Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Palermo (Sicilia) - 3 Settembre 2017

Palermo-caso Mattiolo V.commissario Simbolicamente La Promu.

Palermo-caso Mattiolo V.commissario Simbolicamente La Promu.
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
di joachin
(COMMENTO DI GIOACCHINO MATTIOLO-COSI' L'OPINIONE PUBBLICA, LE ISTITUZIONI , LA MAGISTRATURA SI RENDERA' CONTO ANCORA DI PIU' DI TUTTO CIO' DI FUORILEGGE CHE STATE E, CONTINUATE A FARE ALLA MIA PERSONA PERCHE' IL BASILE E' POTENTE...ERA POTENTE..VERGOGNA!!!HO FEDE NELLA GIUSTIZIA IN CHI L'AMMINISTRA E IN CHI LA FA OSSERVARE..DISISTIMO CHE STA FACENDO TUTTO CIO' DI FALSO)LEGGIAMO L'ARTICOLO SCRITTO DAL GIORNALE
notizie DIBA TT ITO
La verità, innanzitutto….
www.dibattitonews.com

PALERMO. SIGNOR V. COMMISSARIO SIMBOLICAMENTE LA PROMUOVO COMMISSARIO PER …
Pubblicato il 3 settembre 2017
Corruzione, Giustizia, Mafia
Basile, mattiolo, PANETTA, STORNELLI
Commenti: 0
… via dell’intervista da lei, con estrema cortesia e con rara competenza professionale acquisita in trenta anni di onorato servizio, ha fatto al signor Gioacchino MATTIOLO. Lei, mi conceda la sua autorità, non ha compreso a quale persona stesse facendo la sua brillante intervista.

Emerge, egregio dotto dottore, la sua benevola propensione nei confronti della potente, come da lei definita, famiglia BASILE o meglio nei confronti dei membri del branco BASILE. Ho inteso evidenziare in rosso con caratteri molto visivi sotto il profilo della leggibilità, la sua, commissario, sia pure velata anche se non tanto, sottomissione al “potente” branco BASILE. L’altro scivolone che intendo evidenziare nell’intervista da lei, commissario, fatta al signor MATTIOLO, riguarda le inchieste giudiziarie, ammesso che siano state avviate, riguardanti la “politica”, finite nel nulla. A pagare il conto con la giustizia, e qui commissario ha fatto bingo, è il “poveretto”. Se poi i giornali scrivono che il branco è propenso a delinquere o se qualche membro del branco da una guardia giurata prima licenziata e poi riassunta, timoniere del yioht di proprietà del branco, lo ha sbarcato a largo delle coste palermitane per incontrarsi con alcuni boss mafiosi, per i KOJAK o MAIGRET o per MIKE STON di San Francisco che non possono sia pure a tumulazione avvenuta, competere con lei, commissario, non importa nulla giacché non è stato delegato da alcun sostituto procuratore quando invece sarebbe potuto intervenire per beccarlo in fragranza. Non comprendo mentre ascolto una musica jazz, la motivazione che l’abbia spinta, commissario, nel corso dell’intervista a formulare la richiesta dei dati anagrafici al signor MATTIOLO sol perché il “potente” clan BASILE giudica una lettera e un articolo “diffamatori” pur incarnando lei, commissario, le sembianze del dottor JECKYLL, essendo a conoscenza delle trentacinque querele depositate nell’ufficio protocollo della Procura, scomparse. I miei complimenti, commissario. Dimenticavo. Non si lasci risucchiare dal vortice dell’ira commissario, se nella trascrizione dell’intervista riscontra qualche imprecisione. Grazie, commissario. Un’ultima domanda, commissario: con quale autorità divina ha telefonato all’editore del libro scritto dal signor Gioacchino MATTIOLO con l’obiettivo riuscito d’intimorirlo a tal punto da farglielo ritirare dalle librerie.

