VAI AL VIDEO
alghero - Il corallo rosso ( Corallium rubrum ), presente nel Mediterraneo e in parte dell'oceano Atlantico, è sempre stato pescato sin dal neolitico, addirittura paragonato ad una sorta di "erba infestante" dal biologo spagnolo Sergio Rossi, per la sua diffusione. Negli ultimi anni, la pesca si è concentrata anche su colonie di piccola taglia, di scarso valore economico ma purtroppo sempre appetibile sia da pescatori autorizzati che dai pescatori di frodo che utilizzano attrezzi distruttivi. La legislazione attuale ( applicata in tutti i Paesi del Mediterraneo ), prevede che il corallo rosso possa essere raccolto solo attraverso l'uso della "piccozza" o "martelletto" da subacquei autorizzati