Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
MALTEMPO 4-5-6-7-8 NOVEMBRE
VIDEO-MAPPA Condividi su FACEBOOK Condividi su TWITTER

Forte ondata di maltempo sull'Italia. Emergenza in numerose zone. La situazione più critica a Marina di Carrara, ma grossi problemi anche in Liguria. Trombe d'aria in Sicilia.

Stanno contribuendo gli utenti: Polnat, YouReporterNEWS, bluespirit, Kikka20, LucaDalce, erny83, Nf2000, niklop, mikaele, albertino1973, ninocarcione, Alegabbi, Gennaro.Savio, PITONEBLU, informatoresiculo, carmelocz, oStile17, grazianax, GiornalediLipari, Cacaito, turra.roby, Ottaviopantano, jancileddo, Netv, Francesco_pantera, saschadb, andrea720, GiovanniCoco4, AlexSicilia90, Driver, agostini, CronacaLive, Smartjoe, laura1989, , Loriselu, linosano83, robyx_64, Aethus, iGor_Ricc, nicola76, Rossana_91, ila_geo, arivignati, Matteofrau, StanHuge, cassandrocrashings, Manna, frk_79, kenpower14, belindap, Alvaro0305, ReporterSportMeteo, y2ben, Mr.Hero3, BrunoBen, diegomoretti, fossaalta, katiabrio, genio2107, Nasiccio74, Anacleto, fhqlomba, mauromorandini, melo67, cumulonembo87, ROBERTOVAL, antoniomoro1978, Freelens, LucaLofre, TheDoctor, clacamera, gioelegrandicelli, daniele1979, Francescospampi, marins82, Marcellocaciucco, silward89, Elvezio, videonstreet, alessandro2012, Ale_Incerti, diecidue, TheRoman, collastickpier, milo82, lupinho1927, pieroRM, herosense, lucafagioli, CLAMOS60, stefano-pace, zaccolino, mical, mamoneM, Leonardo.Orlandi, leonardocolluccini, Silvy, valedux2003, aureliolorenzini, cotrof, kruger, FiloDiretto, claudiocordella, ale-james, masa66, renicola, fdecina, faberix72, ezio.d, fabrizio_74, Topolino70, slipood, zi1024, Luisi, pasaico, albertacordiviola, contecupio, fedemilla, alexander, legaItalica-TV, fullmetaljackass70, Lucatuveri, bagnatozuppo, giguz, sotir66, Zenith, Max230364, Nuux, valentinoferrante, Ugoweb, Rotaluigi070574, sportcam, crimimax, alemki, musepaol, dile1997, mm2004, ghizzo59, saby79, Crive, Alejandro, Lukignolo93, ele73, Tizianoanto, Roberta70, Caro22, sangipress, Alex3333, biru04, bepperella, Gianlubullshit, Sanchez, docdeathrow, eraser128, anguelfi, Jad1, 76carrara, louis.tristano, nicoladima8, Mariagl, manferdini74, Telegenovalive, silma, Ardix, AndreaCG94, alfio.papa, GIANFRANCOPARISE, skynet76, Chiaraaleppo, sonia-90, Nemesy, pinky775, SuperLive, brizzius, lucasardella, Xtreme, Maic, sarotta, DarkAngel, Mr_Nicholson, pierinoinflight, pennabiancalive, 208gogeta, carloluigini, Suomi1611, mrtnff, Betta76, amenne, Trulisauro, IldOc76, cristiano76, luigikonti, tempesta95, Feffo1998, fotoreporter76, kitsune.cf, AndreaPego, robycoci, Elipica1, gerardodifeo, m.asterix, pierolandini, canebilli, robmal, meteoreteamatori

  • Fiumicino3 anni fa
    hd video Maltempo a Roma
    Maltempo a Roma
    Bomba d'acqua a Fiumicino - Pomeriggio 6 novembre
  • Carrara3 anni fa
    gallery Alluvione, Marina di Carrara: l'argine, foto-denuncia
    Alluvione, Marina di Carrara: l'argine, foto-denuncia
    Le foto-denuncia della senatrice del M5S Sara Paglini.