Francesco Gangemi

******************************************************************************************************

TRASCRIZIONE DELL’INTERVISTA

M:BUONGIORNO….S: BUONGIORNO, IO SONO DELEGATO, PERCHE IL SIGNOR BASILE…M: SI’, SI’.SI’.S: L’HA QUERELATA, DENUNCIATA…M: AHH, BENE, MI PIACE…S: AHAHAH…M: MA COM’E’ CHE IO DENUNZIO IL BASILE E NON SI MUOVE NULLA, NON VA NIENTE AVANTI E LUI DENUNZIA ME E SUBITO MI CHIAMANO…S: ALLORA, IO HO PARLATO CON IL PM PERCHE’ SIAMO A CONOSCENZA DELLA SUA STORIA, HO RAPPRESENTATO CHE CI SONO ASPETTI DI COMPLESSITA’ ASSOCIATI A I DIVERSI PROCEDIMENTI CHE LEI HA AVVIATO, QUINDI, IL PM MI HA DETTO CHE SAREBBE OPPORTUNO CHE LA SENTISSI, PERO’ CON IL 350…..M: COS’E’?….S: CIOE’, IN QUESTA SEDE LEI E’ INDAGATO, E QUINDI NON LA POSSO SENTIRE, QUINDI IO FARO’ UN VERBALE DI IDENTIFICAZIONE FORMALE, E’ UN ATTO NECESSITATO, UNO HA UNA DENUNZIA CONTRO UNA PERSONA E SI SCRIVE SUL REGISTRO DEGLI INDAGATI…M: CERTO…S: E’ UN ATTO NECESSITATO PERCHE’ CI CONSENTE A NOI POLIZIA GIUDIZIARIA, DI POTERLA SENTIRE IN QUALITA’ DI INDAGATO, PERO’ CON LA NECESSITA’ ASSISTENZA DEL DIFENSORE…M: QUESTO E’ UN GROSSO PROBLEMA…S: EHHH, QUESTA E’ UNA COSA CHE NOI RILEVIAMO E POI LA PERSONA E’ COSTRETTA, COMUNQUE SIA LEI PUO’ ACCEDERE AL PATROCINIO GRATUITO SE VUOLE EVENTUALMENTE SE NE VUOLE USUFRUIRE, QUINDI LO SCOPO DI QUESTO NOSTRO PRIMO INCONTRO, E DI RAPPRESENTARLE CHE C’E’ QUESTA SITUAZIONE IO LA METTO IN CONDIZIONE DI CAPIRE DI COSA STIAMO PARLANDO, COME LE HO ANTICIPATO LE DUE LETTERE CHE LEI HA SCRITTO SU YOUREPORTER…M: SONO DUE ARTICOLI DI GIORNALE CHE IO CONDIVIDO NEI VARI SITI GIRO…S: SI’, SI’, IN QUESTO CASO LUI STESSO (NDR IL BASILE) LI HA PRELEVATI…M: CHE BRAVO IL BASILE, SONO COMMOSSO…S: AHAH, PRELEVATI E SI E’ SENTITO OFFESO…M: GIOIA, BASILE, SI E’ SENTITO OFFESO…S: IL PM…M: SI PUO’ SAPERE CHI E’ IL PM?…S: SI, CERTO, IL DR. GUIDO…M: PERCHE’ CI SONO PARECCHI PM, ALCUNI, CHE IO HO CERCATO DI PARLARE CON LORO, PER COMUNICARGLI CHE HO DELLE PROVE CHE SONO GROSSE, MI DICONO SI’, SI’, SIGNOR MATTIOLO E, POI QUESTE PROVE NON LE VOGLIONO, POI DICONO CHE IO MILLANTO, CHE SONO PAZZO, CHE SONO VISIONARIO, CHE SONO UNO CHE SI INVENTA LE COSE…S: FACCIAMO UNA COSA…M: IO A QUESTO PUNTO LE FACCIO USCIRE SUL GIORNALE…S: DUNQUE FACCIAMO UNA COSA, FACCIAMO IL VERBALE…M:SI’…S:DOBBIAMO FISSARE UNA DATA IN CUI LEI POI AUTONOMAMENTE O QUELLO CHE IO GLI NOMINO D’UFFICIO, DOVRA’ PRESENTARE UNA DOCUMENTAZIONE SE VUOLE ACCEDERE AL GRATUITO PATROCINIO, O CON UN DIFENSORE DI FIDUCIA CHE PREFERISCE, CI SENTIAMO IN ALTRA OCCASIONE, IN RELAZIONE PERO’ A QUESTO