Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ischia Trema
ISCHIA TREMA
VIDEO-MAPPA Condividi su FACEBOOK Condividi su TWITTER

L'isola scossa dal terremoto.

Stanno contribuendo gli utenti: Gennaro.Savio, AntonioChiera, PACCIONEJ.70, YouReporterNEWS, vdcpress, anton121213, Marioxaby03, Mattia1989

  • Ischia1 settimana fa
    video Spettacolare Mareggiata A Ischia: Aliscafi Fermi
    Spettacolare Mareggiata A Ischia: Aliscafi Fermi
    ISCHIA, MARE FORZA 5, ALISCAFI FERMI, SOLO LE NAVI GARANTISCONO I COLLEGAMENTI CON LA TERRAFERMA di Gennaro Savio Così come ampiamente annunciato dalle previsioni meteo, anche Ischia è stata colpita dal maltempo. Fortunatamente sino a questo momento la pioggia ha risparmiato l’isola Verde e, soprattutto, le zone colpite dal terremoto. Il vento di libeccio soffia forte mentre il mare agitato fa registrare forza cinque con onde alte tra i tre e i quattro metri. Dal pomeriggio gli aliscafi sono fermi e solo le navi, al momento, a garantire il collegamento con la terraferma. Disagi per i residenti di Ischia Ponte assediata dal mare e dalle alghe. Il mare agitato ha anche creato non poca apprensione tra i proprietari delle barche una delle quali è finita sugli scogli.
  • Ischia1 settimana fa
    video Terremoto Ischia, Non Sufficiente Sistema Monitoraggio
    Terremoto Ischia, Non Sufficiente Sistema Monitoraggio
    TERREMOTI, IL VULCANOLOGO GIUSEPPE DE NATALE DENUNCIA LA CARENZA DEL SISTEMA DI MONITORAGGIO DELL’ISOLA D’ISCHIA E AVVERTE: “BISOGNA ESSERE PREPARATI PERCHE’ LA STORIA SISMICA DI CASAMICCIOLA CI DICE CHE IL TERREMOTO POTREBBE ANCHE RIPETERSI” di Gennaro Savio Si è tenuta, presso il Bar Calise di Casamiciola Terme, la conferenza stampa del Professore Giuseppe De Natale organizzata dal Quotidiano “Il Dispari” per fare ulteriormente chiarezza sul terremoto che lo scorso 21 agosto ha devastato Casamicciola alta, la zona del Fango e la parte di Forio che confina con il Comune di Lacco Ameno lasciando senza casa circa duemila persone. De Natale, che assieme ad alcuni giornalisti isolani si è anche recato tra le macerie di piazza Maio e La Rita, oltre ad aver escluso categoricamente che il sisma casamicciolese possa avere attinenza con il fenomeno sismico dei campi flegrei, ha denunciato la mancanza di un adeguato sistema di monitoraggio sull’isola d’Ischia. “Secondo me il monitoraggio qui – ha dichiarato Giuseppe De Natale – è relativamente semplice perché l’Isola è piccola. Se poi vuole pensare in grande si potrebbe anche installare dei sistemi di monitoraggio a mare che già ci sono. Noi ad esempio abbiamo sperimentato uno simile a Pozzuoli con un cavo sottomarino interrato per un metro e che va dal porto di Pozzuoli fino al centro del golfo di Pozzuoli. Si tratta di un cavo in fibra ottica che trasmette dati. Il costo del Monitoraggio dell’Isola è irrisorio rispetto, ad esempio, a quelli per la ricostruzione post terremoto”. E proprio sulla carenza di un adeguato sistema di monitoraggio anche relativo alla temperatura delle acque termali isolane, abbiamo raccolto in presa diretta il rilevamento del grado di calore di una sorgente termale presente nei pressi dell’epicentro del terremoto. Una sorgente la cui temperatura, secondo i residenti, si aggira normalmente intorno ai quaranta gradi e che il giorno prima del terremoto superava i sessanta. E anche oggi risultava estremamente alta visto che il termometro segnava quasi cinquantaquattro gradi centigradi. Il professore De Natale ha anche affermato che bisogna essere preparati perché la storia sismica di Casamicciola ci dice che il terremoto potrebbe anche ripetersi. Sui luoghi del terremoto si è recato anche Domenico Savio, Segretario generale del PCI-ML e Consigliere comunale di Forio che chiede un’immediata ricostruzione a prova di sisma.
  • Ischia1 settimana fa
    video Savio Al Tgr Campania: Pulite Gli Alvei Dell'isola D'ischia
    Savio Al Tgr Campania: Pulite Gli Alvei Dell'isola D'ischia
    Su Rai Tre, nel corso dell'edizione serale del TGR Campania, Gennaro Savio è stato intervistato sul terremoto registratosi a Casamicciola Terme il 21 agosto scorso. Savio oltre a denunciare il mancato completamento delle rete di smaltimento delle acque piovane nei sei comuni dell'Isola d'Ischia ha chiesto che vengano puliti tutti gli alvei dell'Isola.
