Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Palermo, Sicilia - 20 Novembre 2009

"Catturandi" di Palermo: il grazie di Maroni Manganelli

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

"Un affettuoso grazie per l'impegno che negli anni permane e si consolida e rappresenta la professionalità di uomini straordinari". Lo ha detto Antonio Manganelli questa mattina agli uomini della questura di Palermo. Il capo della Polizia che è stato questore del capoluogo siciliano ha ricordato anche ''il grande contributo fornito da Arnaldo La Barbera, oggi scomparso, che fu capo della Squadra mobile nel periodo delle stragi di mafia dell'inizio degli anni '90''.
Non sono mancati momenti di commozione questa mattina in questura dove decine e decine di poliziotti si sono stretti attorno al loro Capo che ricordava gli anni passati e le operazioni di polizia compiute. Con Manganelli c'erano anche il vice capo della polizia Francesco Cirillo e il capo della Dac Franco Gratteri. Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, arrivato successivamente, insieme al prefetto Antonio Manganelli, ha deposto una corona di fiori in ricordo dei caduti. "Sono venuto a Palermo per incontrare gli uomini della mobile che hanno effettuato gli ultimi arresti per complimentarmi con loro e rendermi conto di persona degli strumenti, le modalità operative e le condizioni in cui operano". Lo ha detto il Ministro definendo tra, l'altro, la questura di Palermo "una Questura a cinque stelle".

Maroni e Manganelli si sono poi riuniti con il questore Alessandro Marangoni e successivamente hanno avuto un lungo incontro con il dirigente e gli uomini della sezione "Catturandi". In questa occasione il dirigente Mario Bignone ha raccontato in dettaglio il "cerimoniale " che segue la cattura di un latitante. È seguita la proiezione di un video della cattura di Raccuglia.