Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Torino (Piemonte) - 7 Aprile 2018

Torino Inter Mazzarri: 'mi aspetto l'aiuto della Maratona'

Torino Inter Mazzarri: 'mi aspetto l'aiuto della Maratona'
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Campionato serie A – 8 aprile 2018 ore 12:30 Stadio Olimpico Grande Torino - 31° giornata - TORINO - INTER


PRESENTAZIONE -
Il Torino riparte dal bottino di otto gol in due partite che hanno permesso di vincere a Cagliari e con il Crotone in casa; vittorie che hanno ridato ampio respiro al Torino di Walter Mazzarri che, per altro, nell'ultimo turno ha ritrovato il "Gallo" Andrea Belotti autore di 3 reti. "tripletta bellima, sono felice, dedico tutto questo a mia moglie e tutti quelli che mi sono stati vicino" ha detto in mix zone mercoledì scorso. I granata giocheranno nuovamente allo stadio Olimpico sperando questa volta di ritrovare la Curva Maratona rimasta "muta" contro il Crotone. L'Inter di Luciano Spalletti, invece arriva dopo aver dominato per lunghi tratti il Derby di Milano ma che alla fine ha raccolto solamente un punto. I nerazzurri sono ora quarti in classifica a un punto dalla Roma ma sentono il fiato sul collo della Lazio che è a due lunghezze e la corsa alla Champions si fa sempre più dura e intrigante. Icardi e compagni arrivano a Torino in cerca di punti pesanti con il Torino che ancora crede nell'Europa magari continuando a vincere anche se, sarà dura molto dura!!!



TORINO – INTER in numeri:
1) L'Inter è rimasta imbattuta in 11 delle ultime 12 gare di campionato.
2) L'Inter non ha subito gol nelle ultime 5 partite.
3) Due pareggi e una vittoria interista negli ultimi 3 confronti in campionato.
4) Ci sono stati 5 partite con più reti nelle ultime gare del Torino e i granata hanno segnato 8 gol m complessive nelle ultime 2 partite a Cagliari e in casa con il Crotone.


IL FOCUS DI WALTER MAZZARRI NELLA PRESENTAZIONE DELLA PARTITA:

"Domani è una verifica molto più importante delle ultime due, dobbiamo certamente migliorare, domani è difficile da tutti i punti di vista. Io penso che se domani facciamo le cose fatte bene, possiamo mettere in difficoltà chiunque, domani come ho detto ai ragazi si affronta una squadra che i numeri parlano da soli" - A proposito di ICARDI all'epoca di MAZZARRI - "Si vedeva già che era un attaccante di razza, ricordo che io insieme ai miei collaboratori abbiamo iniziato a farlo giocare anche con il piede sinistro e vedo che si allenato anche molto bene e i numeri lo dicono"

CHI SCENDERA' IN CAMPO -
"Ho fatto l'allenamento prima di venire qui e quando giochi ogni tre giorni bisogna far riposare qualche giocatore; domani prima di mangiare alle 9.15 è previsto il pranzo, chiederò ai ragazzi chi sta meglio e vedremo anche il sistema di gioco" Per quanto riguarda l'utilizzo di Ljajic "Sapete la storia, quando sono arrivato veniva da un infortunio, la squadra veniva da risultato buoni e dunque doveva anche capire alcuni schemi che con il tempo ha migliorato, se continua così è utile a tutti altrimenti resterà fuori come tutti. Gli attaccanti con me hanno fatto sempre bene, lui è un trequartista ma può fare anche la mezzala" FORMAZIONE - "Fino a quando non vedo la formazione che farà Spalletti nono so come giocheremo, vedremo domani"

IL TRAGUARDO EUROPA -
"L'Europa? dipende da tante cose, domani comunque sarà una partita di alto livello, voglio vedere la squadra che tiene un tipo di atteggiamento.

BELOTTI COME ICARDI -
"Sono due forti attaccanti con caratterische diverse, vedono la porta come pochi, se non avesso avuto infortuni quest'anno di gol ne potevano fare di più"

IL MODULO E LA MARATONA -
"Si è fatto tante cose buone non dipende dal modulo, si è fatto bene in attacco e si è sbagliato in fase di pressing, bisogna evitare alcune sbavature durante la gara, se continuiamo così comunque si farà sempre bene; domani mi aspetto il calore della nostra gente come ieri con la primavera che si sono sentiti benissimo"

ORARIO DELLA PARTITA -
"Siamo abituati a questo anche se cambia l'alimentazione, bisogna alzarsi prima, la sveglia è prevista alle 7.15 mangiare prima cioè alle 9.15;, mi sono affidaro comunque all'esperienza del dottor Tavana ma anche al nostro staff"

PROBABILI FORMAZIONI:
Torino (4-3-1-2): Sirigu, De Silvestri, Nkoulou, Burdisso, Ansaldi, Acquah, Baselli, Obi, Ljajic, Iago, Belotti. Allenatore Walter Mazzarri

Inter (4-2-3-1): Handanovic, Joao Cancelo, Miranda, Skriniar, D'Ambrosio, Rafinha, Vecino, Candreva, Gagliardini, Perisic; Icardi. Allentore Luciano Spalletti


ARBITRO:
Paolo Tagliavento, della sezione AIA di Terni, assistenti saranno i signori Meli e Vuoto, quarto ufficiale il signor Fourneau V.A.R. sarà il signor Maresca, A.V.A.R. il signor Posado


CONSIDERAZIONE:
Mazzarri, potrebbe schierare la stessa formazione che ha vinto contro il Crotone con il cambio di Obi al posto di Rincon squalificato. Intera rosa a disposizione per Luciano Spalletti, che confermerà in toto l'undici delle ultime settimane, sperando che Icardi continui a sbagliare gol semplici come ha fatto nel derby giocato mercoledì scorso. E' quello che si augurano i tifosi granata. L'Inter è chiaramente favorita anche se gioca fuori casa e nell'ultima sfida di campionato le sono mancati appunto solo i gol. Gol che arrivano regolarmente quando gioca con il Toro! Sarà certamente una sfida dal profumo di Europa