Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Estate di terrore
ESTATE DI TERRORE
VIDEO-MAPPA Condividi su FACEBOOK Condividi su TWITTER

Serie di attentati mai vista, in Europa è psicosi: gli attacchi da luglio.

Stanno contribuendo gli utenti: pennabiancalive, YouReporterNEWS, AngeloIervolino, AntonioChiera, ALEX02566, domeniko, angelom., periferiamo, pierinoinflight, bazooka, erpoeta, sfumich, Cronaca24, giuseppegaetano, redazionetcs

  • Germania 1 anno fa
    gallery Breaking-News: chiuso Francoforte AirPort
    Breaking-News: chiuso Francoforte AirPort
    Francoforte 31 Agosto 2016 Momenti di panico all'aeroporto di Francoforte le zone A-Z sono state evacuate dopo che un sospetto a evitato i controlli di sicurezza.....seguono aggiornamenti: Fly-News-Francoforte
  • Germania 1 anno fa
    video Germania allarme bomba, le immagini dell'evacuazione
    Germania allarme bomba, le immagini dell'evacuazione
    Diversi terminal dell'aeroporto di Francoforte sono stati evacuati per un allarme bomba la mattina mercoledì 31 agosto
  • Germania 1 anno fa
    hd video Germania, allarme bomba aeroporto Francoforte evacuato!
    Germania, allarme bomba aeroporto Francoforte evacuato!
    Le immagini, poco fa, dallo scalo tedesco
  • Libia 1 anno fa
    video Terroristi travestiti da immigrati si avvicinano all'Italia
    Terroristi travestiti da immigrati si avvicinano all'Italia
    http://lenewsdiangeloiervolino.altervista.org/ - 20 agosto 2016 - Angelo Iervolino - Questo video è stato recentemente preso dalla fotocamera del cellulare di un musulmano sulle coste del Nord Africa, dopo che l'ha postato sulla sua pagina Facebook. Il video mostra molte imbarcazioni in mare aperto che stanno attraversando il mediterraneo, piene di musulmani di origine africana, tutti di sesso maschile, che gridano: "Allahu Akbar, l'Europa è nostra!".
  • Torino1 anno fa
    foto Controlli della Polfer in quasi tutte le stazioni piemontesi
    Controlli della Polfer in quasi tutte le stazioni piemontesi
    Polfer, controlli nel periodo di ferragosto Intensificazione dei servizi di osservazione, vigilanza e sicurezza Quello di Ferragosto, da poco conclusosi, è stato un periodo di controlli serrati anche nelle stazioni ferroviarie con un forte incremento dei servizi già in atto da parte della Polizia Ferroviaria, non solo nei principali scali ferroviari, ma anche a bordo treno, in relazione al maggior afflusso di viaggiatori e di turisti che normalmente caratterizza questo ultimo scorcio di vacanze. Il Compartimento Polizia Ferroviaria Piemonte e Valle d’Aosta, come di consueto, ha intensificato le attività nelle maggior parte delle stazioni ricadenti nella propria giurisdizione ed i numeri lo testimoniano: 274 pattuglie impiegate nelle stazioni e 95 a bordo treno, con l’identificazione di 1824 persone di cui 806 straniere e nr. 60 minori. Sono stati presenziati i convogli in arrivo e partenza, in particolare quelli percorrenti la linea Alta Velocità, come Freccia Rossa, Italo e TGV e scortati 213 treni. Il dispositivo messo in campo dalla Polizia Ferroviaria del Piemonte e Valle d’Aosta, che nelle stazioni di Torino Porta Nuova e Porta Susa, ha visto la presenza anche di reparti specializzati della Polizia di Stato, quali il Reparto Mobile e le Unità Cinofile, messe a disposizione dalla locale Questura, e dell’Esercito, con militari del 1° Reggimento Artiglieria Terrestre, ha conseguito risultati soddisfacenti, consentendo il deferimento in stato di arresto di 2 persone e la denuncia a piede libero di altre 27. Proprio a Torino, la Squadra di P.G. Compartimentale ha rintracciato e tratto in arresto due cittadini extracomunitari, uno di nazionalità algerina, l’altro nigeriano, colpiti