Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
No Expo, scontri Milano Primo Maggio
NO EXPO, SCONTRI MILANO PRIMO MAGGIO
Condividi su FACEBOOK Condividi su TWITTER

Primo Maggio di guerriglia a Milano in concomitanza con l'inaugurazione dell'Expo. La zona tra piazzale Cadorna e piazza Buonarroti messa a ferro e fuoco dai black bloc.

Stanno contribuendo gli utenti: YouReporterNEWS, InfoCLANDESTINO, Naiadi, aleuria, NicoloRombolotti, ariadifoto, Francesco_pantera, SuperLive, riskio, BenjaminManenti, italianoarrabbiato, nightsdreams, davimacca

  • Milano2 anni fa
    hd video IL FILM DELLA GIORNATA Guerriglia Milano Primo Maggio
    IL FILM DELLA GIORNATA Guerriglia Milano Primo Maggio
    La cronaca minuto dopo minuto da più telecamere della manifestazione No Expo del Primo Maggio sfociata in violenti incidenti e in un'autentica guerriglia, con assalti ripetuti a banche, negozi. Oltre 50 le auto date alle fiamme. Almeno un migliaio di black bloc hanno messo a ferro e fuoco la città, in concomitanza con la cerimonia inaugurale dell'Esposizione Universale.
  • Milano2 anni fa
    hd video Scontri Milano, carabinieri manganellano agente in borghese
    Scontri Milano, carabinieri manganellano agente in borghese
    Sono le fasi concitate dell'arresto di un ragazzino durante gli incidenti scoppiati nel pomeriggio del Primo Maggio a Milano. La situazione è caotica. Ad eseguire il fermo sono due agenti in borghese. Ma quando il fermato viene portato verso lo schieramento di carabinieri, alcuni confondono il fermato con l'agente in borghese che è riuscito a prenderlo e lo manganellano in testa. Si fermano quando qualcuno urla: "è uno dei nostri".
  • Milano2 anni fa
    hd video MAYDAY NOEXPO Scontri a Milano Cronaca
    MAYDAY NOEXPO Scontri a Milano Cronaca
    01.05.2015 Milano - La manifestazione NOEXPO-MAYDAY che coniugava le rivendicazioni sul lavoro con la denunzia su Expo2015 che sfrutta i giovani tramite la formula del “volontariato”, è terminata intorno alle 17.30, allorché 400 incappucciati ben equipaggiati inseritesi all’interno del corteo, hanno intrapreso una guerra contro la città e le forze dell'ordine che si sono limitate per lo più a seguirli sino a quando la gran parte si è dileguato dopo essersi cambiato per strada. A terra, lasciano caschi, mazze, maschere anti-gas, picchetti, martelli, abiti. Accendono i fumogeni e spariscono davanti a migliaia di agenti della celere. Amareggiati i molti manifestanti, dai difensori dell'acqua pubblica ai sindacati di base, che hanno visto andare in fumo il progetto a lungo curato della manifestazione.
  • Milano2 anni fa
    hd video No Expo 2015
    No Expo 2015
    Per fare una rivoluzione ci vogliono due cose: qualcuno o qualcosa contro cui rivoltarsi e qualcuno che si presenti e faccia la rivoluzione. Di solito ci si veste in modo molto informale e le parti in causa sono piuttosto flessibili nello stabilire il luogo e l'ora ma, se nessuna delle due parti si fa viva, l'impresa va a finire male. Nella rivoluzione cinese del 1650 nessuna delle due parti si fece viva e perdettero l'anticipo per la sala. Vengono chiamati "oppressori" le persone o il partito contro cui ci si rivolta e sono facilmente riconoscibili perché apparentemente sono gli unici che si divertono. Gli "oppressori" generalmente portano completi fumo di Londra, posseggono terreni e tengono la radio al massimo di notte senza che gli altri osino protestare. Il loro compito è di mantenere lo status quo, una condizione dove tutto rimane lo stesso anche se in effetti sono disposti a dare una mano di bianco ogni due anni. Quando gli "oppressori" diventano troppo severi, abbiamo quello che si chiama uno stato di polizia, dove è vietato ogni dissenso, come il ridacchiare, il portare una cravatta a farfalla o soprannominare il sindaco "Ciccio". Le libertà civili sono molto ridotte in uno stato di polizia e non esiste la libertà di parola, anche se è permesso doppiare una canzone in play-back. I gruppo che si rivoltano sono chiamati "oppressi" e generalmente si assembrano brontolando e accusando emicranie (si osservi che non si verifica mai che gli oppressori si rivoltino o cerchino di diventare gli oppressi perchè ciò comporterebbe un cambio di biancheria). Si deve notare che, una volta compiuta la rivoluzione, gli "oppressi" spesso prendono le redini e cominciano a comportarsi come gli "oppressori". Naturalmente da quel momento diventano irraggiungibili al telefono e per quel che riguarda gli spiccioli prestati durante la rivoluzione, è meglio non chiederne la restituzione.
