Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Torino (Piemonte) - 2 Dicembre 2017

Torino Atalanta: 1 a 1 a N'Koulou risponde Ilicic

Torino Atalanta: 1 a 1 a N'Koulou risponde Ilicic
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
TORINO - ATALANTA - sabato 2 dicembre 2017 ore 20:45 – 15° giornata Serie A - Stadio Grande Olimpico Grande Torino - Torino


PRESENTAZIONE - Serata fredda a Torino con temperatura pari allo zero allo stadio Olimpico dove si sono incontrati Torino e Atalanta. Confermate le sensazioni della vigilia in casa toro dove Sinisa Mihajlovic schiera la consueta formazione e modulo il 4-3-3 con De Silvestri ed Ansaldi sui lati, Obi in mediana con Baselli e Rincon, Iago Falque nel tridente offensivo. Gasperini invece, in casa nerazzurra si affida a Masiello in difesa con Palomino per completare il pacchetto difensivo con Toloi e Caldara, recupera Spinazzola sulla corsia mancina, Kurtic e Ilicic sulla trequarti a sostegno degli attaccanti Gomez e Petagna.


IL RACCONTO DELLA PARTITA

Primo tempo avaro di emozioni dove si è visto il solito toro senza idee ma sopratutto prevedibile senza chi dovrebbe prenderlo per mano Ljajic; ma non è mancato solo lui per la veriità, i tanti errori in fase di impostazioni di De Silvetre poi, l'infortunio di Ansaldi ha complicato i piani di Sinisa Mihajlovic. Pochissime emozioni degne di nota: al 24' su punizione del 10 granata Ljajic ha accarezzato il palo alla sinistra di Berisha. Pochi minuti è arrivata la risposta dell'Atalanta: minuto 27' Caldara si avvicina all'area piccola subito fermato da De Silvestri e N'Koulou. Al 45' arriva il vantaggio del Toro su angolo battuto da Ljajic il più lesto è Nicolas N'Koulou che di testa buca l'estremo difensore nero-azzurro.

SECONDO TEMPO
Passano appena nove minuti e l'Atalanta segna il suo sesto gol lontano da Bergamo. Petagna libera il compagno appena entrato Ilicic che da dentro l'area piccola fulmina Sirigu sul palo più lontano dove non ci può arrivare. Per il giocatore nero-azzurro si tratta di un'altro gol da subentrato. L'ultimo risale all'aprile del 2015 in Juventus Fiorentina. Atalanta ora spinge molto più del Torino che va sotto pressione con Burdisso e compagni in difficoltà in diverse occasioni. Ilicic è un folletto in area di rigore. Ora si gioca di rimessa da una parte e dall'altra con il pallone viaggia a ritmi altissimi. Difatti, da un contropiede di Falque e Ljajic i nero-azzurri hanno rischiato il gol, ma è sempre la squadra di Gasperini che conduce il gioco e proprio in una bella azione in velocità e Gomez a tu per tu con Sirigu che perde il momento buono per tirare verso la porta. Bravo è stato il portiere granata a scippare il pallone tra i piedi dell'Atalantino. Nei minuti finali questa volta sono gli ospiti che con il Folletto Gomez a tuu per tu con Sirigu in uscita su palla e giocatore salva il riasultato. Ancora un pareggio tra le mura di casa per il Torino sempre con una diretta concorrente per l'Euorpa e ancora una volta sulla squadra piovono fischi.



TABELLINO E COMMENTO DI TORINO – ATALANTA: 1 - 1

Le reti di N'Koulou al 45', Ilicic 54'

AMMONITO: 48' Obi, 64' Masiello, 85' Toloi,

SOSTITUZIONI: 15' esce Ansaldi entra Barreca, 46' esce Kurtic entra Ilicic, 71' esce Petagna entra Cornelius, 71' esce Obi entra Boyè, 80' esce Falque entra Edera,


ARBITRO - Paolo Tagliavento, della sezione AIA di Terni. Assistenti i Signori Tonolini e Chiocchi,quartoufficiale Marinelli - V.A.R. Signor Maresca, A.V.A.R. Signor Pinzani.


FORMAZIONI

Torino (4-3-3): Sirigu, De Silvestri, Nkoulou, Burdisso, Ansaldi, Rincon, Baselli, Obi, Falque, Belotti, Ljajic. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, Molinaro, Valdifiori, Acquah, Gustafson, Edera, Berenguer, Barreca, Moretti, Boyè, Lyanco. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Atalanta (3-5-1-1): Berisha, Toloi, Caldara, Masiello, Hateboer, Kurtic, Freuler, Cristante, Spinazzola, Gomez, Petagna. A disposizione: Gollini, Rossi, Palomino, Orsolini, Gosens, Cornelius, Vido, Castagne, Mancini, Haas, Ilicic, Schmidt. Allenatore: Gian Piero Gasperini.