da ordini di carcerazione, rispettivamente di 7 e 8 mesi di reclusione. Ha, inoltre, identificato una coppia di giovani, un’italiana di 17 anni ed un diciottenne di origine marocchina, entrambi residenti nella provincia, resisi responsabili di furto aggravato di uno zaino ai danni di una donna, avvenuto a bordo di un convoglio regionale della tratta Susa-Torino. Nello specifico, la derubata accortasi di aver dimenticato sul treno la borsa, con all’interno denaro ed effetti personali, in una stazione intermedia del tragitto è stata avvicinata dalla giovane coppia che, con la scusa di volerla aiutare a recuperare il tutto, ha preso tempo per acquisire più informazioni possibili e contestualmente depistare le ricerche dell’interessata e delle sue amiche. Con uno stratagemma, i due, ripartiti dalla stazione di incontro con la donna, sono riusciti ad intercettare il treno proveniente da Torino sul quale personale di bordo aveva preso in custodia la borsa e con uno stratagemma si sono fatti consegnare lo zaino. Entrambi, individuati tramite i sistemi di video sorveglianza presenti in stazione sono stati rintracciati nella Stazione di Porta Nuova da personale della Squadra di P.G. che li ha immediatamente riconosciuti e successivamente indagati per furto aggravato. I due giovani sono risultati annoverare diversi precedenti per reati commessi in ambito ferroviario, tra cui rapina, lesioni e false attestazioni e non si esclude possano essersi resi autori in epoca recente di ulteriori, analoghi fatti. Nella provincia di Cuneo, personale dei Posti Polfer di Cuneo e Bra hanno proceduto ad intensificare i controlli presso le stazioni di quel capoluogo, di Fossano e Savigliano, lungo la tratta Torino-Savona, molto frequentata da turisti diretti verso località marine della Liguria e ove risulta diffuso il fenomeno dell’attraversamento binari. I controlli hanno consentito il rintraccio di un cittadino del Bangladesh, denunciato per inottemperanza all’ordine di allontanarsi dal territorio nazionale emesso dal Questore di Cosenza, nonché di un cittadino rumeno, denunciato per possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere. Inoltre, sempre la Polizia Ferrovia di Cuneo, presso la stazione di Fossano, ha affiancato dipendenti di Trenitalia durante un servizio antievasione, controllando 440 persone, 80 delle quali allontanate per mancanza di titolo di viaggio o invitate alla convalida dello stesso e 7 multate per irregolarità di viaggio. Nella provincia di Alessandria, la Polizia Ferroviaria di Novi Ligure ha identificato due cittadini stranieri, una ragazza nigeriana e un giovane marocchino, entrambi privi di documenti di riconoscimento, denunciati poi in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per la violazione delle norme sull’Immigrazione clandestina, in quanto destinatari di un ordine del Questore con contestuale decreto di espulsione a cui non hanno mai ottemperato. La Polizia Ferroviaria di Tortona durante i controlli sopra descritti ha sorpreso all’interno dello scalo merci, di quella Stazione Ferroviaria, un quarantacinquenne italiano che aveva realizzato abusivamente un dormitorio. L’uomo, gravato da numerosi precedenti di polizia, è stato deferito in stato di libertà per il reato di invasione di terreni ed edifici di proprietà delle Ferrovie. A Vercelli, il personale del Posto Polfer ha identificato un quarantenne italiano che durante il controllo ha manifestato particolare agitazione e nervosismo. L’uomo, accompagnato in Ufficio, è stato trovato in possesso di un piccolo quantitativo di cocaina, detenuta per uso personale ed è stato quindi segnalato quale assuntore alla competente Prefettura in base alla vigente normativa sugli stupefacenti.
