Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Reggio Calabria, Calabria - 8 Marzo 2011

Reggio Calabria

Reggio Calabria
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-
OPERAZIONE IL CRIMINE 2, 41 ARRESTI
11 provvedimenti eseguiti all'estero


Reggio Calabria - 41 persone sono state arrestate da polizia e carabinieri nell'ambito dell'operazione denominata 'Il Crimine 2', seconda tranche dell'inchiesta che lo scorso 13 luglio porto' all'esecuzione di 304 provvedimenti cautelari tra la Calabria e la Lombardia. Questa volta gli arresti sono stati eseguiti in Germania, Canada e Australia. Gli inquirenti hanno delineato l'esistenza dell'organizzazione di 'Ndrangheta avente base strategica nel reggino e con ramificazioni nel nord Italia e all'estero. Uno degli arrestati, Francesco Maisano, è rimasto asserragliato per alcune ore nel bunker che si era fatto costruire nella sua abitazione di Palizzi. Dopo una lunga trattativa, alla fine si è consegnato. Tra gli arrestati all'estero c'è anche l'ex sindaco della città australiana di Stirling, Tony Vallelonga, che è originario del vibonese. In Germania, invece, arrestato, tra gli altri, il boss Bruno Nesci. L'indagine, inoltre, ha consentito di accertare i collegamenti della 'ndrangheta a Torino. Importanti nell'inchiesta le intercettazioni. I 41 destinatari del provvedimento sono accusati di associazione per delinquere di tipo mafioso.

Più visti della settimanaTutti