Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Padova (Veneto) - 12 Ottobre 2017

Presentazione del libro "Marziale" trad.di Enzo Mandruzzato

 Presentazione del libro
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
Padova, Palazzo Moroni-Sala Paladin
25 ottobre 2017, ore 17.30

Illustreranno il libro Andrea Molesini, Rosa Gallabresi, Luisa Terrin.

Valerio Marziale, grande maestro dell'epigramma – di cui ha codificato le caratteristiche tematiche e letterarie nei quindici libri che ci sono pervenuti – è anche il più autentico cantore del carpe diem, ovvero della capacità di cogliere quanto di meglio l'esistenza quotidiana offre, sopportandone con temperato stoicismo gli aspetti più difficili o dolorosi. Nella sua poesia, Marziale vuole conservare «il sapore dell'umano» in modo che «la vita si riconosca e si legga». Immerso nella folla multiforme della Roma dei Flavi, raccoltasi per l'inaugurazione del Colosseo, fissa lucide instantanee che traduce in versi ricchi di quelle emozioni che solo le «verità» umane suscitano, e che possono ispirare sia la satira spietata sia la simpatia e la compassione. Né moralista né complice di quanto si offre al suo sguardo, a volte, per sopportarne il peso, trasfigura la vita attraverso le proprie capacità fantastiche, in quel crescendo e descrescendo che Mandruzzato, suo traduttore magistrale, ha definito il «barocco» di Marziale.
A scuola lo si legge poco e con qualche disagio, eppure che fosse un vero poeta accostabile a Catullo fu Friedrich von Schlegel a dirlo sulle pagine della rivista «Athenaeum», all'alba del Romanticismo tedesco, quando si cominciò a comprendere gli antichi senza superstizioni classicistiche.
In questa inedita traduzione di un'ampia scelta dei suoi epigrammi, Mandruzzato ne intuisce e asseconda il pensiero poetico e lo rende vivo e schietto in italiano quanto è nudus et venustus nel suo perfetto latino.

Ingresso libero.

Informazioni:
Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche
tel. 049 8204529 - donolatol@comune.padova.it