  • Capurso1 anno fa
    foto operazione strade sicure bari
    operazione strade sicure bari
    con loro siamo piu tranquilli
  • Afghanistan 1 anno fa
    gallery Afghanistan: nuovo vertice di sicurezza ad Herat
    Afghanistan: nuovo vertice di sicurezza ad Herat
    Non si ferma il lavoro dei Contingente italiano che opera in Afghanistan nell’ambito della missione Resolute Support (RS) che ha organizzato oggi un incontro sul tema della sicurezza a cui hanno partecipato il Vice Comandante della missione NATO LT General Sandy Storrie e i vertici politici e militari della provincia di Herat. Le autorità, giunte all’aeroporto di Herat, sono state accolte dal Comandante del Train Advise Assist Command West (TAACW), Generale di Brigata Gianpaolo Mirra. I Leaders durante l’incontro hanno avuto modo di esaminare la situazione della sicurezza nella provincia e più in generale nel paese soffermandosi su come meglio far operare e coordinare le forze di sicurezza presenti sul territorio allo scopo di migliorare la stabilizzazione dell’area. Parole di ringraziamento e apprezzamento sono state espresse dal Generale Ghori, Comandante del 207^ Corpo d’Armata afghano per la consulenza e il supporto fornito alle Forze di Sicurezza Afghane in Afghanistan e in particolar modo nel settore Ovest a guida Italiana, grazie al quale è stato raggiunto un alto livello di professionalità ed autonomia. L’alto Ufficiale ha sottolineato inoltre la generosa condivisione di esperienze, il rispetto reciproco ed il clima di partnership istauratosi tra i contingenti di Resolute Support e le forze di sicurezza locali. Fonte:http://www.difesa.it/OperazioniMilitari/op_intern_corso/AfghanistanRS/notizie_teatro/Pagine/nuovo_vertice_sicurezza_herat.aspx
  • Savona1 anno fa
    hd video Savona Controlli Antiterrorismo Nella Notte
    Savona Controlli Antiterrorismo Nella Notte
    Una pattuglia della guardia di finanza esegue dei controlli in piena notte sul territorio Savonese , l'ispezione di zaini e indumenti fà supporre che si tratti di controlli antiterrorismo , con la nuova giunta e l'arrivo del nuovo neo sindaco Ilaria Caprioglio, i controlli da parte delle forze dell'ordine in generale, sono aumentati , un segnale positivo per i cittadini Savonesi ...
  • Napoli1 anno fa
    video Allarme bomba nei pressi di una moschea a Napoli
    Allarme bomba nei pressi di una moschea a Napoli
    Allarme bomba nei pressi della mosche del corso Arnaldo Lucci. Gli artificieri fanno brillare la porta di un furgone sospetto
  • Belgio 1 anno fa
    hd video Belgio, polizia spara a uomo armato in centro a Ghent
    Belgio, polizia spara a uomo armato in centro a Ghent
    L'episodio si è verificato intorno alle 18 di martedì 16 Agosto. La polizia aveva ricevuto una chiamata che segnalava la presenza di un uomo armato di pistola a Flanders Street, nel centro di Ghent. Dal video si evince che gli agenti, dopo aver intimato all'uomo di buttare l'arma, fanno fuoco dopo che questi disobbedisce agli ordini. L'uomo è stato ferito e portato in ospedale. Sono in corso delle indagini per verificare la legittimità dell'azione dell'agente che ha aperto il fuoco sull'uomo. Alcune fonti non ufficiali riporterebbero che l'uomo armato avesse puntato la sua arma alla testa di una donna prima dell'arrivo della polizia.
  • Riccione1 anno fa
    gallery Riccione: la sicurezza viene dall'alto sulle spiagge
    Riccione: la sicurezza viene dall'alto sulle spiagge
    Riccione 15 Agosto 2016 La sicurezza sulle spiagge della costiera Romagnola viene dall'alto, un continuo sorvolo dell'elicottero della Polizia di Stato, fa esultare i bagnanti che salutano. Un Ferragosto 2016 all'insegna della tranquillità nelle coste Italiane ( Alla faccia di certe previsioni catastrofiche di alcuni quotidiani nostrani Nazionali, che vedevano sbucare taglia gole dalla sabbia.....ma per favore! ) Stando alle stime quest'anno un boom vero e proprio sulle località di villeggiatura, e Città d'Arte, STRANIERI COMPRESI: l'imperativo è divertimento...... se poi alcuni quotidiani scelgono la catastrofe, beh... allora...beeeeeee........beeeeeee: Fly-News-Riccione