  • Milano2 anni fa
    video Milano 1 Maggio, Urla Dopo La Guerriglia
    Milano 1 Maggio, Urla Dopo La Guerriglia
    LE PAROLE DI UNA MILANESE CONTRO I BLACK BLOC CHE HANNO DEVASTATO MILANO IL 1 MAGGIO 2015.
  • Milano2 anni fa
    hd video Agenti ps:
    Agenti ps: "avanti, prendiamoli". Il funzionario: "no, fermi"
    Le immagini che confermano la strategia di non-risposta delle forze di polizia alle violenze dei black bloc. Subito dopo l'arrivo di una bottiglia incendiaria che ferisce un agente dei reparti mobili, alcuni poliziotti incitano i colleghi ad "andare avanti" per dare il via ad una carica ed effettuare fermi. "Li dobbiamo prendere adesso" urla un agente, mentre piovono indietro i lacrimogeni rilanciati dai manifestanti verso la polizia. Il funzionario però dà l'ordine di fermarsi. Fortissimo malumore tra gli agenti che rispondono: "non ci dobbiamo fermare".
  • Milano2 anni fa
    hd video Assalti a banche e negozi, nuove immagini dall'alto
    Assalti a banche e negozi, nuove immagini dall'alto
    Le immagini diffuse dalla Questura di Milano relative agli incidenti del Primo Maggio.
  • Milano2 anni fa
    hd video L'avanzata dei black bloc vista da una finestra
    L'avanzata dei black bloc vista da una finestra
    Le prime fasi degli incidenti e l'assalto dei black bloc lungo Corso Magenta.
  • Milano2 anni fa
    hd video Scontri, bottiglia incendiaria colpisce poliziotto
    Scontri, bottiglia incendiaria colpisce poliziotto
    Numerosissime le bombe carta e le bottiglie incendiarie lanciate dai black bloc verso gli agenti in tenuta antisommossa.
  • Milano2 anni fa
    hd video Scontri Milano Primo Maggio No Expo, il video della Polizia
    Scontri Milano Primo Maggio No Expo, il video della Polizia
    Le immagini girate dalla Polizia di Stato che documentano la guerriglia esplosa nel pomeriggio del Primo Maggio per le strade di Milano.
  • Milano2 anni fa
    foto Via Leopardi 1 Maggio
    Via Leopardi 1 Maggio
    Il momento in cui esplode una delle vetture, in via Leopardi.
  • Milano2 anni fa
    foto La Polizia In Corso Magenta
    La Polizia In Corso Magenta
    I fiori, la polizia, gli scontri...
  • Milano2 anni fa
    full hd video No Expo Scontri 1 Maggio A Milano
    No Expo Scontri 1 Maggio A Milano
    SCONTRI VIOLENTI A MILANO, CORSO MAGENTA
  • Milano2 anni fa
    gallery Corteo 1° maggio 2015 Milano
    Corteo 1° maggio 2015 Milano
    Corteo dei Sindacati del 1° Maggio 2015 per le vie di Milano
  • Messina2 anni fa
    hd video Scritte NO EXPO sui muri del centro storico.
    Scritte NO EXPO sui muri del centro storico.
    Messina si sveglia il primo maggio con scritte nel centro storico contro EXPO. Le scritte sono nel muro del Municipio, INPS ,Banco di Sicilia e altri palazzi su istituzionali. Nei muri sono state attaccate anche delle locandine contro il LAVORO...Fortunatamente non si sono registrati danneggiamenti o incendi . Ma solo scritte fatte nella notte tra il 30 APR e il 1 Mag.
  • Milano2 anni fa
    foto Reporter
    Reporter
    ho ricevuto minacce e uno spintone per avere tirato fuori la macchina fotografica in mezzo ai riottosi, ho visto giornalisti essere minacciati con varie armi e calci e altri reporter scambiati per manifestanti, essere quasi presi a manganellate ...il reporter ha tutto il sacrosanto diritto di riprendere cio che succede!! Se poi i giornali scrivono, costruiscono e inventano storie è un altro discorso, ma le foto non si toccano!A Milano si è svolta anche una mayday pacifica senza violenza e a ritmo di musica , ho visto addirittura ragazzi estranei alla manifestazione che anziché lamentarsi su facebook hanno cercato di fermare degli incendi e i violenti, ma chi era li ha visto che era impossibile fermare centinaia di ragazzi armati di bastoni ,bottiglie e sassi.