  • Ischia1 settimana fa
    video Terremoto Ischia: l'impegno soldati dell'Esercito Italiano
    Terremoto Ischia: l'impegno soldati dell'Esercito Italiano
    L’impegno, a Ischia, dei soldati del 21° Reggimento Genio Guastatori. L’impegno, a Ischia, dei soldati del 21° Reggimento Genio Guastatori per rimuovere le macerie dopo il terremoto dei giorni scorsi
  • Ischia2 settimane fa
    video Terremoto Ischia, meno male che c'era l'ospedale. E volevano ridimensionarlo
    Terremoto Ischia, meno male che c'era l'ospedale. E volevano ridimensionarlo
    Dopo le promesse dei mesi scorsi siamo ancora in alto mare EMERGENZA TERREMOTO E GRANDE EFFICIENZA DEL PERSONALE MEDICO E PARAMEDICO DEL “RIZZOLI”, DE LUCA: “LAVOREREMO AFFINCHÉ QUELLO DI ISCHIA SIA INSERITO NEGLI OSPEDALI IN DEROGA”, SIAMO DINANZI ALL’ENNESIMA PROMESSA DI IMPEGNO IN TAL SENSO O FINALMENTE E’ GIUNTO IL MOMENTO DI DICHIARARE ISCHIA ISOLA DISAGIATA? di Gennaro Savio Il terremoto del 21 agosto scorso che ha devastato Casamicciola alta, la zona del Fango e la parte collinare del Comune di Forio che confina con Lacco Ameno, ha mostrato il lato positivo dell’Ospedale “Anna Rizzoli” rappresentato dall’efficienza e dalla professionalità del personale medico e paramedico che ininterrottamente e con grande umanità, nonostante il disagio e la preoccupazione causati dall’evacuazione momentanea avvenuta dopo la scossa, si è preso cura di oltre quaranta feriti a partire dai tre fratellini sommersi dalle macerie e tirati fuori grazie all’eroico lavoro dei vigili del fuoco. Un Ospedale, quello di Lacco Ameno, che nei decenni addietro e anche recentemente è stato al centro di feroci polemiche perché ha rischiato il ridimensionamento e di diventare un semplice pronto soccorso. E se oggi sull’isola d’Ischia abbiamo un ospedale funzionante, e dove negli ultimi tempi anche il reparto di ginecologia guidato dal primario Augusto Giorgiano sta registrando un consistente incremento di nascituri, lo si deve agli isolani che per decenni si sono battuti affinché il “Rizzoli” non diventasse una sorta di ospedale da “campo”. In merito alla prova di grande efficienza degli operatori del “Rizzoli” si è detto soddisfatto anche il Presidente della Regione Vincenzo De Luca che abbiamo intervistato a Ischia in occasione della visita del Presidente Mattarella. “E’ stata – ci ha dichiarato De Luca - una prova generale di responsabilità, generosità ed efficienza. A cominciare dalla Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco e alle Forze dell’Ordine. E per quanto ci riguarda siamo orgogliosi che la notte del 21 avevamo già un ospedale da campo pronto a subentrare all’attività sanitaria. Per fortuna non ne abbiamo avuto bisogno e mi pare che una volta tanto abbiamo avuto una prova di efficienza”. A Vincenzo De Luca abbiamo anche fatto notare che attendiamo speranzosi da anni che per l’Ospedale “Rizzoli” Ischia venga finalmente dichiarata zona disagiata. Da questo punto di vista, gli abbiamo chiesto se possiamo essere ottimisti. “Lavoreremo – ha risposto De Luca – per tenere conto della domanda che c’è soprattutto in questo periodo a Ischia e quindi lavoreremo affinché quello di Ischia sia inserito negli ospedali in deroga. Ma non fatemi dire altro perché non voglio raccontarvi sciocchezze. Quando avremo l’approvazione del piano ospedaliero, avremo notizie certe”. Sin qui le parole del Presidente della Regione. Cosa aggiungere. Per vederci finalmente riconosciuto lo status di isola disagiata, noi isolani dobbiamo farci sentire e alzare la voce, fosse altro per evitare che alla Regione, dopo le promesse non mantenute in passato, possano dimenticarsi di questa nostra improrogabile necessità. E sarebbe oltremodo vergognoso e politicamente scellerato se ora, dopo il terremoto del 21 agosto che ha ancora una volta dimostrato che tra l’altro viviamo su di un Isola ad alto rischio sismico, ciò non dovesse avvenire.
