. Il tutto come una sperimentazione potenzialmente per nuove armi, in questo caso droghe, in grado di condurre spontaneamente al suicidio. Sembra la trama del film appena uscito nelle sale cinematografiche italiane "e venne il giorno" ma questa sembra essere drammaticamente quello che è accaduto. Nel video l'intervista a James Elliot. Dopo aver accettato di far parte del programma di recupero per veterani (appositamente a basso costo per attrarre i soldati) ha iniziato a soffrire di allucinazioni e pensieri suicidi. Probabile che questi siano stati gli effetti indotti dalle droghe somministrate. Indice puntato soprattutto il Chantix apparentemente rimedio per smettere di fumare. Il dipartimento veterani era al corrente di questa situazione da tre mesi. Le "cure" non sono state bloccate. Ora il candidato democratico Obama chiede fortemente un'inchiesta.