  • Carrara3 anni fa
    video Il video-denuncia di Sara Paglini:
    Il video-denuncia di Sara Paglini: "argine di polistirolo"
    Il video di denuncia che sta circolando su facebook, in cui la portavoce del meet up del M5s della citta’ toscana e senatrice Sara Paglini racconta e mostra la composizione di un detrito dell’argine
  • Catania3 anni fa
    hd video Ciclone mediterraneo imperversa sul sud Italia: i video
    Ciclone mediterraneo imperversa sul sud Italia: i video
    Tutto il sud Italia ha risentito del drastico peggioramento delle condizioni del tempo dovuto alla formazione di un ciclone mediterraneo al sud della Sicilia che nel corso del pomeriggio di venerdì 7 novembre si è spostato verso Malta, per poi virare verso nord-est. Condizioni di forte maltempo su Catania con violente raffiche di vento. Abbondanti precipitazioni soli 2 giorni dopo il tornado che ha colpito la città. Nel video, alcune delle località più colpite da questa ondata di maltempo: la mareggiata ad Amalfi, lo storico tempio di Monasterace danneggiato dalla mareggiata, i fiumi in piena in provincia di Messina, l'impatto del ciclone sull'isola di Linosa.
  • La Spezia3 anni fa
    hd video Maltempo, ALLERTA 1 sulla Liguria - 8 novembre 2014
    Maltempo, ALLERTA 1 sulla Liguria - 8 novembre 2014
    Nuova allerta "idrologica" di livello 1 diramata dalla Protezione Civile regionale su tutto il territorio della Liguria, con validità dalle 18 di domani (domenica 9 novembre) alle 23:59 di lunedì 10 novembre: previste forti piogge, con temporali forti e organizzati, anche persistenti, accompagnati da raffiche di burrasca. Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile della Spezia sarà attivo da domani alle 18 fino a cessazione dell'allerta e provvederà ad attivare tutti i protocolli previsti per l'allerta 1 e a monitorare costantemente l'evoluzione della situazione. FRANCESCO MUNARI
  • Padova3 anni fa
    hd video Maltempo Veneto, stato dei corsi d'acqua nel padovano
    Maltempo Veneto, stato dei corsi d'acqua nel padovano
    Piove anche sabato mattina in provincia di Padova, il maltempo continua a colpire il nord-est e molte atre regioni d'Italia. Massima attenzione per i corsi d'acqua, specialmente Bacchiglione in Veneto, Livenza e Tagliamento in Friuli Venezia Giulia. Domenica l'Arpav prevede un miglioramento ma da lunedì si attendono nuove precipitazioni. La protezione civile ha emesso nuovo stato d'attenzione
  • Brasile3 anni fa
    foto Maltempo Cassia
    Maltempo Cassia
  • Verona3 anni fa
    video Piena del fiume Adige (Verona)
    Piena del fiume Adige (Verona)
    Fiume Adige pieno
  • Verona3 anni fa
    video Fiume adige pieno
    Fiume adige pieno
    Piena del fiume Adige a Verona
  • Valverde3 anni fa
    foto maltempo
    maltempo
    maltempo sicilia a valverde forti piogge e raffiche di vento fino a 100km/h
  • Strongoli3 anni fa
    video La pioggia devasta
    La pioggia devasta
  • Policoro3 anni fa
    hd video tempesta tropicale porto
    tempesta tropicale porto
    vento forte e pioggia battente inusuale
  • Ferrandina3 anni fa
    hd video pioggia forte a Ferrandina
    pioggia forte a Ferrandina
    rione asl di Ferrandina in crisi soprattutto per il cattivissimo stato delle strade di accesso senza canali o scoli oltre alla pioggia forte che continua a cadere
  • Sabaudia3 anni fa
    foto Piena
    Piena
  • Capri Leone3 anni fa
    hd video Torrente rosmarino
    Torrente rosmarino
    Era da anni che non scendeva così
  • Carrara3 anni fa
    hd video LA GIUNTA E GLI ASSESSORI ASSENTI..Hanno paura?
    LA GIUNTA E GLI ASSESSORI ASSENTI..Hanno paura?
    Alluvionati abbastanza arrabbiati ma il comune nn c'è. ...
