Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
San Lucido (Cosenza, Calabria) - 30 Aprile 2012

San Lucido, Onpi

San Lucido, Onpi
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
SAN LUCIDO, SEL SCRIVE A GALLO E TASSONE.
STATE CONTRIBUENDO A FAR CHIUDERE L'ONPI.

Il responsabile SEL locale Pietro Covelli interviene sulla questione Onpi, casa serena Silvano De Rango, e sulla presunta messa in mobilità dei suoi dipendenti qualora concretamente si paventasse la prospettiva di una chiusura scrivendo anche con tono ionico, direttamente agli onorevoli Gallo e Tassone. "Carissimi, in ogni senso, amici Gallo eTassone, -recita il comunicato SEl ?vi scrivo queste poche righe per ringraziarvi del vostro fattivo e attivo interessamento per risolvere il problema dell'ex O.N.P.I. di San Lucido. Nel corso dell'assemblea, tenutasi qualche giorno fa in San Lucido, non sono mancati gli apprezzamenti "positivi" per aver personalmente contribuito alla cancellazione dei fondi per la struttura, determinando in modo quasi definitivo la loro messa in mobilità dopo circa sessanta anni". Chiara e precisa l'ironia del rappresentante SEL all'indirizzo di coloro che avrebbero potuto rinverdire tutta la struttura ex ONPI e che invece stanno contribuendo alla sua destabilizzazione e disfacimento. Poi fa riferimento alle amministrative di Paola. "Oggi continuate a far passerella a Paola ?conclude Covelli ? proponendo le vostre sacrosante "ragioni"politiche e di schieramento, ma decine di lavoratori rischiano il posto di lavoro in modo serio. La loro situazione è disperata, pagheranno colpe non loro e hanno anche ricevuto il rimprovero del nostro Sindaco in quanto, a suo dire , non sarebbero sufficientemente "attivi" nel far riscuotere i tributi dai cittadini al fine di poter pagarsi gli stipendi. Lo stesso Sindaco Staffa dimentica che si è rifiutato di accogliere gli ospiti dell'ex PAPA GIOVANNI di Serra Aiello qualche tempo fa, perdendo una ottima occasione di "ingraziarsi" la Regione Calabria, che forse, per questo ha deciso di penalizzare l'intera San Lucido tagliando in modo definitivo e drastico il finanziamento regionale! Vendette trasversali? O ragioni politiche?"