  • Ischia2 settimane fa
    video Terremoto Ischia: ricognizione drone sul Monte Epomeo VVFF
    Terremoto Ischia: ricognizione drone sul Monte Epomeo VVFF
    Terremoto Ischia 31 agosto, ricognizione droni sul Monte Epomeo. 2.914 interventi, 194 vigili del fuoco impegnati sull'isola, 92 mezzi
  • Casamicciola Terme2 settimane fa
    video Terremoto Ischia: 2666 interventi da inizio emergenza
    Terremoto Ischia: 2666 interventi da inizio emergenza
    31 agosto 2017 Terremoto Ischia, prosegue attivitá dei vigili del fuoco a Casamicciola, 2.666 interventi effettuati da inizio emergenza
  • Forio2 settimane fa
    video Terremoto, Savio Chiede Rimozione Macerie In Via Scialicco
    Terremoto, Savio Chiede Rimozione Macerie In Via Scialicco
    Ancora disagi per residenti e attività DOMENICO SAVIO CHIEDE L’IMMEDIATA RIMOZIONE DELLE MACERIE CHE A NOVE GIORNI DAL TERREMOTO INVADONO ANCORA VIA CAVA SCIALICCO di Gennaro Savio Sono trascorsi nove giorni dal terremoto registratosi sull’isola d’Ischia lunedì 21 agosto 2017 e, nel Comune di Forio, via Cava Scialicco non è stata ancora liberata dalle macerie di un rudere crollato all’ingresso della strada e che ha comportato il blocco della circolazione pedonale e veicolare. Eppure in questi giorni sono state tante le richieste dei residenti avanzate al Comune e alla Protezione Civile ma al momento le macerie non sono state ancora rimosse. Domenico Savio, Consigliere comunale del PCI-ML, con una lettera inviata al Sindaco e alla Giunta municipale di Forio, ha chiesto “l’assunzione rapida di ogni possibile e necessaria iniziativa verso la Protezione Civile e le altre Autorità a cui competono gli interventi conseguenti alla scossa tellurica per lo sgombero immediato di via Cava Scialicco dalle macerie ripristinando in sicurezza la circolazione stradale pedonale e veicolare visto che il crollo ha bloccato l’uscita e l’entrata delle famiglie che abitano lungo quella strada ed ha compromesso l’attività del Ristorante che si trova più a monte, in quest’ultimo caso anche per evitare il pericolo di licenziamenti, che incrementerebbero ulteriormente il già alto numero di disoccupati esistente nel nostro Comune”. Sin qui la richiesta di Domenico Savio. L’augurio è che ora in via Scialicco si intervenga quando prima.
  • Ischia3 settimane fa
    video Sisma, Mattarella A Ischia: Savio Chiede Aiuto X Lavoratori
    Sisma, Mattarella A Ischia: Savio Chiede Aiuto X Lavoratori
    NEL VIDEO LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE: "NON ABBANDONEREMO GLI SFOLLATI" Ischia ha bisogni di fondi per la ricostruzione e per i lavoratori GENNARO SAVIO CHIEDE A MATTARELLA UN SOSTEGNO PER I LAVORATORI ISOLANI PENALIZZATI, MA IL CAPO DELLO STATO NON SI ESPRIME. L’AUGURIO E’ CHE PERO’ CIO’ AVVENGA….. Intanto Domenico Savio, nel rinnovare la vicinanza ai senzatetto, garantisce l’impegno del suo partito a battersi affinché sull’Isola giungano i fondi necessari per una rapida ricostruzione e per un sostegno concreto alle attività economiche e a tutti i lavoratori isolani danneggiati dal sisma. di Gennaro Savio “Presidente, anche qualche aiuto per i lavoratori dell’isola d’Ischia penalizzati da questo sisma?”. In occasione della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sui luoghi del terremoto che ha colpito le zone alte di Casamicciola, Lacco Ameno e Forio, nel corso dei pochi minuti in cui il Capo dello Stato all’ombra del Castello Aragonese di Ischia Ponte ha risposto alle domande dei giornalisti, rimarcando quella che è stata la richiesta avanzata stamattina al governo Gentiloni da parte del Consigliere comunale e Segretario generale del PCI-ML Domenico Savio, abbiamo chiesto se oltre ai fondi da stanziare per consentire una rapida e completa ricostruzione delle zone distrutte dal terremoto e per il quale al momento ci sono circa duemila sfollati, il Presidente Mattarella non si è espresso. La domanda è stata posta perché i lavoratori isolani già impoveriti dal dimezzamento dell’indennità di disoccupazione voluta dal precedente governo guidato da Matteo Renzi, oggi dopo il sisma del 21 agosto scorso, vivono un momento ancora più drammatico con tantissimi terremotati che oltre alla casa, hanno purtroppo perso anche il lavoro visto la vasta presenza, nella zona rossa colpita, di strutture ricettive e alberghiere anche a carattere familiare. Mattarella oltre complimentarsi con l’impeccabile lavoro della macchina dei soccorsi e ad essersi detto convinto di una forte ripresa dell’economia turistica sull’isola Verde, alla domanda se le Istituzioni non abbandoneranno gli sfollati ha risposto che su questo non deve esserci alcun dubbio. La promessa di Mattarella che gli sfollati non saranno lasciati soli è importante ed incoraggiante, ma certamente non tranquillizza del tutto chi col sisma ha perso la caso o l’attività commerciale visto l’esempio di Amatrice e del centro Italia dove, ad un anno dal terremoto, la tanto promessa ricostruzione non è praticamente ancora partita. L’augurio, sincero, è che sull’isola d’Ischia non accada lo stesso. Intanto Domenico Savio, nel rinnovare la vicinanza ai senzatetto, garantisce l’impegno del suo partito a battersi affinché sull’Isola giungano i fondi necessari per una rapida ricostruzione e per un sostegno concreto alle attività economiche e a tutti i lavoratori isolani danneggiati dal sisma.
