Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Mazara Del Vallo (Trapani, Sicilia)

Calcio: ecco cosa succede nei campi di provincia

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Su internet ho trovato questo filmato, l'autore è mazaracalcio. Pubblico ciò che ha scritto che spiega meglio la situazione:
MAZARA. Tutto lo staff organizzativo e tecnico, giocatori e allenatori, dirigenti e collaboratori della G.S. Mazara 1946, si dichiarano profondamente amareggiati , delusi e sdegnati per quanto accaduto oggi allo stadio Nino Vaccara, in quella che doveva essere la partita decisiva del campionato di Eccellenza 2008/09.
Un campionato condotto senza lesinare sforzi, anche economici, lavoro e tempo, è stato compromesso da una condotta da parte degli ufficiali di gara assolutamente imbarazzante e indecente.
Ci può stare, da parte dellarbitro e dellassistente sotto la tribuna, annullare un gol (peraltro regolare come testimoniano le riprese televisive). Quel che non ci sta è consentire la ripresa del gioco mentre la squadra sta festeggiando sotto la gradinata con tutti i componenti della panchina allinterno del rettangolo di gioco. Peraltro il calcio di punizione non è stato mai battuto in quanto la palla è stata passata dal portiere con le mani, direttamente allattaccante ad una distanza di almeno 30 metri dal luogo in cui è stato segnalato il fuorigioco.
Come mai lassistente Gioè di Messina (lo ricorderemo per molto tempo) che è stato così tempestivo nel segnalare la posizione di fuorigioco di Erbini non ha segnalato altresì levidente e grossolana irregolarità con cui è stato ripreso il gioco?
Perché larbitro il sign. Mauri di Trento (ricorderemo spesso anche lui), ha sospeso la gara dato che tutti gli spettatori sono rimasti al loro posto sugli spalti e allinterno del rettangolo di gioco erano presenti almeno venti rappresentanti delle forze dellordine tra polizia, carabinieri e vigili urbani, e altrettanti erano dislocati in tribuna?
Perché lo stesso arbitro non ha voluto riprendere il gioco nonostante le insistenze del capitano, del dirigente accompagnatore e dello stesso commissario dellarbitro, e nonostante le assicurazioni sulla sicurezza fornite dalle forze dellordine?
Dobbiamo segnalare altresì con stupore il comportamento anti sportivo e scorretto dei giocatori del Villabate, gli stessi che allandata pretendevano luscita della palla ogni qualvolta un loro compagno si buttava a terra. Purtroppo il fair-play da questi ultimi è interpretato solo come un modo per approfittare delle situazioni a loro vantaggio.
In ogni caso la società G.S. Mazara 1946 non si arrende e ricorrerà in tutte le sedi possibili istituzionali e sportive per chiedere la ripetizione della gara ed eventualmente il pagamento dei danni morali ed economici anche allo stesso signorino Mauri di Trento.
La presidenza del Mazara Calcio comunica che pur attraversata da forti dubbi sulla regolarità del campionato rispetterà gli impegni fino alla fine del torneo.
Agli sportivi si comunica che in occasione della prossima gara casalinga sarà simbolicamente fatto recuperare il costo del biglietto in quanto la stessa gara sarà giocata a porte aperte.

Più visti della settimanaTutti