Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Roma, Lazio - 7 Dicembre 2010

Tentata Fuga Detenuto Roma

Tentata Fuga Detenuto Roma
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
di marc26
ROMA:Una probabile disattenzione o il troppo carico di lavoro, potrebbero essere le cause della breve fuga di un detenuto che, in trasferimento al Tribunale di Velletri, ieri ha colto l'attimo, dopo una breve colluttazione, per allontanarsi indisturbato.
Momenti di tensione davanti al Tribunale di Velletri, quando M. T. di 36 anni, è scappato dal furgone della polizia penitenziaria, nel garage del palazzo di giustizia, dirigendosi verso la via Appia in un'improbabile fuga con le manette ai polsi.
Ecco allora che scatta la scena degna del Far West: i due agenti, non potendolo raggiungere, secondo la ricostruzione fatta poi dai carabinieri in servizio, hanno sparato in aria alcuni colpi di pistola a scopo intimidatorio. Ma M. T. ha continuato a correre: una fuga verso la liberatà che è durata circa 800 metri, quando nei pressi di via Volsci, una strada che affaccia sulla consolare, il 36enne è stato notato da un maresciallo quarantenne della Guardia di Finanza di Velletri, che lo ha subito bloccato e con l'aiuto di altri militari lo ha riaccompagnato nelle celle del tribunale.
Dopo i colpi di pistola uditi nella zona di piazza Falcone, sono giunti sul posto diversi equipaggi dei carabinieri e della polizia. M. T., di Tor Bella Monaca, si trova ora in carcere a Lazzaria, per un residuo di pena da scontare di oltre 4 anni e ieri mattina doveva comparire davanti ai giudici veliterni.