  • Ischia3 settimane fa
    video Savio A Tgr Campania: Sisma, Risorse Congrue X Ricostruzione
    Savio A Tgr Campania: Sisma, Risorse Congrue X Ricostruzione
    Su Rai Tre, nel corso dell'edizione di oggi martedì 29 agosto 2017 delle ore 14.00 del TGR Campania, nel corso del servizio giornlistico dedicato alla visita che oggi pomeriggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella terrà sui luoghi del terremoto di Casamicciola, assieme a quelle del Capo della Protezione Civile Borrelli e del sindaco di Casamicciola Castagna, sono andate in onda le brevi dichiarazioni di Domenico Savio sulla necessità di un decreto legge del governo adeguato a far rinascere a livello economico e sociale le zone colpite dal terremoto.
  • Casamicciola Terme3 settimane fa
    video Sisma Casamicciola: scuola inagibile a un anno dai lavori
    Sisma Casamicciola: scuola inagibile a un anno dai lavori
    SCONCERTANTE A CASAMICCIOLA: AD UN ANNO DAL TERMINE DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO STATICO COSTATI UN MILIONE DI EURO, LA SCUOLA “MANZONI” E’ STATA FORTEMENTE LESIONATA DAL TERREMOTO ED E’ INAGIBILE. LA MAGISTRATURA FACCIA IMMEDIATAMENTE CHIAREZZA! La cosa vergognosa è che mentre si dibatte strumentalmente a livello mediatico nazionale sull’abusivismo edilizio di necessità che nulla centra con i crolli del terremoto, nessuno si degna di sottolineare che in un’Isola ad alto rischio crollo, a causa dell’assurda latitanza delle Istituzioni dello Stato, la maggior parte delle scuole isolane, frequentate quotidianamente da centinaia e migliaia di giovani e bambini, non sono state adeguate alle norme antisismiche. Cosa si aspetta a farlo? Ma veramente lo Stato vuol scherzare con la vita di giovani e ragazzi?
  • Ischia3 settimane fa
    video Esclusivo, Prof Luongo Smentisce Dati Su Terremoto Di Ischia
    Esclusivo, Prof Luongo Smentisce Dati Su Terremoto Di Ischia
    INTERVISTA A GIUSEPPE LUONGO, IL VULCANOLOGO DI FAMA MONDIALE CHE IN QUESTI GIORNI OLTRE A DENUNCIARE I DATI ERRATI DIRAMATI SUL TERREMOTO DI CASAMICCIOLA DALL'ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA, HA STABILITO MAGNITUDO, EPICENTRO E IPOCENTRO DEL SISMA SENZA STRUMENTAZIONE E SOLO VEDENDO LE IMMAGINI DEI CROLLI IN TELEVISIONI…. di Gennaro Savio Il terremoto di lunedì scorso 21 agosto 2017 registratosi sull’isola d’Ischia nella zona alta di Casamicciola Terme e che ha provocato due vittime, una quarantina di feriti e un intero agglomerato urbano sgomberato a causa delle case crollate o fortemente lesionate, sarà ricordato anche per le polemiche innescate dai dati sballati diramati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che inizialmente indicava l’epicentro del sisma al largo della costa di Forio e ad una profondità di dieci chilometri rettificati poi a cinque. I dati sono stati modificati solo quando il vulcanologo di fama mondiale Giuseppe Luongo, ex Direttore dell’Osservatorio Vesuviano di Napoli, senza consultare la strumentazione necessaria e con il solo ausilio delle immagini dei crolli viste in televisione e dall’alto della sua straordinaria esperienza professionale, ha stabilito con estrema precisione la magnitudo di 4.0, l’epicentro del sisma che è piazza Maio e l’ipocentro (cioè la profondità del terremoto) che è a una profondità di un chilometro e settecento metri. In effetti il sisma, al contrario di come era stato asserito, non si è verificato a mare ma sotto le case crollate. A Casamicciola, presso l'Hotel Marina 10 abbiamo incontrato e intervistato proprio il Professor Luongo. “Dopo il terremoto – ha dichiarato davanti alla nostra telecamera il luminare della vulcanologia - sono stato subito contattato dalle persone che conosco perché preoccupate. Il primo comunicato parlava dell’epicentro