Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia (Napoli, Campania) - 25 Gennaio 2010

Abbattimenti: Nuova Manifestazione Di Protesta A Ischia

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Servizio giornalistico realizzato da Gennaro Savio.
Dopo l'imponente manifestazione popolare dei giorni scorsi, ecco una nuova e grande iniziativa di lotta a difesa del diritto civile e costituzionale alla casa.

"MARCIA DI POPOLO PER
IL DIRITTO ALLA CASA!"

MARTEDI' 26 GENNAIO 2010 ORE 9,00
DA PIAZZA GIRARDI A LACCO AMENO
SINO A PIAZZA ANTICA REGGIA A ISCHIA

Lavoratori occupati e disoccupati di tutte le categorie produttive pubbliche e private, docenti e studenti di ogni ordine e grado, pensionati, casalinghe, partiti politici democratici e antifascisti- sindacati-associazioni di categoria con i propri simboli, striscioni e bandiere partecipate compatti a questa grande manifestazione:
- per rivendicare il diritto costituzionale di ogni nucleo familiare alla casa;
- per chiedere al governo e ai gruppi parlamentari di maggioranza e di opposizione di modificare subito la legge del terzo condono edilizio, allo scopo di consentire la condonabilità delle prime e uniche case di abitazione anche nelle aree sottoposte a vincolo paesistico, come lo sono le isole di Ischia e Procida e gran parte del territorio nazionale;
- per ottenere la sospensione immediata degli abbattimenti da parte della Procura della Repubblica;
- per esprimere umana, fraterna e civile solidarietà a tutte quelle famiglie di lavoratori minacciate dallo Stato di imminente abbattimento.
Il potere politico governativo, parlamentare, regionale, provinciale e comunale è responsabile della tragedia sociale che si sta disumanamente e ferocemente abbattendo e consumando su migliaia di povere famiglie lavoratrici del braccio e dell'intelletto, perché sino ad oggi ha diffuso solo chiacchiere, mentre le case dei disperati e massacrati nella propria dignità esistenziale vanno giù. Da tale potere la povera gente si aspetta solo che risolva rapidamente il problema con l'approvazione di un decreto-legge urgente da parte del governo, se ciò non avverrà e se le case dei lavoratori continueranno ad essere abbattute i cittadini sapranno come comportarsi, a partire dalle prossime elezioni regionali, nei confronti dei partiti responsabili della sciagura in atto.
BASTA CHIACCHIERE, BASTA PROPAGANDA, ABBIAMO IL DIRITTO CIVILE, UMANO E SOCIALE ALLA SOLUZIONE IMMEDIATA DEL PROBLEMA!

MARTEDI' TUTTI UNITI IN PIAZZA PER DIFENDERE UN FONDAMENTALE DIRITTO DELLA NOSTRA VITA: LA CASA!
Isola d'Ischia, 22 gennaio 2010.
IL COMITATO

Più visti della settimanaTutti