  • Ischia3 anni fa
    gallery Dopo La Tempesta Ischia Ponte Invasa Dalle Alghe
    Dopo La Tempesta Ischia Ponte Invasa Dalle Alghe
    Si chiede anche lo stato di calamità naturale ISCHIA, PASSATO IL MALTEMPO SI FA LA CONTA DEI DANNI PROVOCATI DALLA TEMPESTA di Gennaro Savio “La quiete dopo la tempesta”, con questa famosa frase di leopardiana memoria possiamo sintetizzare il “The day after” che ha visto l’isola d’Ischia attanagliata nella morsa del maltempo con fortissime raffiche di vento di scirocco che per quasi quarantotto ore hanno sferzato una delle tre “perle” del Golfo di Napoli. E da stamattina si fa la conta dei danni fortunatamente solo materiali anche se il bilancio avrebbe potuto includere dei feriti visto che sono stati ben tre gli alberi caduti sulla strada tra il Comuni di Ischia e quello di Casamicciola e due tralicci della linea telefonica a Barano. Anche le spiagge hanno fortemente risentito della sciroccata che ha portato via con se una parte consistente degli arenili. Le strade del centro cittadino sono state letteralmente invase da fogliame secco e aghi di pino che hanno ricoperto come un tappeto autunnale carreggiate e marciapiedi. Dalle prime ore dell’alba a rimuoverli ci sono gli operai di Ischia Ambiente. A Ischia Ponte, l’acqua del mare che ha allagato per ben due giorni il piazzale Aragonese, ha lasciato il posto ad enormi cumuli di alghe che non senza difficoltà si sta provvedendo a rimuovere. Sull’attiguo piazzale delle Alghe, invece, si fa la conta delle barche dei pescatori locali letteralmente sfasciate dalla furia del vento. Preoccupazione è stata espressa dai residenti per la tenuta di parte del ponte che porta al Castello Aragonese già in passato oggetto di crolli e dissesto idrogeologico. Danni per i quali il Comune di Ischia chiederà lo stato di calamità naturale come ci ha dichiarato il vicesindaco Carmine Barile. Intanto sono sempre i social network a regalarci le immagini più spettacolari del maltempo grazie agli utenti che caricano filmati amatoriali ma estremamente suggestivi. Come ha fatto sul suo profilo FaceBook Umberto Borsò il quale di ritorno da Pozzuoli col suo smartphone, ha filmato la nave che si destreggiava nel mare in tempesta con le onde che ne avvolgevano incredibilmente la prua.
  • Ischia3 anni fa
    gallery Ischia, Si Liberano Strade Da Fagliame E Aghi Di Pino
    Ischia, Si Liberano Strade Da Fagliame E Aghi Di Pino
    Si chiede anche lo stato di calamità naturale ISCHIA, PASSATO IL MALTEMPO SI FA LA CONTA DEI DANNI PROVOCATI DALLA TEMPESTA di Gennaro Savio “La quiete dopo la tempesta”, con questa famosa frase di leopardiana memoria possiamo sintetizzare il “The day after” che ha visto l’isola d’Ischia attanagliata nella morsa del maltempo con fortissime raffiche di vento di scirocco che per quasi quarantotto ore hanno sferzato una delle tre “perle” del Golfo di Napoli. E da stamattina si fa la conta dei danni fortunatamente solo materiali anche se il bilancio avrebbe potuto includere dei feriti visto che sono stati ben tre gli alberi caduti sulla strada tra il Comuni di Ischia e quello di Casamicciola e due tralicci della linea telefonica a Barano. Anche le spiagge hanno fortemente risentito della sciroccata che ha portato via con se una parte consistente degli arenili. Le strade del centro cittadino sono state letteralmente invase da fogliame secco e aghi di pino che hanno ricoperto come un tappeto autunnale carreggiate e marciapiedi. Dalle prime ore dell’alba a rimuoverli ci sono gli operai di Ischia Ambiente. A Ischia Ponte, l’acqua del mare che ha allagato per ben due giorni il piazzale Aragonese, ha lasciato il posto ad enormi cumuli di alghe che non senza difficoltà si sta provvedendo a rimuovere. Sull’attiguo piazzale delle Alghe, invece, si fa la conta delle barche dei pescatori locali letteralmente sfasciate dalla furia del vento. Preoccupazione è stata espressa dai residenti per la tenuta di parte del ponte che porta al Castello Aragonese già in passato oggetto di crolli e dissesto idrogeologico. Danni per i quali il Comune di Ischia chiederà lo stato di calamità naturale come ci ha dichiarato il vicesindaco Carmine Barile. Intanto sono sempre i social network a regalarci le immagini più spettacolari del maltempo grazie agli utenti che caricano filmati amatoriali ma estremamente suggestivi. Come ha fatto sul suo profilo FaceBook Umberto Borsò il quale di ritorno da Pozzuoli col suo smartphone, ha filmato la nave che si destreggiava nel mare in tempesta con le onde che ne avvolgevano incredibilmente la prua.
