VAI AL VIDEO
venezia - Comunicato di Centopercentoanimalisti Damien Hirst, inglese, è uno di quei falsi artisti (come Nitsch e Cattelan, dei quali ci siamo già occupati) che costruiscono le loro effimere fortune sull'uso di Animali, imbalsamati squartati spesso uccisi per l'occasione, che sono il "materiale" delle loro performance. Le sue "opere" sono tra le più pagate al mondo. Il successo di Hirst si basa su due elementi: far leva sulle peggiori pulsioni e sensazioni umane, e il supporto di mercanti d'arte, critici prezzolati e galleristi. L'arte non c'entra per niente. Hirst è famoso per esporre Animali uccisi e inglobati nella formaldeide, o imbalsamati, e per l'impiego di migliaia di Farfalle le