Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Verona (Veneto) - 30 Marzo 2012

mostra personale in Italia di Jonny Briggs

mostra personale in Italia di Jonny Briggs
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
31 marzo ? 19 maggio 2012
Inaugurazione venerdì 30 marzo 2012, dalle ore 18.00

FaMa Gallery Corso Cavour 25/27, Verona
FaMa Gallery di Verona ospita - dal prossimo 30 marzo 2012 - Familiar / Familial la prima mostra personale in Italia di Jonny Briggs, uno degli esponenti più interessanti della nuova scena artistica inglese.


Vincitore di recente di New Sensations - premio rivolto ai giovani artisti realizzato da The Saatchi Gallery e Channel 4 - e inserito nell'edizione 2012 della prestigiosa Catlin Guide - che ogni anno mappa i 40 talenti più promettenti della scena inglese - Jonny Briggs lavora con il passato e la memoria sperimentando una sorta di riappropriazione dell'infanzia e di rifondazione della realtà letta attraverso lo sguardo dell'artista adulto.


Quello di Jonny Briggs è un lavoro articolato e multiforme che si esprime attraverso la fotografia alla quale si affiancano la produzione di piccoli manufatti, delle vere e proprie sculture-oggetto, disegni e scritti. Le opere di Jonny Briggs prendono la forma di una ricerca continua su di sé e sulla propria storia, esse coinvolgono, infatti, in prima persona, l'artista e la sua famiglia, protagonisti di una messa in scena che si ispira a esperienze e sentimenti legati all'infanzia, un momento fondamentale della vita di ogni individuo, caratterizzato da una certa purezza e autenticità che, con il passare del tempo, vengono per così dire influenzate e corrotte dalle convenzioni sociali e dall'ambiente nel quale si cresce.


Ogni lavoro di Briggs rappresenta un esercizio di autoanalisi sul rapporto con la madre, il padre, le quattro sorelle maggiori, ma anche con se stesso, indagando sul significato del confine tra noi e l'altro, infanzia ed età adulta, realtà e finzione.


Le immagini di Briggs, che coniugano l'attenzione nella composizione della scena e nella definizione dei dettagli a uno stile nitido e puro di grande immediatezza, sono sempre caratterizzate da un gioco sapiente di colori dalle tonalità accese e di luci che inondano la scena in maniera uniforme.


Analogamente alle immagini fotografiche, anche gli oggetti, cose comuni come sedie, scarpe, bicchieri, accessori, sembrano racchiudere in sé tutto il peso delle tensioni emotive irrisolte che l'artista porta con sé fin dall'infanzia.


Tutta la ricerca di Briggs prende, quindi, la forma di un vero e proprio percorso à rebours attraverso il quale l'artista cerca di riappropriarsi di ciò che gli è stato sottratto o che è andato irrimediabilmente smarrito.


Il titolo dell'esposizione presentata a FaMa Gallery, Familiar / Familial, gioca sull'assonanza dei due termini per tornare a parlare del limite - estremamente labile e spesso violato - del quale sembra nutrirsi l'arte di Briggs: quello che separa ciò che è intimo, riservato, esclusivo di ciascuno di noi, e ciò che è, invece, familiare nel senso di appartenente all'universo domestico del quale si entra a far parte al momento della nascita, che ci accompagna inesorabilmente per tutta la nostra esistenza e che contribuisce a fare di noi ciò che siamo.


In mostra per Familiar / Familial sarà esposto un nucleo di lavori dell'ultima produzione dell'artista ed alcuni realizzati proprio per questo progetto.

In occasione della personale di Jonny Briggs a FaMa Gallery, verrà pubblicato un catalogo bilingue italiano/inglese accompagnato da un testo critico di Filippo Maggia.

Più visti della settimanaTutti