Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Spagna, Estero - 18 Marzo 2009

Barcellona: scontri tra polizia e studenti

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Come al solito quando interviene lo fa con una violenza spropozionata.
Introduzione: La UB, Universitá di Barcelona, da novembre è occupata da studenti che protestano contro il piano europeo di Bologna. in mattinata hanno sgomberato la uni eccedendo con l'uso della forza, non discriminando tra gente che provocava danni e ragazzine indifese.
La serata: Ho seguito gli scontri di ieri dalla mia terrazza, e posso testimoniare che la polizia é stata completamente incapace di gestire la situazione. i manifestanti scappavano in piccoli gruppi per le strade del born e si disperdevano rapidamente. La polizia non potendo raggiungerli si è data dapprima all'iseguimento caotico di per punire i ragazzi. le camionette sbucavano dappertutto, salivano e scendevano per via layetana, calle princesa, calle del comerç, impazziti come formiche a cui hanno appena scoperchiato il formicaio. dopo intensi minuti di inutile persecuzione, una camioneta della polizia entra in calle princesa. si ferma davanti ad una laterale pedonale piena di bar e tavolini all'aperto e qualcuno da dentro il blindato spara due proiettili di plastica ad altezza uomo, e se ne va. la stessa cosa si ripete in calle montcada,50 m piú avanti, la calle del museo di picasso ancora piena di turisti. Una cosa strana, gratuita, indiscriminata. evidentemente se ci fossero stati manifestanti, la polizia sarebbe scesa dal blindato ed avrebbe caricato. Si è limitata a sparare contro il primo che passava ed andare avanti.
Insomma, dopo una carica dei manifestanti in via Layetana, gli stessi si sono dispersi. e la polizia ha continuato a cercarli e colpire chiunque avesse a tiro. Soprattutto in via layetana il bilancio è stato pesante. Ne hanno fatto le spese i giornalisti, tra cui si contano vari feriti. Un facinoroso bambino di 10 anni. un vecchio che passava di lí; il poveretto stava a terra ferito dalla polizia, e vedendo passare un blindato ha gridato contro tutta la sua rabbia, probabilmente "hijos de putaaa!". il blindato ha inchiodato, fatto retromarcia, e da li sono usciti i soldati infuriati per rincarare la dose di manganellate.
In nottata il generale della polizia è dovuto trasferirsi a plaza San Jaume per chiedere scusa ai giornalisti ed assumersi la responsabilitá per il comportamento della polizia. Come sempre.

Stefano Zelco un italiano che vive a Barcellona

Più visti della settimanaTutti