Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
L'aquila, Abruzzo - 6 Luglio 2010

Sono tornati ad Assergi gli amici Liguri (interviste)

Sono tornati ad Assergi gli amici  Liguri (interviste)
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Dopo essere stati vicini alla popolazione di Assergi nei difficili momenti post-sisma, sono tornati in paese gli amici della Croce Rossa della Liguria. Sono tornati per dimostrare, ancora una volta, la loro vicinanza all'intero paese e per consegnare alcuni alberi di ulivo, come simbolo di una amicizia che dovrà durare nel tempo.

I volontari sono arrivati venerdi 2 luglio, hanno indossato le magliette di "Assergi Racconta" che gli sono state offerte dal comitato di accoglienza, esse rappresentano il collegamento tra la Liguria e il nostro paese. Sulla maglia è riportata la foto della homepage, lo stemma e l'indirizzo del nostro sito. C'è stata una visita nel centro storico di Assergi e un simpatico incontro con Franco Rivelli, uno dei pochi abitanti del centro storico. Nei vicoli della "Giganda", è stato molto apprezzato il pregevole restauro dei vecchi edifici realizzato prima del terremoto dai coniugi Pietro e Teresa Palmiero. Pietro ci ha mostrato con legittimo orgoglio i suoi lavori di restauro, ci ha detto che l'edificio è rimasto sempre agibile e non ha subìto danni dal sisma .

Nel corso della loro permanenza, accompagnati da una guida messa a disposizione dal Parco Nazionale del Gran Sasso e dagli amici di Assergi, hanno visitato il borgo di Rocca Calascio e Santo Stefano di Sessanio. E' stato visitato anche il centro storico dell'Aquila che ha lasciato i nostri amici particolarmente rattristati per le drammatiche condizioni in cui versa ancora il nostro Capoluogo. Nella serata di Sabato 3 luglio una grigliata in Piazza, ha fatto apprezzare la splendida cornice di Piazza San Franco impreziosita dalla chiesa di Santa Maria Assunta e dalla splendida fontana che nonostante non sia stata più restaurata appare in tutta la sua bellezza dopo la rimozione della transennatura che l'ha tenuta infagottata per più di un anno.
Domenica 4 luglio dopo la partecipazione alla Santa Messa nella chiesa di Santa Maria Assunta c'è stata una toccante cerimonia per la consegna degli alberi di ulivo da parte della Croce Rossa e delle targhe di riconoscimento da parte della popolazione di Assergi, consegnate ai quattro rappresentanti dei comitati provinciali della Croce Rossa ligure. Il Presidente dell'associazione culturale "Insieme per Assergi" Lina Napoleone ha mostrato agli amici della Liguria, i lavori che sono in corso per la realizzazione del Centro Polifunzionale realizzato grazie al contributo degli assergesi che vivono fuori dal paese. Questa tre giorni ad Assergi, ha confermato che proprio nel momento della difficoltà sono nate amicizie vere e è stato il presupposto per l'ulteriore consolidamento di un rapporto che, siamo sicuri, diverrà un vero e proprio sodalizio. Indubbia la gratitudine del comitato di accoglienza nei confronti di tutti gli assergesi per la buona riuscita dell'iniziativa.