Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Tarquinia (Viterbo, Lazio) - 2 Dicembre 2016

Semi di Pace e CEI ancora insieme per una scuola materna

Semi di Pace e CEI ancora insieme per una scuola materna
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Nel settembre 2015 Semi di Pace ha inaugurato nella Repubblica Democratica del Congo, a Mikondo, con la benedizione di monsignor Timothee Bodika, vescovo ausiliare della capitale Kinshasa, la scuola secondaria “Papa Francesco” realizzata grazie al finanziamento della CEI, Conferenza Episcopale Italiana. Questo spirito di collaborazione e fiducia reciproca ha creato le premesse per presentare un nuovo progetto di costruzione di una scuola materna per i bambini, sempre a Mikondo, che sorgerà accanto all’istituto “Papa Francesco”.
«Nella Repubblica Democratica del Congo edificare una scuola non vuol dire solo portare avanti un piano d’istruzione - sottolinea Semi di Pace - per insegnare ai bambini a leggere, scrivere, contare ma significa anche assicurare almeno un pasto al giorno, educarli all’igiene per prevenire malattie, fornire loro una rappresentazione della vita fondata sul rispetto di se stessi e degli altri».
Questi obiettivi, guida delle iniziative di Semi di Pace, sono stati condivisi anche dalla CEI che ha erogato un finanziamento di circa 340 mila euro, attraverso il Comitato per gli Interventi Caritativi a favore del Terzo Mondo. La scuola materna si chiamerà “Mama wa Bolingo (Mamma dell’Amore)” e sarà frequentata dai bambini tra i 3 e i 6 anni. Insieme all’istituto secondario “Papa Francesco” e alla scuola primaria già esistente formerà un grande polo scolastico, gestito dalle suore della Congregazione ‘Figlie della Passione di Gesù Cristo e di Maria Addolorata’, che rivestirà un ruolo di fondamentale importanza sociale.
«La presenza di una scuola ha un valore immenso per comunità poverissime come quella di Mikondo, - sottolinea l’associazione – perché promuove lo sviluppo sociale, culturale ed economico, creando le basi di un futuro migliore per le nuove generazioni. Lo avrà ancora di più se si pensa che la scuola materna “Mama wa Bolingo”, una volta inaugurata, l’istituto “Papa Francesco” e la scuola primaria permetteranno ai giovani di studiare per almeno 12 anni nello stesso luogo e completare la loro formazione didattica senza alcuna interruzione».
Il nuovo finanziamento della CEI conferma Semi di Pace realtà di volontariato seria, in grado di realizzare progetti complessi, e punto di riferimento in uno dei Paesi più grandi dell’Africa. «Lo stanziamento gratifica il grande lavoro di progettazione fatto dai volontari. - conclude Semi di Pace - Un impegno che dura mesi, in cui ogni singolo dettaglio ha la massima rilevanza. Ora si entrerà nella fase operativa, quella più bella, dove mattone dopo mattone prenderà forma l’istituto “Mama wa Bolingo”».