Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Como (Lombardia) - 26 Aprile 2010

Deragliamento Treno TSR a Como Borghi.

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Como - 26 Aprile 2010

Pauroso incidente ferroviario a Como Borghi. Il treno regionale 1169 dI FNM proveniente da Milano e diretto a Como Lago per cause ancora poco chiare e' deragliato in ingresso di stazione alle ore 19 circa. Mentre le prime due carrozze si sono instradate sul binario 1, il resto del convoglio ha preso la direzione del binario 2. Ne e' conseguito un deragliamento spettacolare che solo grazie alla scarsa velocita' nel punto ( circa 20Km/h ) non ha causato vittime. Grande spavento per i passeggeri del treno, ma anche per coloro che erano sul binario 2 in attesa del treno che stava giungendo in direzione opposta e che di li a poco li avrebbe portati a Milano. Sul posto vigili del fuoco e polizia. Le operazioni di recupero sono durate tutta la notte. Il treno deragliato e' un nuovissimo TSR 5 pezzi( Treno Servizi Regionali ), esattamente il numero R5-063. La vettura di traverso sui binari e' la 710.110. I danni comunque li hanno ricevuti anche le carrozze attigue alla 710.110 sulle quali sono entrate in gioco forti forze di torsione. Da Saronno e' giunto il loco D520.02 con il carro soccorso che ha trascinato a Grandate le due carrozze di coda ( dopo averle liberate con fiamma ossidrica dalla carrozza di traverso ). In seguito, sempre con fiamma ossidrica, sono state liberate le due carrozze di testa che sono state spostate grazie alla forza motrice della prima vettura che non ha ricevuto danni.

'' C'è un indagato per il deragliamento del treno delle Nord lunedì sera alla stazione di Como Borghi: si tratta di un dipendente delle ferrovie, in servizio in quel momento, che è stato denunciato dalla polizia ferroviaria con l'ipotesi di reato di delitto colposo di danno. Sarebbe stato, secondo i rilievi degli agenti, un suo errore nell'azionamento dello scambio a provocare il deragliamento. Sul treno, in quel momento, 70 passeggeri, tutti rimasti incolumi anche se sotto choc. L'uomo (P.M. le iniziali) ora è indagato dalla Procura di Como. Già ieri le Ferrovie Nord, con una nota ufficiale, avevano escluso guasti o anomalie tecniche, accreditanto in particolare l'errore umano. ''