a tre chilometri a largo di Forio e a dieci chilometri di profondità. Si trattava di dati chiaramente sbagliati soprattutto per la profondità. Bisogna sottolineare che inizialmente le localizzazioni vengono fatte in automatico. Poi naturalmente deve intervenire un operatore che non è intervenuto. Io sono stato zitto e ho detto di aspettare i dati dell’Osservatorio Vesuviano. L’osservatorio vesuviano ha un po’ aggiustato il tiro ma non completamente. Poi è stato il tormentone relativo al rapporto magnitudo/danni per il quale sono uscite fuori una serie di sciocchezze scientifiche. E questo è un tema fondamentale perché se noi non abbiamo un dato corretto e il dato scorretto diventa storico, questo inciderà sulle nostre interpretazioni e quindi sulle nostre scelte di sicurezza perché se si sbaglia la partenza, si sbaglia tutto il resto. Io ho cominciato a muovermi già il giorno dopo per cercare di indirizzare gli operatori in questa direzione ma purtroppo i dati che avevano consigliavano altre scelte. Poi è evidente che ci hanno ripensato, hanno messo in moto altre analisi ed altre elaborazioni ed è venuto fuori quello che doveva venire fuori. E cioè che non poteva essere più profondo di due chilometri ed è così perché ci sono condizioni fisiche invalicabili e questo lo dice la letteratura scientifica mai contrastata su questo.
  • Ischia3 settimane fa
    video Terremoto, Domenico Savio: Riparta Subito Ricostruzione
    Terremoto, Domenico Savio: Riparta Subito Ricostruzione
    DOMENICO SAVIO SCRIVE AL GOVERNO: “SI RICONOSCA LO STATO DI CALAMITA’ NATURALE PER I COMUNI COLPITI DAL SISMA E SI STANZINO I FONDI NECESSARI PER FAR PARTIRE IMMEDIATAMENTE LA RICOSTRUZIONE” di Gennaro Savio A cinque giorni dal terremoto che ha violentemente colpito la zona alta del Comune di Casamicciola Terme, nel mentre continuano le passerelle mediatiche dei rappresentanti istituzionali, c’è chi si preoccupa affinché gli sfollati isolani non facciano la stessa fine di quelli di Amatrice e del centro Italia i quali ad un anno di distanza dal catastrofico terremoto, attendono ancora l’avvio della ricostruzione dei centri abitati rasi al suolo dal sisma. E a farlo è Domenico Savio, Segretario generale del Partito Comunista Italiano Marxista-leninista il quale dopo aver preso visione degli enormi danni fatti a Casamicciola alta dal terremoto, è pronto a battersi col suo partito affinché venga finanziata e parta immediatamente la ricostruzione di ciò che ha distrutto o reso inagibile la scossa tellurica
  • Ischia3 settimane fa
    video Terremoto A Ischia, Le Dichiarazioni Del Presidente De Luca
    Terremoto A Ischia, Le Dichiarazioni Del Presidente De Luca
    In questi giorni di clamore mediatico stanno giungendo tutti a Ischia A ISCHIA NON SERVONO LE PASSERELLE MEDIATICHE DEI RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI NAZIONALI MA IL LORO IMPEGNO CONCRETO A FAR PARTIRE IMMEDIATAMENTE LA RICOSTRUZIONE DELLE CASE CROLLATE E INAGIBILI AFFINCHE' GLI SFOLLATI ISOLANI NON FACCIANO LA FINE DI QUELLI DI AMATRICE Nella sua visita all’ospedale “Rizzoli” abbiamo chiesto al Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca un impegno concreto per la ricostruzione di ciò che il terremoto ha distrutto. “Credo di poter assumere questo impegno. Preferisco dire non cento, ma cinquanta e mantenere la parola che diamo”, ci ha dichiarato tra l’altro De Luca. di Gennaro Savio All'indomani del terremoto  registratosi nella parte alta di Casamicciola Terme e che ha provocato due vittime, sull'isola d'Ischia è iniziata la passerella mediatica dei rappresentanti istituzionali nazionali. Ministri, Sottosegretari di Stato e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sono già giunti sull'isola Verde e probabilmente altri ne giungeranno