Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 14
Libano, Estero - 29 Marzo 2012

"crowd And Riot Control"

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di TeamRoncarati

29 marzo 2012 Libano: ESERCITAZIONE CONGIUNTA "CROWD AND RIOT CONTROL" Si è conclusa oggi un'esercitazione congiunta tra le Forze Armate Libanesi e le Unità di UNIFIL per il "Controllo della folla" CRC (CROWD AND RIOT CONTROL). L'attività si è svolta presso la base di Shama, UN Position 2-3, sede del Comando del Comando del Settore Ovest di UNIFIL su base Brigata Meccanizzata "Pinerolo". In particolare, per la prima volta dall'implementazione del Mandato UNIFIL delle Nazioni Unite nel 2006, unità del Settore West hanno condotto una attività di addestramento congiunto allo scopo di sviluppare il coordinamento sul terreno, in caso di intervento da parte di UNIFIL, in supporto alle LAF, per ragioni di ordine pubblico. Per il Sector West, Comando a guida italiana, hanno preso parte all'attività: ? una compagnia di formazione italiana su base 8° reggimento "Lancieri di Montebello" e 7° reggimento bersaglieri; ? una compagnia irlandese; ? una compagnia malese. Le tre unità hanno svolto degli esercizi finalizzati all'impiego in supporto alle Forze Armate Libanesi, provando di fatto il coordinamento sul terreno in caso di impiego congiunto. Lo svolgimento dell'attività ha dato modo alle unità presenti, alle LAF, allo staff del settore di apprezzare le tecniche usate dai diversi contingenti per il contrasto a folle in rivolta, gli equipaggiamenti utilizzati, le procedure di comando e controllo adottate per la gestione degli incidenti. Durante l'esercitazione sono state provate anche le procedure di sgombero sanitario. Al termine dell'attività il Generale Carlo LAMANNA, Comandante del Sector West, nel ringraziare tutto il personale intervenuto, ha sottolineato come la presenza delle LAF all'esercitazione abbia dato un senso pratico e legittimo alla stessa e ha evidenziato come ogni contingente, pur avendo tecniche ed equipaggiamenti diversi, sia stato in grado di dimostrare, durante la prova, di saper raggiungere l'obiettivo, nel rispetto delle norme che sono alla base delle regole di ingaggio e delle eventuali limitazioni di impiego. Di particolare importanza la presenza di Ufficiali di alto rango delle Forze Armate Libanesi, intervenuti grazie all'impegno profuso dal Comandante del South Litani Sector Generale Sadek Tlayss, in qualità di osservatori che, con il loro expertise, hanno conferito un valore aggiunto all'esercitazione, fornendo commenti e osservazioni che hanno aiutato i militari a meglio comprendere le dinamiche della complessa situazione libanese.

Più visti della settimanaTutti