  • Milano2 anni fa
    foto Via Pagano antisommossa
    Via Pagano antisommossa
    le forze dell'ordine si preparano con lacrimogeni, per disperdere i manifestanti violenti
  • Milano2 anni fa
    foto Cordone antipolizia
    Cordone antipolizia
    I manifestanti riottosi creano un cordone come scudo antipolizia, per poter far proseguire le altre azioni vandaliche tra piazza virgilio e via boccaccio
  • Milano2 anni fa
    foto la nebbia dei lacrimogeni
    la nebbia dei lacrimogeni
    scenari apocalittici, il fumo denso dei lacrimogeni invade le strade
  • Milano2 anni fa
    foto il fumo dei lacrimogeni
    il fumo dei lacrimogeni
    la polizia spara lacrimogeni per disperdere i manifestanti violenti
  • Milano2 anni fa
    hd video Banca Cariparma assaltata, danni per migliaia di euro
    Banca Cariparma assaltata, danni per migliaia di euro
    Le immagini della sede milanese di banca Cariparma, assaltata ieri dai black bloc. Distrutti anche sportelli bancomat. Tutto attorno automobili ridotte a scheletri dalle fiamme appiccate dai violenti.
  • Milano2 anni fa
    hd video Scontri a Milano, cosa rimane delle auto bruciate
    Scontri a Milano, cosa rimane delle auto bruciate
    Le immagini di ciò che rimane del passaggio in centro città dei black bloc: auto ridotte a scheletri, vetri distrutti e danni per migliaia di euro.
  • Milano2 anni fa
    full hd video esplosione bomba carta
    esplosione bomba carta
    tra Carducci e Cadorna si scatena la protesta , esplodono numerose bombe carta
  • Milano2 anni fa
    hd video
    "Gentaglia. Tutti ubriachi, drogati!", i commenti dei milanesi spaventati
    Sono stati attimi di grande paura per i milanesi che abitano nella zona dove ieri si svolte le azioni più violente dei black bloc. Nonostante la velocità con cui si sta provvedendo a rimuovere dalle strade i "resti" della manifestazione, è ancora possibile vedere le vetrine distrutte e le numerose auto bruciate ieri durante il corteo.
  • Milano2 anni fa
    hd video
    "Milano brucia. Grazie a Expo!". Il giorno dopo tutto distrutto
    Il giorno dopo la devastazione a opera dei back bloc infiltrati nel corteo no expo la città conta i danni: auto distrutte, vetrine spaccate, scritte sui muri, lo spavento e l'indignazione dei milanesi.
  • Milano2 anni fa
    full hd video Polizia in azione con idranti
    Polizia in azione con idranti
    dopo qualche provocazione innocua , la polizia decide di aprire gli idranti
  • Milano2 anni fa
    foto Esplosione in via Leopardi
    Esplosione in via Leopardi
    il momento dell'esplosione di una delle vetture vandalizzate, in via Leopardi
  • Milano2 anni fa
    hd video Scontri 1 maggio: tra i black bloc, nel mezzo degli assalti
    Scontri 1 maggio: tra i black bloc, nel mezzo degli assalti
    Le immagini girate nel mezzo delle frange più violente che hanno messo a ferro e fuoco Milano per protestare contro l'avvio dell'Expo.
  • Milano2 anni fa
    hd video Decine di auto in fiamme, Milano irriconoscibile
    Decine di auto in fiamme, Milano irriconoscibile
    I resti della battaglia: a terra, i manifestanti no Expo, dopo la dura guerriglia del pomeriggio, abbandonano caschi, scarpe, giacca nere, pietre, resti di bottiglie incendiarie e fumogeni.
  • Milano2 anni fa
    hd video Il cimitero per strada delle cose usate dai black bloc
    Il cimitero per strada delle cose usate dai black bloc
    Dopo il passaggio dei black block, le strade di Milano sono irriconoscibili: il fumo si innalza nel cielo grigio, le auto bruciano, ovunque si odono scoppi. Sono più di una decina i mezzi andati a fuoco lungo il percorso.

Sta accadendo Tutte le storie