nei prossimi giorni. Ricordo che all'indomani della tragica frana di Monte Vezzi che costò la vita a Luigi Buono e alle sue tre bambine, assistemmo alle stesse passerelle mediatiche. Era il 30 aprile 2006 e a tutt'oggi, dopo undici lunghi anni, gli alloggi promessi per le pochissime famiglie sfollate non sono mai stati costruiti e oggi uomini, donne e bambini vivono ancora nei container, scatoloni metallici sistemati in una sorta di "campo nomadi" allestito in pieno centro: che vergogna! Ecco perchè, oggi più che mai, ci preme sottolineare che a Ischia non ci servono le passerelle mediatiche dei rappresentanti Istituzionali ma il loro impegno concreto a far partire immediatamente la ricostruzione delle case crollate e inagibili affinché gli sfollati isolani non facciano la stessa fine di quelli di Amatrice e del centro Italia colpiti dal catastrofico terremoto dello scorso anno e dove nei comuni colpiti dal sisma ci sono ancora i cumuli di macerie e la ricostruzione non è praticamente ancora partita. Su questo tema il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato dal Segretario generale e Domenico Savio è sin da subito impegnato al fianco dei senza tetto affinché riabbiano ricostruita quanto prima la casa crollata o resa inagibile dalle lesioni subite. Durante la sua visita all'Ospedale "Anna Rizzoli", nel ricordargli che i pochi sfollati di Monte Vezzi attendono ancora la costruzione di alloggi dignitosi, abbiamo chiesto al Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca un impegno concreto per la ricostruzione di ciò che il terremoto ha distrutto. “Credo di poter assumere questo impegno – ha dichiarato il Presidente De Luca davanti alla nostra telecamera -, però fatemi vedere prima i numeri. Dopodiché avrò piacere di dirvi con grande precisione quanti alloggi offriremo e quante situazioni alloggiative alternative e in che tempi. Preferisco dire non cento, ma cinquanta e mantenere la parola che diamo”. Intanto tutti i cittadini isolani sperano vivamente che questa volta alle conferenze stampe e alle promesse seguano i fatti e si avvii immediatamente.
  • Ischia3 settimane fa
    video Prosegue attività dei VVFF su edifici e aiuto ai cittadini
    Prosegue attività dei VVFF su edifici e aiuto ai cittadini
    Ischia terremoto, prosegue l'attività dei vigili del fuoco per il recupero dei beni e verifiche tecniche sugli edifici.
  • Ischia3 settimane fa
    video Sbarco a Ischia squadre VVFF Esercito. Salvezza cittadini
    Sbarco a Ischia squadre VVFF Esercito. Salvezza cittadini
    Sbarco a Ischia squadre usar dei vigili del fuoco con Boing Chinook CH-47 Esercito Tutti per la salvezza dei cittadini
  • Ischia3 settimane fa
    video Lite in diretta tv tra il sindaco di Ischia e la giornalista Rai
    Lite in diretta tv tra il sindaco di Ischia e la giornalista Rai
    "DOVETE VENIRE QUI A VEDERE CON I VOSTRI OCCHI ANZICHE' PARLARE DAL SALOTTO": LITE IN DIRETTA TV, DURANTE IL COLLEGAMENTO CON ISCHIA, TRA IL PRIMO CITTADINO DELL'ISOLA E L'INVIATA DELLA RAI SULLA VICENDA DEGLI ABUSI EDILIZI RESPONSABILI DEI CROLLI PER IL TERREMOTO.
  • Ischia3 settimane fa
    video Carabinieri anti-sciacallaggio tra i vicoli di Ischia
    Carabinieri anti-sciacallaggio tra i vicoli di Ischia
    Operazione antisciacallaggio dei Carabinieri tra i vicoli di Ischia, a tutela delle dimore abbandonate dai terremotati.
  • Ischia3 settimane fa
    video 23 agosto: Ischia oggi, dall'elicottero
    23 agosto: Ischia oggi, dall'elicottero
    Ricognizione aerea dei vigili del fuoco, al lavoro per il recupero dei beni degli sfollati e la messa in sicurezza delle abitazioni: avviate le verifiche tecniche su tutti gli edifici dell'isola, per scongiurare il rischio di eventuali altri crolli dovuti all'atteso sciame sismico.
