Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Marano Di Napoli (Napoli, Campania) - 27 Settembre 2008

Chiaiano

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

CHIAIANO COME PIANURA, È L'UNICA VIA D'USCITA!!!
No a Discariche e Inceneritori

La manifestazione nazionale di questa giornata è l'ennesimo tentativo democratico che la popolazione di Chiaiano compie come quello della consegna della lettera al papa per dissuadere le autorità di far diventare il quartiere una pattumiera della città, ma la storia ci insegna che ogni forma di conquista che le masse popolari e la classe operaia del nostro paese si sono accreditate è stata con l'unità di lotta
Il precedente governo Prodi - D?Alema - Bertinotti non ha trovato soluzioni al problema rifiuti, come a tanti altri anzi ha contribuito ad aggravare le condizioni di masse popolari e lavoratori, aprendo la strada ai banditi e agli sciacalli raccolti attorno a Berlusconi, Bossi, Fini.
Questo governo di criminali, sostenuti sottobanco dalla finta opposizione del PD, pensa di liquidare la questione rifiuti con il ricatto infame della solita logica della "pistola alla tempia", che cerca di applicare con ogni mezzo per gestire dell'Affare Rifiuti in Campania e non solo:, "o accettate discariche e inceneritori o vi massacriamo con l'esercito e le montagne di rifiuti per strada" così come "o accettate di lavorare con uno stipendio da fame o c'è il licenziamento" insomma questa banda di fascisti, mafiosi, speculatori, intrallazzatori ci vuole costringere a scegliere tra il morire subito e il morire lentamente!
Entrambi i governi, di centro destra e di centro sinistra, negli anni hanno dimostrato nei fatti di portare avanti il programma di aggressione dettato da CONFINDUSTRIA e vaticano. Gli interessi in gioco della borghesia del nostro paese, al servizio di quella UE e USA, determina la vera natura del capitalismo e oggi il governo Berlusconi ne è alla testa, in cui la divisione di classe, da un lato padroni, mafiosi, razzisti, ecc. dall?altro lavoratori, lavoratrici, pensionati, precari, disoccupati, immigrati. ecc. i cui interessi non possono conciliarsi ma sono contrapposti, ne fa da testimone la recente cacciata dal parlamento dei partiti della sinistra borghese, che dopo aver illuso il popolo, molti dei suoi dirigenti o passano nel PD o a destra o si ritirano a vita privata.
Ma hanno fatto male i conti! La sporca operazione diretta dal governo nel ricatto e nel reprimere le lotte per difendere il proprio territorio dalle invasioni delle discariche, dalle installazioni di nuove e più pericolose discariche e inceneritori, c'è la risposta pronta della lotta della popolazione di Chiaiano. La lotta condotta con determinazione e caparbietà dalla popolazione di Pianura deve essere un esempio da imitare per quella di Chiaiano, è un'esigenza che garantisce la salute di centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini. È la strada per acquistare fiducia nelle proprie capacità di cambiare le cose, di capovolgere e imporre gli interessi collettivi.
Secondo la nostra organizzazione sindacale (Sindacato Lavoratori in Lotta per il sindacato di classe), per porre fine all'invasione nei nostri territori e difenderli dalle devastazioni ambientali è necessario lottare con determinazione per imporre la raccolta differenziata porta a porta e costringere il governo Berlusconi-Bossi Fini a ritirare il provvedimento di costruzione della discarica. E' il solo modo per non far finire nelle tasche di speculatori e avventurieri di turno ulteriori risorse finanziare pubbliche (soldi nostri) per la costruzione di inceneritori di discariche e della gestione di queste.
Così è possibile vincere la battaglia, è necessario vincerla per sopravvivere. Ma liberarsi definitivamente dai nostri aguzzini è possibile e sempre più necessario per salvaguardare il nostro futuro, possiamo farlo solo instaurando un ordinamento sociale superiore a questo, in cui c'è posto per chiunque è disposto a fare la sua parte di lavoro: il socialismo.
In questi giorni i lavoratori, i precari e i disoccupati aderenti al Sindacato Lavoratori in Lotta, manifestano la loro solidarietà concreta ai lavoratori Alitalia, al popolo di Chiaiano e alle vili uccisioni di immigrati scendendo nelle piazze, con striscioni e bandiere per l?unita di tutte le lotte! Avanti nella lotta per la difesa del posto di lavoro, dell?ambiente della stabilizzazione e di un lavoro vero per precari, disoccupati e diritti di uguale dignità agli immigrati!!!
Cacciamo gli imbroglioni che gestiscono le aziende, i governi e i dirigenti sindacali loro complici!!!
Per una gestione 100% pubblica di Alitalia!!!
Per la difesa dell'ambiente e della salute pubblica!!!
Unità di tutte le lotte di ogni settori che si mobilita contro le scelte antipopolari!
Per la solidarietà di classe! Per un sindacato di classe! Per la rinascita del movimento sindacale!

Sindacato Lavoratori in Lotta - per il sindacato di classe
Info: Napoli c/s Garibaldi, 46 C.A.P. 80142 Tel. 081.287829 Fax 081.5637815 - http://www.sll-na.it e-mail: sllna@libero.it