  • Ischia3 anni fa
    gallery A Ischia La Quiete Dopo La Tempesta
    A Ischia La Quiete Dopo La Tempesta
    Si chiede anche lo stato di calamità naturale ISCHIA, PASSATO IL MALTEMPO SI FA LA CONTA DEI DANNI PROVOCATI DALLA TEMPESTA di Gennaro Savio “La quiete dopo la tempesta”, con questa famosa frase di leopardiana memoria possiamo sintetizzare il “The day after” che ha visto l’isola d’Ischia attanagliata nella morsa del maltempo con fortissime raffiche di vento di scirocco che per quasi quarantotto ore hanno sferzato una delle tre “perle” del Golfo di Napoli. E da stamattina si fa la conta dei danni fortunatamente solo materiali anche se il bilancio avrebbe potuto includere dei feriti visto che sono stati ben tre gli alberi caduti sulla strada tra il Comuni di Ischia e quello di Casamicciola e due tralicci della linea telefonica a Barano. Anche le spiagge hanno fortemente risentito della sciroccata che ha portato via con se una parte consistente degli arenili. Le strade del centro cittadino sono state letteralmente invase da fogliame secco e aghi di pino che hanno ricoperto come un tappeto autunnale carreggiate e marciapiedi. Dalle prime ore dell’alba a rimuoverli ci sono gli operai di Ischia Ambiente. A Ischia Ponte, l’acqua del mare che ha allagato per ben due giorni il piazzale Aragonese, ha lasciato il posto ad enormi cumuli di alghe che non senza difficoltà si sta provvedendo a rimuovere. Sull’attiguo piazzale delle Alghe, invece, si fa la conta delle barche dei pescatori locali letteralmente sfasciate dalla furia del vento. Preoccupazione è stata espressa dai residenti per la tenuta di parte del ponte che porta al Castello Aragonese già in passato oggetto di crolli e dissesto idrogeologico. Danni per i quali il Comune di Ischia chiederà lo stato di calamità naturale come ci ha dichiarato il vicesindaco Carmine Barile. Intanto sono sempre i social network a regalarci le immagini più spettacolari del maltempo grazie agli utenti che caricano filmati amatoriali ma estremamente suggestivi. Come ha fatto sul suo profilo FaceBook Umberto Borsò il quale di ritorno da Pozzuoli col suo smartphone, ha filmato la nave che si destreggiava nel mare in tempesta con le onde che ne avvolgevano incredibilmente la prua.
