Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Ferrara, Emilia-romagna - 20 Aprile 2012

Salviamo il Riccardo I dall'oblio

Salviamo il Riccardo I dall'oblio
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
L'unico esemplare rimasto di una serie di comacine, imbarcazioni tipiche comacchiesi, dedite sino agli anni Cinquanta al trasporto di grano, vino e derrate alimentare, rischia l'estinzione. Dal 2003 è sottoposto a speciale tutela ministeriale, riconosciuto bene storico, artistico e demoantropologico dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna. Necessita di cure immediate. Vittorio Zappata, il suo possessore, ha dedicato tutte le sue energie per il recupero del battello, ma alla soglia degli 80 anni, non può più occuparsene. Le Istituzioni, ma anche imprenditori e privati cittadini potrebbero fare molto per sottrarre il Riccardo I ad un triste destino.