Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 4
Torino (Piemonte) - 30 Novembre 2016

Coppa Italia: Torino-Pisa 4 a 0. Bravi i ragazzi di Gattuso

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di AntonioChiera

Le foto sono di BRUNO PERUZZINI TORINO – PISA: 4- 0 le rete di Ljajic al 3' t.s.5' s.t.s. Lopez, 8' s.t.s. Boye, 12' Belotti Ammoniti: Lazzari, Ajeti Sostituzioni: 14' esce Obi entra Gustafson, 50' esce Avogadri entra Lisuzzo, 50' esce Birindelli entra Peralta, 62' esce Lukic entra Ljajic, 72' entra Longhi esce Gatto, 74' esce Martinez entra Belotti. LE FORMAZIONI: Torino (4-3-3): Padelli, De Silvestri, Ajeti, Bovo, Moretti, Acquah, Lukic, Obi, Martinez, Maxi Lopez, Boyè, A disposizione: Hart, Cucchietti, Zappacosta, Baselli, Belotti, Ljiajc, Rossettini, Falque, Gustafson, Valdifiori, Barreca, Aramu. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.   Pisa (4-4-2): Ujkani, Galubovic, Avogadri, Del Fabro, Fautario, Birindelli, Lazzari, Sanseverino, Montella, Cani, Gatto. A disposizione: Giacobbe, Cardelli, Longhi, Lisuzzo, Di Tacchio, Verna, Micchi, Peralta, Favale, D'Angina. Allenatore: Gennaro Gattuso. ARBITRO: Piero Giacomelli, della sezione AIA di Trieste, assistenti Mondin e Di Salvo, quarto ufficiale il Signor Pasqua Sulla partita di questa per una serie di ragioni di cuore, affetto e vicinanza non può che iniziare cosi: La Lega Serie A ha autorizzato il Torino FC a giocare la partita di questa sera con il lutto al braccio e ha altresì acconsentito ad osservare un minuto di raccoglimento prima della gara per commemorare le vittime della sciagura aerea avvenuta in Colombia, in cui sono morte 71 persone fra cui i giocatori della squadra brasiliana del Chapecoense. Torna dunque, il ricordo del 4 maggio 1949 quando la squadra degli invincibili si schiantò a Superga. PRESENTAZIONE: Quarto turno di Coppa Italia, una partita che dice tanto per il PISA di Gennaro Gattuso, mentre per i granata di Sinisa Mihajlovic che schiera le secondo linee un banco di prova che per giocatori come Boyè, Ajeti e Lukic potrebbe aprire definitivamente le porte al grande calcio. E dunque la Coppa Italia non solo un obiettivo ma una esibizione di qualità per tutti. LA PARTITA: Con un inizio blando del Toro, più vivo degli ospiti al 20' parte la gara dello stadio Grande Torino con un lancio di Lukic bello in area per Acquah che controlla bene passando dal piede destro al sinistro e conclusione in porta per la parata plastica di Hjkani. Pisa invece, che gioca di contropiede e che manca nell'ultimo passaggio cercando di contiene il Torino tecnicamente più forte con la partita però, che dopo 30 minuti ancora non si sblocca. Sul finire di tempo Martinez serve Boye che con un diagonale sfiora il palo a sinistra di Ujkani. Per il Pisa solo qualche conclusione lontana dalla parta di Padelli questa sera spettatore fino al 25' del secondo tempo quando su Lisuzzo a colpo sicuro fa un'autentica prodezza salvando praticamente il Torino. Al 30' poi, il Pisa resta in 10 perché Lazzari è costretto ad uscire per infortunio ed avendo esaurito i cambi Gattuso deve anche soccombere a questa altra mancanza, ma e con tutta la sua verve che sprona suoi che lo seguono passo passo ad ogni sua indicazione. Mihajlovic è costretto però a mettere in campo talenti del Toro per avere la meglio sugli ospiti e così l'ingresso di Ljajic ha dato più qualità, ma il Pisa controbatte con passione e orgoglio che certamente non gli mancano, resiste alla pressione del Torino. Al 36' Maxi Lopez con un buon gioco di gambe si smarca di Del Fabro dal limite dell'area trova un tiro con la sfera che si stampa sulla sulla traversa. Non succede più nulla fino alla fine e con grandissima generosita il Pisa con un uomo in meno costringe il Toro al pari fino al 90esino e +6 di recupero andando ai supplementari. SUPPLEMENTARI AL 2' minuto il Toro sblocca la partita. Ljajic dal limite con un gran gol buca Ujkani, poi le squadre si controllano fino allo scadere del primo tempo, quando il Torino per poco non combina una frittata con Acquah che da un retropassaggio mette sui piedi di Cani che serve subito Longhi che vede Padelli fuori dalla porta è si divora la possibilità del pari. Al 5' del s.t. s. Lopez lasciato solo in area dal dischetto segna il 2 a zero. Passano 3 minuti e trova la sua rete il toro anche Boye che servito di tacco da Gustafson che ha giocato un'ottima partita gonfia la rete per il 3 a 0. Al 12' segna anche il gallo che su cross di Moretti stacca di testa e segna il 4 a 0. È stato uno spettacolo vedere i giocatori di GATTUSO che insieme al personale, impiegati della società PISA (che praticamente non esiste) e che da agosto non ricevono lo stipendio sono andati oltre l'ostacolo restando eroicamente fino alla fine in gioco e non concedendosi all'avversario se non sui titoli di coda. Complimenti a tutti e buon campionato.