Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 2
Nichelino (Torino, Piemonte)

Il 16 giugno 2012

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di STEFANIAAJOMELIS

DA: SclerosiMultipla.com saremo Ospiti dell'Associazione Flebologica Italiana, avremo modo di ascoltare le novità in ambito dell'interventistica vascolare, in relazione alla CCSVI, e soprattutto potremo confrontarci con medici e specialisti per chiedere a nome dei soci di SclerosiMultipla.com e dei malati tutti la massima collaborazione del mondo medico ad occuparsi del tema per noi più importante: la centralità del benessere del malato nella predisposizione delle terapie e del rapporto medico/paziente. Abbiamo chiesto al Presidente dell'AFI Calabria, Dott. Michele Rendace, una sua testimonianza in vista della giornata alla quale ci stiamo preparando. Vi ricordiamo che il Congresso si terrà presso l'hotel Holiday Inn di Cosenza, in Via Panebianco 452. Per informazioni e per coloro che sono interessati a partecipare all'evento nella sessione dedicata alla CCSVI, Vi preghiamo di contattarci scrivendo ad info@sclerosimultipla.com o chiamano al numero 081 19750875. Intervista: Domanda Associazione SclerosiMultipla.com: L'AFI che contributo può dare come Associazione a diffondere l'informazione tra i malati? Risposta Dr. Rendace: L'AFI, che rappresento per la regione Calabria, vuole essere estremamente sensibile nei confronti dei pazienti affetti da SM, dando il proprio contributo nel campo flebologico dove opera, nel rispetto delle competenze specialistiche dei colleghi neurologi che seguono con dedizione e competenza i pazienti affetti da SM, mai prevaricando ma se possibile collaborando con essi per rendere migliore insieme la qualità della vita dell'ammalato affetto da SM. In particolare, per il momento personalmente sto attivandomi per poter offrire la diagnostica strumentale eco-color-doppler specifica per il riconoscimento della CCSVI in ambito ASP, quindi convenzionata, presso il poliambulatorio di Cosenza per tutti i pazienti che non hanno la possibilità di effettuare tale esame a pagamento.Tutto ciò non appena si otterrà l'acquisto di apparecchio dedicato da parte della propria amministrazione o in alternativa ottenere tale apparecchiatura, sotto forma di donazione da aziende private o associazioni che si intende coinvolgere magari supportato dalla forza della vostra Associazione. Domanda: L'Afi day sarà una giornata di aggiornamento per i medici e gli addetti ai lavori, ma sarà aperta anche ai malati e in che modo? Risposta:L'AFI Day Calabria sarà per addetti ai lavori (Angiologi Chirurghi vascolari, radiologi interventisti ecc.). La presenza dei medici di famiglia sarà rilevante, e come si sa sono questi ultimi il primo filtro che indirizza poi tali pazienti dallo specialista. Ma se ci saranno pazienti che vorranno ascoltare la specifica relazione del mio amico Dr. Ciro Gargano, in quello spazio, saranno accolti come ospiti graditi. Domanda: CCSVI e Sm, quale pensa sia il grado di conoscenza in Calabria? Risposta: Credo che la conoscenza sia molto scarsa da parte non solo dell'opinione pubblica, ma anche dei medici di famiglia e addirittura di alcuni specialisti! Tale convegno quindi si propone il ruolo di dare un contributo semplice, chiaro ed onesto alla conoscenza della CCSVI e sue relazioni con altre patologie degenerative neurologiche, nel tentativo, se possibile, di migliorare il sapere di tutti, su un argomento che a tuttoggi appare ancora controverso. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=185999401527093&set=a.132562043537496.22878.100003511021214&type=1