  • Francia 1 anno fa
    hd video Nizza, pacco sospetto all'aeroporto
    Nizza, pacco sospetto all'aeroporto
    Evacuato il terminal 2 dell'aeroporto di Nizza domenica mattina per un pacco sospetto. L'allarme è poi rientrato
  • Francia 1 anno fa
    gallery Breaking News: Nizza Aeroporto chiuso per pacco sospetto
    Breaking News: Nizza Aeroporto chiuso per pacco sospetto
    Nizza 15 Agosto 2016 Il terminal 2 dell'aeroporto di Nizza è stato evacuato per un bagaglio sospetto sul posto i servi zi di sicurezza stanno bonificando la zona: Fly-News-Nizza
  • Belgio 1 anno fa
    foto  Bruxelles, rientrato l'allarme bomba su due aerei,
    Bruxelles, rientrato l'allarme bomba su due aerei,
    Le autorità consideravano la minaccia "sufficientemente seria". I voli atterrati a Zaventem, teatro dell'attacco dell'Isis del marzo scorso BRUXELLES - Rientrato l'allarme scattato all'aeroporto di Bruxelles dopo l'allerta bomba su due aerei diretti nella capitale belga. La procura aveva parlato di "una minaccia sufficientemente seria". L'allarme era scattato quando mancava poco all'atterraggio dei due voli a Zaventem, teatro il 22 marzo scorso di un sanguinoso attentato rivendicato dall'Is. Nello scalo erano stati attivati i servizi di emergenza. I due velivoli, entrambi della compagnia aerea Sas, erano poi atterrati senza problemi, i passeggeri erano stati fatti scendere ed erano state immediatamente avviate le verifiche. "Non c'è motivo di panico", aveva detto il ministro dell'Interno Jan Jambon. I voli SK 4745 e SK2591, partiti rispettivamente da Oslo e Stoccolma, dovevano atterrare alle 19.19 e alle 19.37. Intanto un terzo volo diretto verso Bruxelles, dell'Air Arabia Maroc, veniva deviato su Tolosa. I piloti della Sas erano stati avvertiti della minaccia dai controllori di volo. Un giornalista fiammingo a bordo dell'aereo proveniente dalla capitale norvegese aveva raccontato su Twitter che i passeggeri erano stati informati della situazione quando mancavano una ventina di minuti all'atterraggio. Attimi di comprensibile angoscia a bordo, ma gli aerei erano atterrati regolarmente e dopo qualche minuto di attesa i passeggeri erano scesi. Intorno alle 20.00 la Croce rossa ha reso noto che le misure di emergenza erano state sospese. "Non c'è una concreta minaccia contro l'aeroporto di Bruxelles", ha detto il portavoce del ministro dell'interno. "Non si è trattato di una minaccia seria", hanno fatto sapere fonti della procura. L'allarme è quindi rientrato in tempi rapidi, ma ha comunque alimentato la paura in un Paese duramente colpito nei mesi scorsi e ancora nel mirino dei jihadisti, come dimostra il proclama comparso su un canale telematico dell'Is sulla piattaforma Telegram e rivelato oggi da Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico: l'ennesimo appello ai "lupi solitari" affinché mettanno a segno "attacchi in Europa", e in "particolare in Belgio, un obiettivo dell'Islam". Inoltre il Belgio è a quanto pare una base arretrata dei terroristi. Dopo l'attacco di Charleroi a colpi di machete, è emerso che c'era un belga di Verviers nel commando di quattro kamikaze che ieri ha colpito l'esercito iracheno nei pressi di Mosul. Secondo i media belgi si tratta di Lotfi Aoumeur, che l'Is ha ribattezato Abu Anwar al-Belgiki. E Verviers continua a ritornare nelle notizie sui terroristi: era la città in cui venne sgominata una cellula pochi giorni dopo gli attacchi di Parigi del gennaio 2015 a Chalie Hebdo e al supermercato Hyper Cacher. E di Verviers è anche il figlio dell'imam radicale che domenica scorsa ha postato un video incitando alla vendetta contro i cristiani. Fonte:www.repubblica.it/
  • Belgio 1 anno fa
    foto Terrorismo, rientrato allarme bomba a Bruxelles: atterrati senza problemi i due aerei, passeggeri in sicurezza.
    Terrorismo, rientrato allarme bomba a Bruxelles: atterrati senza problemi i due aerei, passeggeri in sicurezza.