PROCEDIMENTO, CON IL PM SIAMO RIMASTI CHE LA’ DOVE I FATTI CHE CITA CHE COSTITUIREBBERO UN MOTIVO PER CUI LUI SI RITENGA OFFESO, SIANO STATI OGGETTO DI ALTRE SEGNALAZIONI IN ALTRI PROCEDIMENTI, E’ CHIARO CHE IL PM POI DOVRA’ COLLEGARLI PERCHE’ VENGANO VALUTATI NEL CONTESTO DELLE DENUNCE CHE LEI, PERCHE’ IO HO SEGUITO UN PO LA SUA STORIA, LEI DICE CHE HA DENUNCIATO NUMEROSE VOLTE QUESTI FATTI….M: ECCO….S: NO, NO, NO…..M: 13 DENUNCE… S: HO, PERFETTO…M: SONO STATO ANCHE DAL DR.SIRO DE FLAMMENEIS…S: QUELLA, HA UN FORMALISMO GIURIDICO CHE LEI CONTESTA MOLTO, LEI NON, IO IN QUESTA SEDE NON POSSO SENTIRE LE SUE DICHIARAZIONI…M: PERFETTO VA BENE…S: E’ A SUA TUTELA, QUINDI, FACCIAMO UN ATTO FORMALE, NOI CI DOVREMMO RISENTIRE A STRETTO GIRO DI POSTO TRA DIECI GIORNI, PERO’ DEVE VENIRE QUI CON UN DIFENSORE, PERCHE’ CHIARAMENTE LA POLIZIA GIUDIZIARIA, IN QUESTA VESTE NON PUO’ PARLARE LIBERAMENTE NON SAREBBE CORRETTO NEI SUI CONFRONTI….M: CERTO…S: QUINDI FACCIAMO UN ATTO FORMALE, POI LE ANTICIPO CHE L’ORIENTAMENTO NOSTRO E’ QUELLO DI CONTESTUALIZZARE IL CONTESTO DI QUELLE DICHIARAZIONI, LADDOVE SI COSTITUISCONO OGGETTO DI ALTRI PROCEDIMENTI, DOVRANNO ESSERCI, CIOE’ SIGNIFICA CHE QUESTO PROCEDIMENTO VIENE VALUTATO NELL’AMBITO DI QUELLE CHE SONO LE DENUNCE CHE RITENGO CHE LEI ABBIA GIA’ PRESENTATE PERCHE’ ALTRIMENTI DICO…M: CERTO, QUATTRO ANNI E OTTO MESI CHE LI DENUNZIO…S: NO DICO, SE UNO FA UN CEDOLINO DI ESPRESSIONE DEVE AVERE CHIARO UN RETROTERRA DI INFORMAZIONI E NOTIZIE CHE HA GIA’ FORNITO…M: MA LOGICO, CERTO QUELLO CHE DICO IO, LEI PENSI CHE IO SONO STATO A PARLARE CON IL DR TARTAGLIA….S: SI’, SI’ NE SONO A CONOSCENZA…M: VOLEVO CONSEGNARE IL TESSERINO IDENTIFICATIVO DELLA KSM, IL TESSERINO E’ UN ACCORDO FATTO CON QUESTO SIGNORE LUIGI GALVANO (..S: PERO’ STIAMO ATTENTI SIGNOR MATTIOLO, GLIELO DICO PERCHE’ STIAMO PARLANDO INFORMALMENTE, QUESTO PROCEDIMENTO ATTIENE SPECIFICAMENTE A QUESTE DUE LETTERE….M: A QUESTE DUE LETTERE QUI…S: SICCOME LEI RICHIAMA FATTI, PER QUANTO LA CONOSCO E PER QUANTO MI RISULTA FANNO RIFERIMENTO A UNA SITUAZIONE PIU’ ARTICOLATA, DAL FATTO OGGETTO, E’ CHIARO CHE VANNO RICHIAMATI QUEI PROCEDIMENTI,…M: CERTO….S: GLIELO DICO PER IL SUO INTERESSE, SE NON CI SONO APPOLLODI DAL PUNTO DI VISTA INVESTIGATIVO, DI QUELLO CHE LEI DICE…M: IO LI HO SEMPRE DENUNZIATI E MAI NESSUNO MI HA CHIAMATO, IN QUATTRO ANNI E OTTO MESI…S: QUESTO E’ IL DISCORSO, DICO SERVE SOLTANTO A CHIARIRE AL PM CHE LA VALUTAZIONE DELLA VIS DIFFAMATORIA DI QUELLO CHE LEI DICE, NON PUO’ ESSERE VALUTATO NELL’AMBITO DI QUEI PROCEDIMENTI DOVE HA FATTO LE DENUNCE SPECIFICHE DI QUEL FATTO DELLO YATCH LE CIRCOSTANZE CHE LEI RIFERISCE EHH, PERCHE’NOI ABBIAMO ACQUISITO TUTTO ANCHE REPORT CIOE’ NOI SAPPIAMO QUESTE...