  • Ischia3 settimane fa
    video Ischia: immagini del cratere dal drone
    Ischia: immagini del cratere dal drone
    Queste le immagini viste dall'alto girate ieri 22 agosto alle ore 20:00 ad Ischia riferita al buco che ha fatto la scossa - terremoto, ricognizione aerea drone Sapr vigili del fuoco su area cratere. Aggiornamento evento sismico nei pressi dell’Isola di Ischia (NA), la sismicità storica dell’isola: Ad oltre 12 ore dall’evento sismico localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 3 chilometri a nord dell’Isola di Ischia, non sono state registrate altre scosse rilevanti ma esclusivamente una trentina di piccoli terremoti di bassissima magnitudo (minore di 1). L’isola d’Ischia, la più grande delle Isole Partenopee che chiude a ovest il Golfo di Napoli, ha una sismicità storica ben conosciuta. Il Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani CPTI15 (Rovida et al., 2016) contiene i parametri epicentrali di 12 terremoti localizzati nell’isola o a mare negli immediati dintorni (rappresentati ed elencati nella figura e nella tabella qui sotto), con magnitudo Mw compresa tra poco meno di 3.0 e poco superiori a 4.0. Il più antico di questi terremoti avvenne il 2 novembre 1275, il più recente risale al 23 aprile 1980. La maggior parte di questi eventi era già nota al grande repertorio descrittivo di terremoti italiani compilato da Mario Baratta alla fine dell’Ottocento e pubblicato nel 1901. Gli studi svolti nell’ultimo ventennio hanno documentato con un buon livello di approfondimento gli effetti di tutti i terremoti noti che hanno interessato l’isola. Fonte: INGV terremoti
  • Casamicciola Terme4 settimane fa
    video Ischia: i controlli anti-sciacalli dei nostri poliziotti
    Ischia: i controlli anti-sciacalli dei nostri poliziotti
    Servizio anti sciacallaggio sull'isola partenopea, nelle abitazioni evacuate per anche per l'alta probabilità del successivo sciame sismico di assestamento: quasi 3mila gli sfollati
  • Ischia4 settimane fa
    video Sisma Ischia: Ciro estratto dalle macerie / nuovo video
    Sisma Ischia: Ciro estratto dalle macerie / nuovo video
    Ciro, il terzo dei fratellini rimasti intrappolati nelle macerie dopo il terremoto di Ischia, è salvo. I vigili del fuoco lo hanno tirato fuori dalle macerie poco fa, a 17 ore dal sisma.
  • Ischia4 settimane fa
    video Terremoto Ischia: Ciro estratto vivo dal crollo dopo 17 ore
    Terremoto Ischia: Ciro estratto vivo dal crollo dopo 17 ore
    L'impresa da applausi a scena aperta, dei vigili del fuoco migliori del mondo!
  • Ischia4 settimane fa
    video Ischia: il salvataggio del fratellino sepolto da macerie
    Ischia: il salvataggio del fratellino sepolto da macerie
    Le emozionanti immagini, da Casamicciola, della nostra polizia.
  • Ischia4 settimane fa
    hd video VVFF proseguono soccorso attraverso solaio dell'edificio
    VVFF proseguono soccorso attraverso solaio dell'edificio
    Nel video i VVFF proseguono il soccorso attraverso il solaio dell'edificio Tutte le FF.OO. sono impegnati con i soccorsi alla popolazione dai Carabinieri, alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine arrivate nella notte da Napoli per vigilanza e controllo territorio colpito dal terremoto. Si non aggiunti altri 6 equipaggi questa mattina sempre del Reparto Prevenzione Crimine Napoli. I vigili del fuoco stanno scavando senza sosta da ieri sera quanto verso le ore 21 è stato lanciato l'allarme terremoto. I salvataggi: 21 agosto ore 20.57, scossa sismica 3.6 tra Isola Ischia e Campi Flegrei. Interessati Forio e Serrana Fontana. In corso verifiche vigili del fuoco. 22 agosto 6:00 Ischia, i vigili del fuoco usar al lavoro senza sosta, sempre in contatto con uno dei due bambini sotto le macerie 22 ago 2:30 Ischia, estratto uomo in vita da crollo Casamicciola dai vigili del fuoco scavano per salvare 3 bambini in vita sotto le macerie 22 ago 4:00 Ischia, miracolo. Vigili del fuoco: estratto in vita il neonato dalle macerie di Casamicciola 22 ago ore 10.40: Ciro e Mattias i due bambini sono salvi. estratti sotto le macerie, miracolo... 22 ago ore 11.11: i VVFF usar salvano Mattias, si sta scavano per salvare Ciro, prosegue senza sosta il soccorso
  • Casamicciola Terme4 settimane fa
    hd video Ischia: Casamicciola com'è ora, vista dall'alto
    Ischia: Casamicciola com'è ora, vista dall'alto
    L'elicottero DRAGO dei VVFF sorvola il paese più colpito dell'isola partenopea alle prime luci dell'alba, per valutare lo stato dei danni; tutte le forze dell'ordine sono impegnate ora a soccorrere la gente rimasta senza casa.