    Sono atterrati senza problemi – uno all’Aeroporto di Zaventem e l’altro in quello di Tolosa – i due aerei per cui erano stati diramati altrettanti allarmi bomba. Tutti i passeggeri sono stati messi in sicurezza e le forze dell’ordine stanno verificando cosa realmente abbia provocato l’allerta. La notizia della minaccia era stata diffusa dall’emittente fiamminga Vrt, spiegando che allo scalo di Bruxelles (teatro lo scorso 22 marzo dell’attentato costato la vita a 35 persone) erano già arrivate squadre di emergenza. Secondo la procura generale, la minaccia è seria da indurre ad agire le forze speciali: “E’ una minaccia sufficientemente grave” ha detto il procuratore. Dopo l’atterraggio, tuttavia, dall’ufficio del ministro dell’Interno belga, Jan Jambon, hanno fatto sapere che “non vi è alcun motivo specifico di panico”. E’ atterrato a Tolosa e non a Bruxelles uno dei due aerei, secondo quanto riporta Rtbf, aggiungendo che si tratta di un volo della Air Arabia Maroc. All’Aeroporto di Zaventem è invece atterrato l’altro volo della compagnia scandinava Sas. Uno proveniva da Oslo, l’altro da Stoccolma. L’allarme è arrivato nello stesso giorno delle nuove minacce di attentati da parte dello Stato Islamico. Un canale telematico dell’Isis sulla piattaforma Telegram fa appello ai “lupi solitari” perché lancino “attacchi in Europa”, e in “particolare in Belgio, bollato come target per l’Islam”. Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell’estremismo islamico sul web. Fonte:www.ilfattoquotidiano.it/
  • Torino1 anno fa
    foto Continuano i controlli sul territorio da parte dei CC
    Continuano i controlli sul territorio da parte dei CC
    Continuano i controlli sul territorio. 142 persone identificate e controllati 75 automezzi. I militari della Compagnia Carabinieri di Torino Mirafiori, coadiuvati dal’”A.P.I.” (aliquota di primo intervento), hanno condotto un servizio coordinato ad alta visibilità nei quartieri Mirafiori e Lingotto, che a portato all’arresto di tre persone su esecuzione di ordini di custodia cautelare in carcere, deferito in stato di libertà due soggetti, uno per ricettazione ed il secondo per inottemperanza del decreto di allontanamento dal territorio nazionale. Nel medesimo contesto operativo, i militari hanno elevato diverse contravvenzioni al Codice della Strada, segnalato al competente U.T.G. un giovane assuntore di sostanze stupefacenti, identificato 142 persone e controllato 75 automezzi.
  • Russia 1 anno fa
    hd video Mosca, proteste contro la legge antiterrorismo
    Mosca, proteste contro la legge antiterrorismo
    Oltre 3000 persone hanno partecipato, martedì a Mosca, alla manifestazione contro la legge antiterrorismo che porta il nome dalla deputata Irina Yarova e che il presidente russo Vladimir Putin ha appena promulgato. Secondo i detrattori il nuovo pacchetto di norme è particolarmente liberticida.
  • Torino1 anno fa
    foto Controlli Stazione FS. 116 Operatori, 317 treni, 388 persone
    Controlli Stazione FS. 116 Operatori, 317 treni, 388 persone
    CONTROLLI STRAORDINARI DELLA POLIZIA DI STATO NELLE STAZIONI FERROVIARIE Controlli a Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto Anche quest’anno, con l’approssimarsi delle festività di Ferragosto, il Compartimento di Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta, nelle giornate del 30 Luglio e del 6 Agosto u.s. ha effettuato controlli straordinari a viaggiatori e bagagli in concomitanza con i primi weekend a maggior flusso di viaggiatori per l’esodo estivo. I servizi si sono svolti in tutte le stazioni f.s. del Piemonte e della Valle D’Aosta presenziate dalla Polfer, nella città di Torino oltre a Porta Nuova e Porta Susa anche Lingotto, estendendo i controlli anche in alcune stazioni impresenziate ricadenti nella competenza territoriale quali Oulx con servizi da parte di operatori Polfer di Bussoleno, Acqui Terme, Serravalle Scrivia, Borgo San Martino, Giarole e Valenza dalla Polfer di Alessandria; Alba dalla Polfer di Cuneo. Complessivamente sono stati impiegati nelle attività di controllo n. 116 operatori della Specialità, con l’identificazione di n. 388 persone di cui n. 95 straniere, n. 16 minori. Sono stati presenziati i convogli in arrivo e partenza controllando complessivamente n. 317 treni, ed anche con l’ausilio di metal detector sono stati controllati n. 240 bagagli.