…M: HO FATTO L’INTERVISTA CON REPORT, CIOE’ BOHH…S: LO DICO NEL SUO INTERESSE, NOI NON ABBIAMO NESSUN INTERESSE AD ANDARE CONTRO, PERO’ E’ CHIARO CHE VA RAPPRESENTATA LA SITUAZIONE CHE E’ PIU’ COMPLESSA, DICO L’HO RAPPRESENTATO AL PM, SONO ANDATO A PARLARGLI PRIMA, “ DICE LEI E’ A CONOSCENZA DELLA SITUAZIONE, DI CHE SI TRATTA”? E GLIELO HO RAPPRESENTATO, ALLORA E’ IL CASO DI SENTIRLO CON IL 350 CHE SAREBBE UN ATTO DELLA POLIZIA GIUDIZIARIA…M: SII…S: PRIMA DI AVVIARE IL PROCESSO…M: SI’!…S: PRIMA DI AVVIARE IL PROCESSO..…S: PERCHE’ OVVIAMENTE ALLO STATO NOI NON POSSIAMO CHE TENER CONTO DELLA VALENZA DELLE SUE DICHIARAZIONI…S: E’ LO STATO, SE IO NON SO, CHE COSA C’E’ DIETRO, PER ME SONO DIFFAMATORIE, SALVO CHE LEI NON RICHIAMI QUEI PROCEDIMENTI DI CUI HA RIFERITO CIRCOSTANZE CHE FINISCONO PER RISOLVERE IL NULLA DI QUELLE SCRITTE DIFFAMATORIE, NON SO SE SONO STATO…M: SI E’, STATO CHIARISSIMO….S: SICCOME PRESUPPONGONO SITUAZIONI CHE GIA’ SONO STATE OGGETTO DI ATTENZIONE DA PARTE DELL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA …S: IO NON POSSO VALUTARE, LO SO CHE C’E’ DIETRO QUALCOS’ALTRO, PERO’ IO POLIZIA GIUDIZIARIA NON SO COSA AVETE FATTO, COSA AVETE ACCERTATO…..M: CERTO!…S: SERVE PER INVIARE A QUEI DUE PROCEDIMENTI, PER CUI QUESTA ACCUSA CHE LUI SOLLEVA, DEVE ESSERE CONTESTUALIZZATA NELL’AMBITO DELLE INFORMAZIONI CHE LEI HA FORNITO ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA.QUESTO PER INTENDERCI…M: CERTO! QUINDI GLI ARTICOLI SAREBBERO QUESTO DOVE CI SONO IO IN FOTO EH….S: SI, I DUE…..M: MA QUALI SONO I DUE ?…M: CI SONO 65/70 ARTICOLI…S: POI IN SEDE, CHE NON POSSO FARE ADESSO, DEVE CHIEDERGLI ALTRE COSE IN RELAZIONE AD ALTRI ARTICOLI CHE ABBIAMO TROVATO….M: AVOGLIA, LE HO PORTATE LE COPIE….S: NO, NON POSSO FARLO ADESSO PER CORRETTEZZA PERCHE’ IL DIFENSORE POTREBBE DIRLE DI NON DIRE QUESTE COSE, PERCHE’ IL DIFENSORE TUTELERA’ LA SUA POSIZIONE…M: ANHE SE GLI ARTICOLI SONO USCITI E FANNO IL GIRO DEL WEB ANCHE QUESTI…S: SI, PERFETTO, LEI DEVE, IL FORMALISMO CHE LEI DICE…S: NOI ABBIAMO UN SIGNOR BASILE, CHE PER ORA HA UN COLTELLO DALLA PARTE DEL MANICO, PERCHE’ HA DUE LETTERE CON AFFERMAZIONI DIFFAMATORIE PRESE COSI’…M: SE LUI E’ CONVINTO COSI’ IL BASILE MI FA PIACERE…..S: PERFETTO, NO, CONVINTO COSI’ IL BASILE, LA VALUTAZIONE CHE FACCIAMO NOI E SULLA BASE DEL…M: MA IO NON CAPISCO, CIOE’ UNA PERSONA CHE VA A DENUNCIARLO 13 VOLTE CON TANTO DI PROVE, LE PROVE NON LE VOGLIONO, ARRIVA QUESTO SIGNORE, PERCHE’ SE IO LE FACCIO LEGGERE L’ARTICOLO DEGLI AGGANCI CHE HA LUI CHE SONO PAUROSI, E SONO TUTTE REGISTRAZIONI, DOVE IL BASILE E’ AMICO DELL’EX CAPO DEI SERVIZI SEGRETI ITALIANI TALE PICCIRILLO, CONTATTI CON UN CERTO PANETTA CAPO DELLA CIA, FINMECCANICA STORNELLI ETCC, MA STIAMO SCHERZANDO, LUI ( IL BASILE) E’ CONVINTO DI FREGARE GIOACCHINO MATTIOLO?