  • Ischia3 anni fa
    gallery Ischia, Barche Sfasciate Dallo Scirocco
    Ischia, Barche Sfasciate Dallo Scirocco
    Si chiede anche lo stato di calamità naturale ISCHIA, PASSATO IL MALTEMPO SI FA LA CONTA DEI DANNI PROVOCATI DALLA TEMPESTA di Gennaro Savio “La quiete dopo la tempesta”, con questa famosa frase di leopardiana memoria possiamo sintetizzare il “The day after” che ha visto l’isola d’Ischia attanagliata nella morsa del maltempo con fortissime raffiche di vento di scirocco che per quasi quarantotto ore hanno sferzato una delle tre “perle” del Golfo di Napoli. E da stamattina si fa la conta dei danni fortunatamente solo materiali anche se il bilancio avrebbe potuto includere dei feriti visto che sono stati ben tre gli alberi caduti sulla strada tra il Comuni di Ischia e quello di Casamicciola e due tralicci della linea telefonica a Barano. Anche le spiagge hanno fortemente risentito della sciroccata che ha portato via con se una parte consistente degli arenili. Le strade del centro cittadino sono state letteralmente invase da fogliame secco e aghi di pino che hanno ricoperto come un tappeto autunnale carreggiate e marciapiedi. Dalle prime ore dell’alba a rimuoverli ci sono gli operai di Ischia Ambiente. A Ischia Ponte, l’acqua del mare che ha allagato per ben due giorni il piazzale Aragonese, ha lasciato il posto ad enormi cumuli di alghe che non senza difficoltà si sta provvedendo a rimuovere. Sull’attiguo piazzale delle Alghe, invece, si fa la conta delle barche dei pescatori locali letteralmente sfasciate dalla furia del vento. Preoccupazione è stata espressa dai residenti per la tenuta di parte del ponte che porta al Castello Aragonese già in passato oggetto di crolli e dissesto idrogeologico. Danni per i quali il Comune di Ischia chiederà lo stato di calamità naturale come ci ha dichiarato il vicesindaco Carmine Barile. Intanto sono sempre i social network a regalarci le immagini più spettacolari del maltempo grazie agli utenti che caricano filmati amatoriali ma estremamente suggestivi. Come ha fatto sul suo profilo FaceBook Umberto Borsò il quale di ritorno da Pozzuoli col suo smartphone, ha filmato la nave che si destreggiava nel mare in tempesta con le onde che ne avvolgevano incredibilmente la prua.
  • Ischia3 anni fa
    foto Ischia Conta Danni Maltempo E Chiede Lo Stato Di Calamita'
    Ischia Conta Danni Maltempo E Chiede Lo Stato Di Calamita'
    Si chiede anche lo stato di calamità naturale ISCHIA, PASSATO IL MALTEMPO SI FA LA CONTA DEI DANNI PROVOCATI DALLA TEMPESTA di Gennaro Savio “La quiete dopo la tempesta”, con questa famosa frase di leopardiana memoria possiamo sintetizzare il “The day after” che ha visto l’isola d’Ischia attanagliata nella morsa del maltempo con fortissime raffiche di vento di scirocco che per quasi quarantotto ore hanno sferzato una delle tre “perle” del Golfo di Napoli. E da stamattina si fa la conta dei danni fortunatamente solo materiali anche se il bilancio avrebbe potuto includere dei feriti visto che sono stati ben tre gli alberi caduti sulla strada tra il Comuni di Ischia e quello di Casamicciola e due tralicci della linea telefonica a Barano. Anche le spiagge hanno fortemente risentito della sciroccata che ha portato via con se una parte consistente degli arenili. Le strade del centro cittadino sono state letteralmente invase da fogliame secco e aghi di pino che hanno ricoperto come un tappeto autunnale carreggiate e marciapiedi. Dalle prime ore dell’alba a rimuoverli ci sono gli operai di Ischia Ambiente. A Ischia Ponte, l’acqua del mare che ha allagato per ben due giorni il piazzale Aragonese, ha lasciato il posto ad enormi cumuli di alghe che non senza difficoltà si sta provvedendo a rimuovere. Sull’attiguo piazzale delle Alghe, invece, si fa la conta delle barche dei pescatori locali letteralmente sfasciate dalla furia del vento. Preoccupazione è stata espressa dai residenti per la tenuta di parte del ponte che porta al Castello Aragonese già in passato oggetto di crolli e dissesto idrogeologico. Danni per i quali il Comune di Ischia chiederà lo stato di calamità naturale come ci ha dichiarato il vicesindaco Carmine Barile. Intanto sono sempre i social network a regalarci le immagini più spettacolari del maltempo grazie agli utenti che caricano filmati amatoriali ma estremamente suggestivi. Come ha fatto sul suo profilo FaceBook Umberto Borsò il quale di ritorno da Pozzuoli col suo smartphone, ha filmato la nave che si destreggiava nel mare in tempesta con le onde che ne avvolgevano incredibilmente la prua.