  • Germania 1 anno fa
    video Germania, uomo armato barricato in ristorante
    Germania, uomo armato barricato in ristorante
    Un uomo armato si è barricato domenica mattina nel ristorante Dubrovnik a Saarbrücken, capitale del Land tedesco del Saarland, al confine con la Francia. Non ci sarebbero ostaggi
  • Belgio 1 anno fa
    video Charleroi, due poliziotte ferite da islamico con machete
    Charleroi, due poliziotte ferite da islamico con machete
    Due poliziotte sono state ferite a colpi di machete nel pomeriggio di sabato nei pressi di un commissariato a Charleroi, in Belgio. Prima dell'aggressione l'uomo ha urlato «Allahu Akbar», «Allah è grande». Un terzo poliziotto ha poi sparato all’aggressore, ferendolo gravemente: l’uomo è morto poco dopo in ospedale.
  • Padova1 anno fa
    video Nudo per strada ​urla
    Nudo per strada ​urla "Allah Akbar", tunisino espulso
    http://lenewsdiangeloiervolino.altervista.org/
  • Algeria 1 anno fa
    foto Mistero nei cieli del Mediterraneo: Boeing-737-Air-Algerie- scompare dai Radar
    Mistero nei cieli del Mediterraneo: Boeing-737-Air-Algerie- scompare dai Radar
    Algeria 6 Agosto 2016 Ufficialmente sarebbe un guasto tecnico, ma il volo della Air - Algerie - AH 1020- diretto a Marsiglia mentre si trovava sulla verticale di Palma scompare dai Radar effettua una virata è torna indietro alla scalo di partenza, pare che tutti i passeggeri siano in buone condizioni, ma il mistero della scomparsa dai Radar-resta, cosa abbia spinto realmente il Comandante del Boeing-737-6D6 ha fare quella strana manovra resta un mistero-la foto che illustra la virata: Fly-News-Algeria-----foto--tracciato-Radar-Flightradar24
  • Regno Unito 1 anno fa
    hd video Glasgow, esplosione in un ristorante italiano
    Glasgow, esplosione in un ristorante italiano
    Uno scoppio nella parte posteriore del ristorante italiano La Riviera a Glasgow ha fatto crollare un muro. Ci sono diversi feriti.
  • Regno Unito 1 anno fa
    gallery Londra coltellate in strada: una donna morta 5 feriti-foto da finestra di Hotel
    Londra coltellate in strada: una donna morta 5 feriti-foto da finestra di Hotel
    Londra 4 Agosto 2016........ore 07:50... Londra uomo di circa 19 anni accoltella un gruppo di persone una donna di 60 perde la vita altre 5 sono state ferite, la polizia esclude l'ipotesi terroristica, si tratta di uno squilibrato instabile di mente, tutto è avvenuto in Russell Square quartiere londinese di Camden, all'arrivo la polizia londinese ha trovato a terra 6 persone, una donna di 60 anni era già morta, comunque la polizia indaga anche se vi sia un nesso con atto terroristico: il ragazzo è stato arrestato,ora si trova piantonato dalla polizia in Ospedale Fly-News-Londra
  • Roma1 anno fa
    gallery Esercito E Sicurezza Dei Cittadini: Operazione Strade Sicure
    Esercito E Sicurezza Dei Cittadini: Operazione Strade Sicure
    L'Operazione "Strade Sicure" avviata il 4 agosto 2008, vede i militari dell’Esercito impiegati in ambito nazionale, in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia, per il presidio del territorio e delle principali aree metropolitane e la sorveglianza dei punti sensibili. Le operazioni in concorso alle Forze di Polizia non sono nuove per l’Esercito che grazie all’esperienza maturata nelle Missioni Internazionali, alla grande professionalità e dedizione di tutti i suoi militari e al continuo addestramento effettuato per questa specifica attività, si conferma autentica risorsa per il paese. Occorre ricordare, in particolare, che in questi 8 anni l’Esercito ha garantito il controllo dei cantieri dell’autostrada “Salerno-Reggio Calabria”, supportato l’emergenza immigrazione negli hotspot, fornito una cornice di