Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Calatafimi-segesta (Trapani) - 28 Febbraio 2009

Calatafimi Segesta - Premio Mauro Rostagno

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Si è svolto sabato 28 febbraio a Calatafimi Segesta, in provincia di Trapani, la consegna del primo premio giornalistico (scolastico) dedicato al sociologo - giornalista Mauro Rostagno.
La presentazione del premio, ideato e seguito dal presidio di Libera Calatafimi Segesta, era avvenuta a settembre durante le iniziative di "Ciao Mauro", il ventennale in memoria del giornalista ucciso a Trapani il 26 settembre del 1988.
Al percorso di lavoro giornalistico che in questi mesi si è messo in moto hanno partecipato circa 20 gruppi di ragazzi provenienti da altrettanti istituti di scuole superiori della provincia di Trapani.
Il lavoro ha portato alla formulazione di un'intervista al Procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso, sul tema "Lotta alle mafie e società responsabile". Luci e ombre sulla strada percorsa e su quella da percorrere". Tre rappresentanti dei lavori scelti da un'apposita commissione di giornalisti professionisti hanno avuto l'opportunità di intervistare dal vivo il procuratore Grasso, in un'incontro pubblico che si è tenuto presso il Cine Teatro Alhambra di Calatafimi Segesta (Via XV Maggio)
Dopo lo svolgimento dell'intervista la commissione presieduta da Roberto Morrione (presidente Fondazione Libera Informazione) e composta dai colleghi Lirio Abbate (giornalista dell'Ansa e collaboratore de La Stampa), Rino Giacalone (giornalista de La Sicilia Trapani, collaboratore di Articolo21.info_Libera Informazione), Francesco La Licata (inviato de La Stampa) e Giorgio Santelli (direttore quotidiano on line Articolo21.info), che hanno premiato i vincitori del premio.

Alla giornata parteciperà Giovanni Impastato, fratello di Peppino Impastato, amico di Mauro e giornalista militante ucciso da Cosa nostra a Cinisi (Pa) nel 1978.

Più visti della settimanaTutti