Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 4
Roma (Lazio) - 25 Gennaio 2017

Nico Maraja porta il suo Astrautore sul terreno della Fiaba

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di OLTREPENSIERO.IT

Sembra essere sempre di più quello della fiaba e del racconto il terreno su cui Nico Maraja ha deciso di portare la sua musica. Forte di un ottimo riscontro di pubblico e critica e di alcuni premi che hanno chiuso in bellezza il 2016 (Personalità Artistica al Premio Poggio Bustone, Premio Escamotage al Premio Roma Videoclip e Targa Miglior Testo al Premio Daolio), ma soprattutto carico della forte cifra narrativa e immaginifica delle proprie canzoni, Maraja ha deciso di cavalcare l'onda del palcoscenico e di raccontare la propria musica. In questa linea si inserisce la felice collaborazione con Ludovica Bei nel suo spettacolo "Shhh non lo dire a nessuno" (26-29 gennaio al Teatro Studio 1 di Roma) fra monolghi dissacranti e canzoni. Per tale spettacolo (scritto e diretto da Ludovica Bei) Nico ha firmato la sigla finale Shhh...non lo dire a nessuno (che diventerà poi oggetto di un videoclip in questo primo semestre del 2017), ha curato le musiche di scena e apparirà sul palco con un ruolo di musicista/personaggio. E poi, in primavera la attesissima collaborazione con gli Accettella, compagnia marionettistica con la quale è in programma una versione da mini-palco del suo Astrautore in un incontro magico fra musica e teatro e fra umani e marionette. Perché il connubio fra musica e parola sia sempre sogno....