Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Padova, Veneto - 8 Aprile 2011

Rimozione Di Una Abomba A Dolce' (vr)

Rimozione Di Una Abomba A Dolce' (vr)
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
Domenica 10 aprile 2011 con inizio alle ore 08.00 avranno luogo le operazioni di rimozione dell'ordigno bellico rinvenuto in frazione Volargne nel comune di Dolcé (VR).

L'operazione sarà coordinata dalla Prefettura di Verona in concorso con il 1° Comando Forze di Difesa in Vittorio Veneto, retto dal Generale di Corpo d'Armata Roberto BERNARDINI.

Il potente ordigno è stato rinvenuto ad una profondità di circa 3 mt. coperto da uno strato di terriccio nella frazione di Volargne, comune di Dolcé (VR), da maestranze civili impegnate in attività di scavo in Via Padre Bardellini.

Si tratta di una bomba d'aereo da 500 libbre di fabbricazione statunitense, residuato bellico del secondo conflitto mondiale. L'ordigno è attivo e ancora internamente dotato della catena incendiva completa.

Il luogo ove è situata la bomba d'aereo non è idoneo per un eventuale brillamento ed è pertanto previsto lo spostamento della bomba di fatto tuttora attiva, al punto di brillamento. La delicata operazione di disinnesco implicherà lo sgombero per un raggio di 500 metri. nel punto di ritrovamento per l'effettuazione del previsto despolettamento della bomba. In un secondo tempo, l'ordigno sarà rimosso e trasportato in sicurezza presso il luogo di brillamento (cava Villana "Calce"? frazione di Boscarola). Sarà in vigore, inoltre, l'assoluto divieto di volo per tutta la durata delle operazioni.

Questa complessa e delicata attività perciò comporterà l'evacuazione di numerose abitazioni civili nel comune di Dolcé, interessando 1.200 residenti circa.

La rimozione dell'ordigno sarà effettuata da qualificato personale EOD (Esplosive Ordnance Disposal) del 8° Reggimento Genio Guastatori della Brigata "Folgore" che è incaricato di operare per questo tipo di attività su una vasta area del nord est d'Italia, che comprende le province di Verona, Rovigo, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

Il Capo nucleo responsabile del team EOD sarà il caporal Maggiore Capo Saverio GALLO, militare molto esperto nel settore della disattivazione di ordigni esplosivi regolamentari e di circostanza. Si prevede che l'intera operazione sarà portata a termine nel giro di 5 ore, salvo imprevisti.

La bonifica del territorio da ordigni inesplosi costituisce una delle tante attività svolte dai Reparti dell'Arma del Genio a favore della collettività civile.

Indro Pati