….S: NO, NON E’ QUESTO…..M: NELLA MANIERA PIU’ ASSOLUTA E NEANCHE QUALCHE ALTRO MAGISTRATO CHE SI DONDOLA…..S: ALLORA, LO SCOPO, DI QUESTA COSA E’ SI INSERIRE LE DICHIARAZIONI O COMUNQUE SIA, LA COMPLETA DENUNCIA CHE MUOVE IL SIGNOR NASILE DI QUELLE INFORMAZIONI, PERCHE’ SAREBBE STATO GIOCO FACILE PER ME DIRE LIMITARMI, A QUELLO CHE HA DICHIARATO, SONO DIFFAMATORIE, NO, C’E’ RETROSTANTE DI ANNI E ANNI DI ACCUSE, VEDETELA DI CONTESTUALIZZARLA NELL’AMBITO DI QUEI PROCEDIMENTI, QUESTO E’ LO SCOPO CHE HO ASSUNTO NELL’AMBITO…M: IO STIMO TUTTE LE FORZE DELL’ORDINE, E SONO SICURO CHE CI SONO PERSONE COME VOI CHE LAVORANO BENE….S: LAVORO DA TRENT’ANNI E SAPPIAMO CHE I MECCANISMI POSSANO ESSERE ANCHE PERVERSI, PER CUI LE PERSONE CHE SONO CONVINTE DI AVERE A LORO VOLTA RAGIONE DEVONO STARE ATTENTE AI MECCANISMI DELLA PROCEDURA, PER QUESTO LE DICO LUI IN QUESTO MOMENTO FA UNA DENUNCIA PERCHE’ HA DUE LETTERE CHE SONO OGGETTIVAMENTE DIFFAMATORIE…M: CERTO, AHAHAH DIFFAMATORIE…S: NO, NO, PERCHE’ LEI SA, LEI A CHE FARE CON L’A.G. CHE NON SA, LA DEVE PORTARE IN CONDIZIONI DI SAPERE..M: CERTO, GIUSTO…..S: UN DOCUMENTO SIGNOR…M: PERO’ MI PIACE CHE IO LO DENUNCIO E NESSUNO MI CHIAMA CHE DENUNCIO LUI, MA CHIAMANO ME!…S: ALLORA, QUESTO E’ UN ALTRO MECCANISMO, PER NON CHIAMARLA VUOL DIRE CHE I PROCEDIMENTI EHH,,AHH, CONOSCE A CHE ESITO SONO I PROCEDIMENTI?…M: GUARDI IO NON LI CONOSCO, MA IL REPORTER DELLA RAI LI CONOSCE, PERCHE’ MI HA DETTO CHE E’ TUTTO ARCHIVIATO, OMISSIS…INSOMMA QUI SI GIOCA CHE SI VUOLE FOTTERE LA MIA PERSONA, VENGO ADDITATO CHE FACCIO PARTE DELLA GUARDIA DI FINANZA,..S: DEI SERVIZI SEGRETI, SERVIZI SEGRETI…M: CHE FACCIO PARTE DEI SERVIZI SEGRETI ITALIANI, CHE SI METTESSERO D’ACCORDO PERCHE’ A ME HANNO DISTRUTTO LA VITA, IO NON MI FERMO…S: SONO SU UN PROFILO, SIAMO SU UN PROFILO CHE NON CONOSCIAMO, SIAMO SU UN PROFILO PIU’ BHAA, DOBBIAMO TENERE CONTO, OVVIAMENTE CI SONO NELL’AMBITO DI QUELLA CHE E’, IN QUESTA SITUAZIONE E’ IN VESTE DI INDAGATO, QUINDI DOBBIAMO MUOVERCI CON UNA STRATEGIA COMPLETAMENTE DIVERSA…M: MA E’ QUELLO CHE HO DETTO OMISSIS, CHE NON CAPIVO PERCHE’ MI CHIEDONO SE FACCIO PARTE DELLO STATO, ALLA FINE O SONO O NON LO SONO A LORO COSA INTERESSA, PERCHE’ IO OMISSIS, CHE FA MI SBATTETE AD ALCATRAZ CHE ADESSO E’ UN MUSEO E LO FATE RIAPRIRE VI PORTO LE PROVE E LE PROVE NON LE VOLETE, METTETEVI D’ACCORDO.