Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Torino (Piemonte) - 26 Gennaio 2018

Dipendente infedele capo di una banda rapinatori a Torino

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Rapinano la gelateria, il capo della banda era il dipendente. Ha organizzato una rapina alla gelateria dove lavora. Fermate tre persone.

Poco più che ventenni è già rapinatori -
I carabinieri della Stazione San Salvario hanno notificato una misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Torino, a due italiani, di 19 e 21 anni, poiché ritenuti responsabili di rapina aggravata in concorso e hanno notificato una misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a un terzo complice, sempre cittadino italiano 20enne, che ha avuto un ruolo marginale nella vicenda.

I dettagli -
È stato dimostrato che la mente del colpo era il dipendente che aveva pianificato l’azione in tutti i suoi dettagli. Il commesso-basista ha svuotato il cestino della spazzatura all’esterno della gelateria al termine della giornata lavorativa (mercoledì) nonostante tale incombenza sarebbe dovuta avvenire soltanto il sabato sera; per compiere tale operazione ha sollevato per metà una delle due saracinesche dopo che questa era stata già chiusa dalla collega. Erano questi i due segnali concordati con i complici per dare il via alla rapina. I rapinatori sono stati identificati grazie alle immagini della videosorveglianza della gelateria e di altri negozi della zona.