Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
San Lucido (Cosenza, Calabria) - 17 Aprile 2012

San Lucido

San Lucido
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
SAN LUCIDO, ANCHE IL CORSO PRINCIPALE PIENO DI BUCHE? MANTO STARDALE RATTOPPATO POCHE SETTIMANE FA.

Neanche poche settimane dal ripristino, seppur molto parziale, che il corso principale di San Lucido, la trafficata e battuta via Vittorio Emanuele, torna ad essere specchio di degrado logorio e risultato di lavori abbozzati o mal eseguiti. Di questi giorni infatti le ultime segnalazioni di residenti ed esercenti commerciali che lamentano la cattiva gestione e manutenzione del sistema viario locale e di un asfalto evidentemente messo li in modo temporaneo che alle prime piogge ed al continuo passaggio di mezzi pesanti si sgretola giornalmente. Come detto racconta dunque strada che vai, buca che trovi. Attraversare e percorrere diverse strade del paese e come evitare un percorso ad ostacoli e a farne le spese non solo le sospensioni delle macchine, ma sarebbe l'ultimo dei problemi, ma anche i pedoni che durante le giornate di maltempo vengono spesso schizzati dagli spruzzi delle autovetture di passaggio. E i cittadini protestano. "Sono tante le zone dove il transito veicolare è quasi impraticabile ? sottolineano i cittadini insofferenti ? è ora che chi di dovere si preoccupi di rendere accettabile la viabilità almeno nelle zone più trafficate, per il decoro del paese e per la nostra sicurezza". Era l'estate del 2008 quando l'ente provincia di Cosenza propose l'acquisto all'amministrazione appena insediata, di tutta la provinciale che da bivio nord arriva a bivio sud attraversando l'intero paese ad un costo di 100mila euro, diventando cosi assoluti titolari dell'arteria. Ma la risposta ricevuta fu negativa. Lo ha riferito in un suo intervento recente l'assessore viabilità provinciale Arturo Riccetti.