Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
San Lucido (Cosenza, Calabria) - 1 Luglio 2012

San Lucido, Pdl

San Lucido, Pdl
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Il Popolo della Libertà di San Lucido sottolinea come sia stato
determinante e fondamentale l'impegno dell'assessore regionale
Giacomo Mancini per la Casa Serena.

Non si fa attendere la risposta del PDL e della sua portavoce coordinatrice locale Loredana Pastore a quanto detto nei giorni scorsi sul finanziamento elargito dalla Regione Calabria per la casa serena ex Onpi, ribadendo che ringraziamenti dovuti e doverosi vanno prima di tutto se non esclusivamente all'on. Giacomo Mancini. "Ancora una volta ? sostiene la coordinatrice del PDL Loredana Pastore ? l'assessore Mancini ha dimostrato una grande sensibilità verso una struttura così importante per la nostra comunità. Nonostante la crisi economica e la carenza di risorse pubbliche si è riusciti ad individuare importanti risorse che, in un lavoro razionalizzato, al passo con i tempi, consentono di progettare una nuova fase per l'istituto ex ONPI. L'assessore Mancini, sin da sempre sin dai primi mesi della propria attività ha intrapreso un percorso di ascolto verso l'amministrazione comunale, percorso che non ha eguali nel passato. Basti pensare che proprio l'assessore Mancini, che mai ha sottovalutato il problema, ha perfino reso possibile un incontro con il Presidente Scopelliti e con la maggioranza regionale al fine di individuare la soluzione per evitare il pericolo maggiore, ovvero la chiusura della struttura. Non solo. Vi è stata una prima risposta in termini di finanziamento che ha realmente scongiurato la chiusura dell'ex ONPI. Guardiamo con favore a questa attività e prendiamo le distanze da chi ne demagogica da chi ora ne fa uso strumentale e da chi proprio non vuole comprendere che nella nuova fase avviata dalla Regione Calabria non c' è più spazio per sprechi, ma si deve rendere concreta la progettualità guardano ad una razionalizzazione delle risorse. Adesso tutti al lavoro, nessuno escluso, per rendere possibile una razionalizzazione della spesa non dimenticando che l'ex ONPI è una struttura con natura sociale e quindi ci impone di guardare ai più deboli, non tentando invece di intraprendere azioni di semplice propaganda che davvero lasciano il tempo che trovano."

Più visti della settimanaTutti