….S: QUESTO SE MI PERMETTE MI SUONA UN PO’ STARNO CHE NON PRENDONO…M: MA IO INFATTI PERCHE’ HO REGISTRATO TUTTO, PERCHE’ HO CAPITO IL MECCANISMO COME FUNZIONA, IL MECCANISMO E’ QUELLO DI DIRE CHE IL SIGNOR MATTIOLO ENTRA ALL’INTERNO DEGLI UFFICI DELLA POLIZIA, PERCHE’ GIUSTO, GIUSTO IL PROBLEMA C’E’ L’HO SEMPRE CON ALCUNI SOGGETTI DELLA POLIZIA, ADDIRITTURA C’E’ LA DICHIARAZIONE DI UN TIZIO CHE HO DENUNCIATO DEL COMMISSARIATO ZISA, OMISSIS, POI LUI DOVRA’ DIRE OMISSIS…S: MA CI SONO PROCEDIMENTI PER QUESTE COSE…M: IO SONO UNA PERSONA EQUILIBRATA, NON SONO PAZZO E NE MILLANTATORE, PERCHE’ ERA VERAMENTE DA ALZARSI PERDERE IL LUME DELLA RAGIONE E DARGLI UNA TESTATA , INVECE NO, SICCOME IO SONO UNA PERSONA EDUCATA, NON SONO PAZZO, NON SONO MILLANTATORE, CIOE’ IO PRESENTO L’ULTIMA DENUNCIA ALLEGO QUESTO ARTICOLO DI GIORNALE E MI….,OMISSIS, DOVE QUESTO MI RACCONTA DI AVER INCONTRATO MATTEO MESSINA DENARO, SONO IO IL PAZZO? IO VI DO DELLE REGISTRAZIONI DELLE INFORMAZIONI E VOI NON LE VOLETE? ANDATEVELA A PRENDERE CON QUESTO SIGNORE, CHE MI HA TIRATO TRA L’ALTRO IN BALLO, DICENDO CHE IO APPARTENGO AI SERVIZI, PRATICAMENTE QUESTA E’ DIVENTATA UNA FICTION, E L’HO INDIRIZZATO ALLA DR.SSA TERESA PRINCIPATO E DR NINO DI MATTEO, NON MI CHIAMANO PERCHE’ MILLANTO? COME FANNO A DIRLO? S: COMUNQUE IO NON LO SO, SULLA VALUTAZIONE…M: IO STO PARLANDO PER…S: LEI DEVE ANCHE CAPIRE IL RUOLO DELL’UFFICIALE DI PG CHE HA DI FRONTE, E’ CHIARO CHE, TUTTO CIO’ CHE LEI PORTA, PORTA COME, INFORMAZIONE E NOTIZIA DI PROVA NOI LA PRENDIAMO L’ACQUISIAMO, LA VALUTIAMO E LA TRASMETTIAMO, NON E’ CHE NOI LO POSSIAMO (PAROLE INCOMPRENSIBILI), IL VERBALE DEVE ESSERE TRASMESSO ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA, SULLA VALUTAZIONE CHE NE FA L’AUTORITA’ GIUDIZIARIA NOI ABBIAMO UN’INFLUENZA MOLTO RELATIVA M: IO NON HO NULLA CON LA POLIZIA ATTENZIONE, CI TENGO A PRECISARLO DICO COME MAI, DENUNCIO QUESTA FAMIGLIA DA QUATTRO ANNI E OTTO MESI, DICO CHE HO DELLE PROVE, MI HANNO DEVASTATO LA FAMIGLIA, E NESSUNO MI CHIAMA, ARRIVA QUESTO BASILE, E SE ANDATE A LEGGERE LE TRASCRIZIONI GLI AGGANCI CHE HANNO C’E’ DA RIMANERE BASITI …..S: SI SA CHE SONO POTENTI CI MANCHEREBBE ALTRO..M: E DOVREI PAGARE COME SI DICE IO E ALTRE PERSONE? OMISSIS…MI PIACE CHE VENGO CHIAMATO COSI’ FINALMENTE CONSEGNIAMO QUESTE PROVE…S:IN RIFERIMENTO A QUESTI DEU ARTICOLI…M: CERTO, IN RIFERIMENTO A QUESTI DUE ARTICOLI… A SETTEMBRE I CARABINIERI MI HANNO PRESO A VERBALE…S: PER CHE COSA?