  • Ischia4 settimane fa
    hd video Casamicciola: l'uomo salvato dai VVFF crollo abitazione
    Casamicciola: l'uomo salvato dai VVFF crollo abitazione
    Nel Video il recupero dei VVFF un uomo in vita dal crollo dell'abitazione a Casanucciola Tutte le FF.OO. sono impegnati con i soccorsi alla popolazione dai Carabinieri di Ischia, alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine arrivate nella notte da Napoli per vigilanza e controllo territorio colpito dal terremoto. Si non aggiunti altri 6 equipaggi questa mattina sempre del Reparto Prevenzione Crimine Napoli. I salvataggi: 21 agosto ore 20.57, scossa sismica 3.6 tra Isola Ischia e Campi Flegrei. Interessati Forio e Serrana Fontana. In corso verifiche vigili del fuoco. 22 agosto 6:00 Ischia, i vigili del fuoco usar al lavoro senza sosta, sempre in contatto con uno dei due bambini sotto le macerie 22 ago 2:30 Ischia, estratto uomo in vita da crollo Casamicciola dai vigili del fuoco scavano per salvare 3 bambini in vita sotto le macerie 22 ago 4:00 Ischia, miracolo. Vigili del fuoco: estratto in vita il neonato dalle macerie di Casamicciola 22 ago ore 10.40: Ciro e Mattias sono salvi. Ciro è stato raggiunto dai vigili del fuoco usar e stanno procedendo all'estrazione
  • Ischia4 settimane fa
    video L'aiuto dei carabinieri nel video dall'alto alla popolazione
    L'aiuto dei carabinieri nel video dall'alto alla popolazione
    Nel video i Carabinieri ad Ischia, soccorsi alla popolazione dell’isola colpita dal terremoto Tutte le FF.OO. sono impegnati con i soccorsi alla popolazione dai Carabinieri di Ischia, alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine arrivate nella notte da Napoli per vigilanza e controllo territorio colpito dal terremoto. Si non aggiunti altri 6 equipaggi questa mattina sempre del Reparto Prevenzione Crimine Napoli. I salvataggi: 21 agosto ore 20.57, scossa sismica 3.6 tra Isola Ischia e Campi Flegrei. Interessati Forio e Serrana Fontana. In corso verifiche vigili del fuoco. 22 agosto 6:00 Ischia, i vigili del fuoco usar al lavoro senza sosta, sempre in contatto con uno dei due bambini sotto le macerie 22 ago 2:30 Ischia, estratto uomo in vita da crollo Casamicciola dai vigili del fuoco scavano per salvare 3 bambini in vita sotto le macerie 22 ago 4:00 Ischia, miracolo. Vigili del fuoco: estratto in vita il neonato dalle macerie di Casamicciola 22 ago ore 10.40: Ciro e Mattias sono salvi. Ciro è stato raggiunto dai vigili del fuoco usar e stanno procedendo all'estrazione
  • Casamicciola Terme4 settimane fa
    video Ischia: neonato di 7 mesi estratto vivo, pompieri commossi
    Ischia: neonato di 7 mesi estratto vivo, pompieri commossi
    Il momento in cui il piccolo Pasquale, 7 mesi, viene estratto vivo dopo 7 ore sotto le macerie di un palazzo a Casamicciola, il comune dell'isola partenopea più colpito dal terremoto.
  • Ischia4 settimane fa
    video Sul territorio del terremoto 9 pattuglie Reparto Prevensione
    Sul territorio del terremoto 9 pattuglie Reparto Prevensione
    Ischia pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine arrivate nella notte da Napoli per vigilanza e controllo territorio colpito dal terremoto. Si non aggiunti altri 6 equipaggi questa mattina sempre del Reparto Prevenzione Crimine Napoli qui nella clip all'imbarco per Ischia raggiungeranno le 9 pattuglie giá arrivate ieri in zone terremoto 21 agosto ore 20.57, scossa sismica 3.6 tra Isola Ischia e Campi Flegrei. Interessati Forio e Serrana Fontana. In corso verifiche vigili del fuoco. 22 agosto 6:00 Ischia, i vigili del fuoco usar al lavoro senza sosta, sempre in contatto con uno dei due bambini sotto le macerie 22 ago 2:30 Ischia, estratto uomo in vita da crollo Casamicciola dai vigili del fuoco scavano per salvare 3 bambini in vita sotto le macerie 22 ago 4:00 Ischia, miracolo. Vigili del fuoco: estratto in vita il neonato dalle macerie di Casamicciola

Sta accadendo Tutte le storie