Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Brescia (Lombardia) - 10 Ottobre 2008

Centro di cura cinese clandestino a Brescia

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

I Carabinieri del N.A.S. di Brescia hanno concluso la prima fase dell'operazione denominata "DOCTOR CHINA", contro l'abusivismo delle professioni mediche, e l'illegale introduzione nel territorio nazionale di farmaci privi delle necessarie autorizzazioni. Le indagini hanno permesso di accertare l'esistenza in pieno centro di Brescia di un centro di cura clandestino gestito da uno pseudo medico cinese, in grado di soddisfare le piu' svariate richieste mediche. Sequestrate decine di migliaia di farmaci importati illegalmente dalla Repubblica Popolare Cinese quali: antibiotici, antidolorifici, antinfiammatori, ormoni ed altro; apparecchi elettromedicali dedicati alle cure odontoiatriche ed altre patologie, ferri chirurgici, protesi dentarie ed ortopediche, attrezzature mediche e molto altro, tanto da far ritenere il centro un importante punto di riferimento medico per la comunita' cinese. I N.A.S. hanno sorpreso un paziente seduto su un divano mentre veniva sottoposto a fleboclisi, con farmaci al momento non identificati.