Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 10
Barano D'ischia (Napoli, Campania) - 26 Giugno 2012

Scandalo A Barano D'ischia: Strisce Blu Sui Marciapiedi

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di Gennaro.Savio

SCONCERTANTE E SCANDALOSO A BARANO D'ISCHIA, STRISCE BLU TRACCIATE IN CURVA E SUI MARCIAPIEDI ALLA FACCIA DELLA SICUREZZA STRADALE. RESIDENTI E TURISTI INVIPERITI: "E' UNO SCANDALO" di Gennaro Savio Sulla scia del governo Monti, in Italia ormai a tutti i livelli istituzionali la parola d'ordine è quella di tartassare e dunque impoverire il popolo italiano. E così, approfittando della crisi e dell'esempio che arriva dall'esecutivo guidato da Mario Monti, molti comuni italiani che si ritrovano con le casse vuote a causa della scellerata gestione clientelare che per decenni ha caratterizzato il malgoverno locale, le stanno studiando tutte per trovare il modo di sottrarre soldi alla cittadinanza. Uno dei modi più semplici per rimpinguare le casse da parte dei comuni è senz'altro quello di aumentare il costo dei ticket delle famigerate strisce blu o di incrementare i posti auto a pagamento lungo le nostre strade. E così un'ondata di nuove strisce blu sta letteralmente coprendo le strade delle città italiane. Nel Comune di Barano d'Ischia le strisce blu della vergogna sono state tracciate sui marciapiedi e persino nelle curve della strada che dalla Frazione di Testaccio porta dritto, dritto alla stupenda, impareggiabile e rinomata spiaggia dei Maronti. Si tratta di una strada attraversata a piedi da centinaia e centinaia di residenti e turisti che si recano sulla spiaggia più famosa dell'isola d'Ischia e da dove è possibile godere di un panorama a dir poco mozzafiato con da un lato la Baia dei Maronti e dall'altro il pittoresco e caratteristico villaggio dei pescatori di Sant'Angelo a cui fanno quasi da spalliera colline straordinarie sempreverdi. La cosa più vergognosa è che le strisce blu sono state tracciate sull'unico marciapiede presente su questa importantissima strada e in piena curva alla faccia della sicurezza stradale di cui si fa un gran parlare solo quando gli incidenti provocano dei morti: che vergogna!!! Sono letteralmente inviperiti i residenti e i turisti che da oggi saranno costretti pericolosamente a camminare al centro della carreggiata e che dinanzi alla nostra telecamera hanno espresso rabbia e disappunto. A noi, isolani indignati, non resta altro da fare che chiedere con forza all'Amministrazione comunale guidata da Paolino Buono l'immediata rimozione delle famigerate strisce blu.