…M: ERO ANDATO A PARLARE CON IL DR SIRO DE FLAMMINEIS…S: AHH!…M: CHE TRA L’ALTRO HANNO MESSO A GLI ATTI UN LIBRO CHE HO SCRITTO IO DI TUTTA LA MIA VICENDA CHE E’ DIVENTATA UNA BARZELLETTA…S: QUINDI LI ABBIAMO GLI ELEMENTI IN MANO…M: CERTO! MA SE IO DICO CHE HO LE PROVE E MI DICONO CHE MI CHIAMERA’ L’AUTORITA’ GIUDIZIARIA, CHE DEVONO PASSARE TRENT’ANNI? ARRIVA QUESTO BASILE FA UNA DENUNCIA E IO VENGO CHIAMATO SUBITO?…S: SU QUESTO SIGNOR MATTIOLO NOI DOBBIAMO ALLARGARE LE BRACCIA, NOI NON ABBIAMO IL POTERE DI PORTARE AVANTI I PROCEDIMENTI, NOI LI ACQUISIAMO, SE SI TRATTA DI FATTI, ANCHE ACCERTAMENTI INVESTIGATIVI ULTERIORI SE RIGUARDA IL PASSATO, NOI NON SIAMO UFFICIO INVESTIGATIVO, DI QUESTO E’ LA SQUADRA MOBILE, CHE SE NE DEVE OCCUPARE O LA DIGOS PER ALTRI ASPETTI, INSOMMA…M: HO MANIFESTATO DAVANTI LA PREFETTURA FINO ALLA SETTIMANA SCORSA, NE HO FATTE DI COSE, MAI FERMATO IN QUESTI QUATTRO ANNI E MEZZO, DOPO ANNI DI SERVIZIO DI PERSONA ONESTA, E HO AVUTO UN SACCO DI ENCOMI...S: NO, SE NON AVESSIMO UNA MIA VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE, E’ GIUSTO, MI RENDO CONTO CHE LA SITUAZIONE E’MOLTO COMPLESSA, E ABBIAMO ANCHE A CHE FARE CON UNA FAMIGLIA (CIOE’ I BASILE) DI UN CERTO TIPO, CHE PRESUMIBILMENTE GLI STANDARD PER POTERE COME SI DICE COLPIRE UNA FAMIGLIA COSI’ POTENTE COME I BASILE SONO PIU’ ALTI RISPETTO AL POPOLINO COMUNE M: NELLA PUNTATA DELLA RAI OMISSIS….S: NOI PRENDIAMO ANCHE ATTO CHE LA SUA SI, E’ SICURAMENTE ANCHE RILEVANTE PERO’, SIAMO GIORNALMENTE A CONTATTO CON SITUAZIONI INCRESCIOSE, DI COINVOLGIMENTO CON LA POLITICA…M: SI, CON LA POLITICA…S: CHE NON HANNO SEGUITO, LO SAPPIAMO CI SONO SITUAZIONI SCANDALOSE E COMUNQUE VANNO AVANTI E SEMBRANO CHE NON SI POSSANO MODIFICARE…M: E VANNO AVANTI, LO DEFINISCO TUTTO QUESTO UN MURO DI GOMMA…S: CIASCUNO DI NOI HA UN RUOLO NELL’AMBITO DI QUESTA MACCHINA CHE SARA’ ANCHE PERVERSA CHE CONSENTE MARGINI DI OPERATIVITA’…( MI CHIEDE ALTRI DATI ANAGRAFICI) S: LEI LAVORA?..M: NESSUNO MI FA LAVORARE!!ARRIVA BASILE OMISSIS, DENUNCIA E MI CHIAMANO, NON LO MOLLERO PIU’ FINCHE’ AVRO’ FIATO E FORZA CHE NON MI MANCANO E PUO’ METTERE DAVANTI A CHICCHESSIA….S: GUARDI NON SI TROVA DAVANTI L’UFFICIALE, DI FRONTE ALLE PROVE, SI SPAVENTA CHISSA’ CHE, NON E’ IL CASO CHE LE ESTERNIAMO, IL PROBLEMA E’ LA VALENZA DELLE PROVE, POI IN QUEL CASO NON E’ A NOI LA VALENZA DELLE PROVE, POI LA VALUTAZIONE DELLE PROVE NON E’ LASCIATA A NOI, UNA DOCUMENTAZIONE UN VIDEO CHE DOCUMENTA DELLE SITUAZIONI, IO LO PRENDO LO ACQUISISCO LO ILLUSTRO E LO TRASMETTO, POI SE LA VALUTAZIONE DELL’A.G. E’ DI TUTT’ALTRO TIPO NOI CHE POSSIAMO FARE ALLARGHIAMO