Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 3
Este (Padova, Veneto) - 3 Maggio 2012

100%animalisti - blitz sede ente parco colli Euganei

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di 100X100animalisti

Comunicato Centopercentoanimalisti Nel Parco Naturale dei Colli Euganei (Padova), vive un notevole numero di Cinghiali, discendenti da quelli immessi dai cacciatori per servire da bersaglio ma che non si sono fatti ammazzare. Sono un bottino ambito per individui malati e sadici come i cacciatori, che non vedono l'ora di portare lo sterminio dentro un Parco creato apposta per proteggere gli Animali. Lo avrebbero già fatto da tempo, tanto più che i dirigenti dell'ente che gestisce il Parco sono pienamente d'accordo; ma sono stati fermati dalla pressione dell'opinione pubblica, contraria a un simile orrore. Ora tornano alla carica e il presidente del consiglio regionale Clodovaldo Ruffato assieme alla presidente dell'Ente Parco hanno convocato per giovedì un mega vertice per pianificare la strage. Sono stati invitati il Prefetto di Padova, assessori e consiglieri di vari enti locali, l'immancabile Stival patrono dei cacciatori, rappresentanti delle associazioni degli agricoltori. La lobby dei cacciatori spera di ricevere da questo summit la benedizione per avviare il massacro. Che oltre a tutto è anche un discreto business, perché la carne dei Cinghiali (come quella dei Cervi che vorrebbero sterminare nel Cansiglio) verrà venduta a macellai e ristoranti. Nella notte tra il 2 e il 3 maggio, militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso sul cancello d'entrata della sede dell'Ente Parco, dove si terrà la riunione uno striscione di tre metri stampato apposta per l'occasione...