sicurezza ai principali eventi del 2015 e a quelli tuttora in corso, concorrendo alla sorveglianza delle frontiere e all’attività di prevenzione, ricerca di discariche illegali e roghi di rifiuti dolosi, in Campania, nella cosiddetta “Terra dei fuochi”. Pronto a intervenire al sorgere di qualsiasi necessità già con l’operazione Vespri Siciliani dopo gli attentati contro i magistrati Falcone e Borsellino a Palermo nel 1992, Riace in Calabria e l’Operazione Domino nata a seguito dell’attacco alle Torri Gemelle a New York nel 2001, l’Esercito è ormai da lungo tempo impiegato sul territorio nazionale, in concorso alle Forze di Polizia. L’operazione Strade Sicure nel tempo ha visto un impiego medio di oltre 4000 soldati. Oggi, conta oltre 7000 militari distribuiti in 51 province. Di seguito i principali risultati conseguiti dall’inizio dell’Operazione: • 15.047 PERSONE ARRESTATE • 14.637 PERSONE DENUNCIATE • 9.480 PERSONE POSTE IN STATO DI FERMO • 2.403.586 PERSONE CONTROLLATE • 1.167.682 VEICOLI CONTROLLATI • 12.572 VEICOLI SEQUESTRATI • 720 ARMI SEQUESTRATE • 2.160 CHILOGRAMMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI SEQUESTRATE #noicisiamosempre
  • Francia 1 anno fa
    video Bus dato alle fiamme al grido 'Allahu akbar'
    Bus dato alle fiamme al grido 'Allahu akbar'
    Un autobus è stato attaccato e dato alle fiamme a Saint-Denis alle porte di Parigi. Un gruppo di persone si è avvicinato all'autobus della linea 170, costretto il conducente e i passeggeri a scendere e lanciato diversi molotov all'interno, provocando un'esplosione che ha distrutto il mezzo. Al momento dell'esplosione si sentono delle persone che gridano "Allah hu akbar". L'episodio risale alla settimana scorsa, ma il video è stato diffuso nelle ultime ore.
  • Kosovo 1 anno fa
    video Gridano
    Gridano "Isis" per gioco e scatenano l'inferno: 40 feriti
    Psicosi terrorismo anche durante la Festa della Birra di Pristina, in Kosovo, lunedì notte: il classico al lupo al lupo ha scatenato il panico tra la gente; decine di partecipanti al raduno sono rimasti feriti nella ressa.
  • Roma1 anno fa
    video Roma, falso allarme bomba allerta carabinieri
    Roma, falso allarme bomba allerta carabinieri
    01/08/2016 ore 6:30 Allarme bomba a ridosso di un negozio in via Marco Antonio Colonna adiacente alla fermata metro A Lepanto a Roma. Fortunatamente un falso allarme. Ecco il video poco dopo l'arrivo dei Carabinieri che hanno fatto intervenire gli artificieri.
  • Terni1 anno fa
    hd video Domenica 31 luglio 2016, l'abbraccio tra il vescovo e l'imam
    Domenica 31 luglio 2016, l'abbraccio tra il vescovo e l'imam
    Una data che entrerà nella storia, sentita non solo a livello internazionale ma da ogni comunità: il vescovo di Terni mons. Mons. Piemontese abbraccia l'imam Mimoun El Hacmi nella chiesa del Sacro Cuore Immacolato di Maria. Religioni unite insieme per dire no al terrorismo dopo l'attacco nella cattedrale di Rouen, in Francia. Le immagini sono di Terninrete.it
  • Germania 1 anno fa
    gallery Colonia: tensione-manifestazione-pro-Erdogan-foto
    Colonia: tensione-manifestazione-pro-Erdogan-foto
    Colonia 31 Luglio 2016 In corso una manifestazione pro Sultano da parte dei Turchi che vivono in Germania, si temono scontri con gruppi di estrema destra, che si stanno recando sul posto per una contro manifestazione.... son schierati tiratori scelti sui tetti degli edifici...... seguono aggiornamenti : sono circa 10.000 i Turchi radunati sulle sponde del Fiume Reno, la polizia ora tene un contatto con gli altri manifestanti,quelli di Sinistra,e quelli di Destra, che stanno facendo una contro manifestazione, la tensione è alle stelle: Fly-News-Colonia

Sta accadendo Tutte le storie