Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Lacchiarella (Milano, Lombardia) - 10 Ottobre 2010

100%animalisti scontri a Lacchiarella palio delle oche

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

A Lacchiarella (Milano) domenica 10 ottobre oltre una ventina di militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI (23 per la precisione) hanno dato vita a un combattivo presidio dalle 15,30 alle 18,30 contro l'uso e lo sfruttamento delle Oche, che vengono fatte correre in una insulsa gara durante la sagra del paese.

I militanti erano piazzati a ridosso del percorso, proprio nel punto dove le Oche compiono il giro di paletto di metà gara. Massiccia la presenza di Polizia e Carabinieri in tenuta antisommossa, oltre a molti agenti Digos.

Alla faccia di chi afferma che le Oche son trattate bene, i militanti hanno dovuto assistere al passaggio dei poveri Animali: terrorizzati, esausti, ognuno tenuto con una specie di redine e costretto a correre da tre boari, vestiti con improbabili costumi, con urla gesti e manate. Il tutto tra la gente che grida, in un percorso molto lungo.

Gli spettatori presenti erano quasi unicamente persone del paese, animati dal più becero campanilismo. Fin dall'inizio ci sono stati screzi e tensioni con i nostri militanti.

Dopo quasi due ore di presidio, nell'altro lato della strada si è formato - certo non per caso ? un folto assembramento di ragazzotti, dietro i quali c'erano alcuni adulti che li fomentavano stando vilmente nascosti.

Dal gruppo di provocatori partivano offese, cicche di sigaretta, lattine di birra vuote. A un certo punto un vigliacco ha lanciato verso il presidio un bicchiere per metà pieno: i nostri militanti hanno sfondato le transenne e si sono diretti verso il gruppo, fermati a stento dal cordone delle Forze dell'Ordine.

Il presidio è continuato con diversi episodi di provocazione, subito rintuzzati.

Mentre i militanti stavano raccogliendo gli striscioni per andarsene, alcuni elementi provocatori sono entrati in contatto con i militanti ed hanno avuto la peggio.

Terminato il presidio, i militanti sono stati scortati da decine di Agenti , da due blindati e da alcune volanti, fino alle loro auto, per evitare danni ad bifolchi locali.

I fan della Corsa delle Oche hanno confermato la loro ignoranza, violenza e viltà: le stesse che mostrano nel maltrattare quei poveri Animali, le Oche, da loro sfruttate, derise, e infine mangiate.

Più visti della settimanaTutti