  • Ischia3 anni fa
    foto Ischia, Passeggero Fotografa Nave In Tempesta
    Ischia, Passeggero Fotografa Nave In Tempesta
    Si chiede anche lo stato di calamità naturale ISCHIA, PASSATO IL MALTEMPO SI FA LA CONTA DEI DANNI PROVOCATI DALLA TEMPESTA di Gennaro Savio “La quiete dopo la tempesta”, con questa famosa frase di leopardiana memoria possiamo sintetizzare il “The day after” che ha visto l’isola d’Ischia attanagliata nella morsa del maltempo con fortissime raffiche di vento di scirocco che per quasi quarantotto ore hanno sferzato una delle tre “perle” del Golfo di Napoli. E da stamattina si fa la conta dei danni fortunatamente solo materiali anche se il bilancio avrebbe potuto includere dei feriti visto che sono stati ben tre gli alberi caduti sulla strada tra il Comuni di Ischia e quello di Casamicciola e due tralicci della linea telefonica a Barano. Anche le spiagge hanno fortemente risentito della sciroccata che ha portato via con se una parte consistente degli arenili. Le strade del centro cittadino sono state letteralmente invase da fogliame secco e aghi di pino che hanno ricoperto come un tappeto autunnale carreggiate e marciapiedi. Dalle prime ore dell’alba a rimuoverli ci sono gli operai di Ischia Ambiente. A Ischia Ponte, l’acqua del mare che ha allagato per ben due giorni il piazzale Aragonese, ha lasciato il posto ad enormi cumuli di alghe che non senza difficoltà si sta provvedendo a rimuovere. Sull’attiguo piazzale delle Alghe, invece, si fa la conta delle barche dei pescatori locali letteralmente sfasciate dalla furia del vento. Preoccupazione è stata espressa dai residenti per la tenuta di parte del ponte che porta al Castello Aragonese già in passato oggetto di crolli e dissesto idrogeologico. Danni per i quali il Comune di Ischia chiederà lo stato di calamità naturale come ci ha dichiarato il vicesindaco Carmine Barile. Intanto sono sempre i social network a regalarci le immagini più spettacolari del maltempo grazie agli utenti che caricano filmati amatoriali ma estremamente suggestivi. Come ha fatto sul suo profilo FaceBook Umberto Borsò il quale di ritorno da Pozzuoli col suo smartphone, ha filmato la nave che si destreggiava nel mare in tempesta con le onde che ne avvolgevano incredibilmente la prua.
  • Spilimbergo3 anni fa
    video Dignano/Spilimbergo porv.UD/PN
    Dignano/Spilimbergo porv.UD/PN
    FIUME TAGLIAMENTO IN PIENA SOTTO IL PONTE DI DIGNANO
  • Dignano3 anni fa
    video Dignano/Spilimbergo porv.UD/PN
    Dignano/Spilimbergo porv.UD/PN
    Fiume Tagliamento in piena sotto ponte di Dignano/Spilimbergo prov (UD)-(PN)
  • Noto3 anni fa
    foto La costa ne risente del mal tempo
    La costa ne risente del mal tempo
    Lido di noto danneggiato dal maltempo
  • Catanzaro3 anni fa
    hd video Catanzaro Lido ingresso pineta chiuso
    Catanzaro Lido ingresso pineta chiuso
    Catanzaro Lido ingresso pineta chiuso
  • Catanzaro3 anni fa
    video Catanzaro Lido ingresso Pineta allagato flmato 3
    Catanzaro Lido ingresso Pineta allagato flmato 3
    Catanzaro Lido ingresso Pineta allagato
  • Catanzaro3 anni fa
    video Catanzaro Lido tronchi spiaggiati dopo la mareggiata
    Catanzaro Lido tronchi spiaggiati dopo la mareggiata
    Catanzaro Lido tronchi spiaggiati dopo la mareggiata
  • Catanzaro3 anni fa
    hd video Catanzaro Lido ingresso Pineta allagato
    Catanzaro Lido ingresso Pineta allagato
    Catanzaro Lido ingresso Pineta allagato
  • Noto3 anni fa
    video Ondata di maltempo in provincia di Siracusa
    Ondata di maltempo in provincia di Siracusa
    Ondata di maltempo

Sta accadendo Tutte le storie