Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Marano Di Napoli (Napoli, Campania) - 22 Febbraio 2009

Beppe Grillo a Chiaiano

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Da http://www.agenziami.it/articolo/2701...

«L'immondizia in Campania è diventata uno spot; non interessa più, serve solo dire che è tutto risolto, mentre voi a Chiaiano rischiate la salute. Siete una riserva indiana e con le vostre proteste rompete solo le scatole a chi vorrebbe che soffriste in silenzio».

Grillo entusiasma la folla di Chiaiano e riconosce loro la legittimità della loro protesta. Il comico ligure fa anche di più, si interroga su come mai nessun attore o cantante napoletano spenda la propria popolarità per la causa degli oppositori alla discarica nel Parco delle Colline. Per molti della platea, il riferimento implicito va anche a Pino Daniele che ha ringraziato dal palco dell'Ariston di San Remo Bertolaso e Bassolino per aver tolto l'onta della vergogna a Napoli.

A tutto campo il comico blogger ligure, dall'inopportunità di allestire una discarica vicino cinque complessi ospedalieri, alla non informazione dei media, fino alla Iervolino che non più avere le mani pulite con buona parte della sua ex giunta inquisita e un assessore suicida: «Ho visto cose impressionanti, bersaglieri che presidiano bottiglie di plastica e cingolati che puntano i gabbiani [...] Mi hanno fatto vedere quanto la discarica è vicina alle case, è una porcata così come lo è la militarizzazione dei siti dei rifiuti».

«L'immondizia in Campania è diventata uno spot - dice Grillo dal palco tra gli applausi dei comitati antidiscarica- l'immondizia non interessa più, serve solo dire che e' tutto risolto, mentre voi a Chiaiano rischiate la salute. Siete una riserva indiana e con le vostre proteste rompete solo le scatole a chi vorrebbe che soffriste in silenzio». Grillo parla poi di raccolta di differenziata, «quella porta a porta funziona ma non ve la fanno fare perché la affidano agli stessi che gestiscono gli inceneritori».
(alessandro di rienzo)