LE BRACCIA, NON C’E’ DATO QUESTO POTERE, COSI’ FOSSE TROPPO FACILE, QUESTO SASSOLINO PURE NOI VORREMMO TOGLIERCELO, MA NON POSSIAMO TOGLIERLO COMUNQUE SIA, CHE SIA CHIARO QUELLO CHE LE HO RAPPRESENTATO, E’ STATA UNA MIA INIZIATIVA, IO CONOSCO LA SUA SITUAZIONE E’ DOVUTO AIUTARMI A TRASMETTERE LE ESTREMITA’,..M: LEI E’ STATO GENTILISSIMO COME DETTO IERI…S: ANCHE PER INTENDERCI, DUNQUE CI SONO DELLE ACCUSE, LE HO DETTO QUALI SONO GLI ARTICOLI…M: SI, MA GLI ARTICOLI QUALI SONO?..S: PALERMO, LETTERA APERTA DI GIOACCHINO MATTIOLO, ADDIRITTURA….S: SI…M. MA IO PARLO DI MAS…S: SI, LUI ESTRAPOLA LE…M: MA CHE E’ BRAVO, BRAVO, QUINDI QUESTA E L’ALTRO QUAL’E’?…S: L’ALTRO E’ GIOACCHINO MATTIOLO HA SEMPRE DENUNCIATO IL SISTEMA BASILE…M: GIOIA, CHE SONO BRAVII…OMISSIS… S: L’INTENDIMENTO DEL PM INTENDIMENTO INSOMMA, E’ QUELLO DI NON ARRIVARE AL PROCESSO…..M:QUELLO CHE MI HA INFASTIDITO E’ L’ESSERE INDAGATO...S: LEI STA PARLANDO CON PERSONE CHE CI SONO PASSATE PIU’ VOLTE, CHE PER RAGIONI DI SERVIZIO, NATURALMENTE LA CHIAMO, PRIMA DI NATALE CERCHIAMO DI METTERE UN PUNTO…M… AHAHAH… S: PROCEDIMENTI IN RELAZIONE ALLE DENUNCE ANCHE DI SUA MOGLIE NON HANNO AVUTO…M: MA PERCHE’ L’HANNO CHIAMATA MAI! L’HANNO SBATTUTA PER MOTIVI DI SICUREZZA IN ALTRO POSTO, NON HANNO CHIAMATO MAI I TESTIMONI CHE ABBIAMO CITATO, NON HANNO MAI CHIAMATO NESSUNO, PER QUESTO MI INFASTIDISCO…S: HA RIPORTATO MAI CONDANNE PENALI….M: NELLA MANIERA PIU’ ASSOLUTA NO!…S: QUESTO E’ UN ASPETTO DI QUEL FORMALISMO CHE LEI DICE CHE COMUNQUE E’, CIOE’, IMPLICA ANCHE DELLE RESPONSABILITA’ STIAMO ATTENTI PER QUESTO DICO, VISTO CHE E’ BEN VOLUTO NON VORREI CHE POI SI ATTACCANO..M: MOLTO BEN VOLUTO SONO, MOLTO BEN VOLUTO, SONO L’UNICO CHE HA SCATENATO UNA GUERRA CON LORO…S: PER CARITA’, PER CARITA’, CHE SONO POTENTI SONO POTENTI, ME SI RENDE ANCHE CONTO COMUNQUE SIA CHE GLI ELEMENTI DEVONO SORREGGERE….M: E’ DA MOLTO CHE E’ STATO AVVIATO QUESTO PROCEDIMENTO?…S: NO, L’ABBIAMO RICEVUTO IL 20 SETTEMBRE, NO IL 22 2016, POI LE SUE LOTTE LE PORTI AVANTI LO STESSO, PERO’ STIA ATTENTO A METTERCI LA TESTA QUANDO.….M: PER QUELLO SEMPRE LA METTO….S: IL MECCANISMO E’ IMPERSONALE PER CUI MAGARI NON HA TROVATO GLI ELEMENTI PER SMONTARE QUESTE ACCUSE E IL PROCEDIMENTO VA AVANTI, IL PM LO PORTA AVANTI….M:LO PORTA AVANTI…S: ULTIMAMENTE E’ STATO COINVOLTO DI NUOVO MI PARE IL SIGNOR BASILE…M: SI, HA UNA CERTA PROPENSIONE A DELINQUERE E RIESCE A SVIARE LE INDAGINI COSI’ SCRIVONO I GIORNALI,: L’INTENZIONE DI QUALCUNO E’ QUELLA DI METTERMI IN CARCERE?…S: FORSE NO, O QUELLA DI SCREDITARLA ULTERIORMENTE.

FINE

A cura di Francesco Gangemi