Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Roma (Lazio) - 21 Novembre 2017

Palazzo Barberini “la Pittura Veronese Nell’eta’ Barocca”

Palazzo Barberini “la Pittura Veronese Nell’eta’ Barocca”
Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp
DI SILVANA LAZZARINO E A CURA DI VITTORIO BERTOLACCINI DETTO COBRA DUE

PALAZZO BARBERINI: PRESENTAZIONE LIBRO “LA PITTURA VERONESE NELL’ETA’ BAROCCA”
La ricchezza e il mistero dell’arte barocca tra ombre e luci riferite in particolare alla pittura con Verona, centro di diffusione e scambio artistico culturale, sono raccontate e analizzate nel libro LA PITTURA VERONESE NELL’ETA’ BAROCCA , a cura di Luca Fabbri, Fabrizio Magani, Sergio Marinelli (Scripta Edizioni, Verona 2017) che sarà presentato a Roma presso la sede di Palazzo Barberini- Gallerie Nazionali di Arte Antica il 22 novembre alle ore 17.00 nell’ambito della Rassegna LIBRI BARBERINI/CORSINI curata da Silvia Pedone. Promosso dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, il volume, introdotto da Flaminia Gennari Santori, direttrice del Museo delle Gallerie Nazionale di Arte Antica, presentato da Caterina Bon Valsassina, Valter Curzi e Claudio Strinati, rappresenta il consuntivo di un lavoro di studio e di ricerca condotto nel corso degli anni dalla Soprintendenza, prioritariamente attraverso le campagne di catalogazione e inventariazione, e rappresenta la ripresa degli studi dedicati a questo ambito della storia dell’arte veronese, giungendo a quasi quarant’anni dalla pionieristica mostra del 1978.
Per la prima volta, vengono messi in evidenza artisti e opere che meritano d’essere meglio conosciuti e valorizzati a dimostrazione che Verona, nell’età barocca, fu un centro importante, oltre che di recezione, di diffusione di influssi artistici e di scambio di opere nel resto d’Italia e anche all’estero. Il libro, che prosegue idealmente la ricognizione sul Settecento con I pittori dell’Accademia di Verona (2011), si compone di due sezioni precedute da tre saggi di carattere generale: Fabrizio Magani fornisce una prospettiva storico-artistica della città e del suo collezionismo, Sergio Marinelli approfondisce il tema della contraddittorietà della pittura barocca veronese e Luca Fabbri pone attenzione al lavoro dei pittori veronesi che hanno operato fuori dei confini della città.
La prima sezione raccoglie le biografie di 53 pittori dell’epoca – in molti casi nemmeno noti – la cui stesura ha impegnato anche gli storici dell’arte della Soprintendenza, illustrate da una scelta di dipinti più rappresentativi. La seconda è costituita da un repertorio di circa ottocento immagini in bianco e nero con didascalie, nel quale sono state raccolte tutte le opere dei pittori trattati conservate nel territorio di competenza della Soprintendenza.

RASSEGNA LIBRI BARBERINI/CORSINI
PRESENTAZIONE LIBRO: “LA PITTURA VERONESE NELL’ETÀ BAROCCA”
a cura di Luca Fabbri, Fabrizio Magani, Sergio Marinelli (Scripta Edizioni, Verona 2017)
Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini
Via delle Quattro Fontane 13, Roma
mercoledì 22 novembre 2017, ore 17.00
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti
Per informazioni: tel. 06-68802323; email: Gan-aar@beniculturali.it; silvia.pedone@beniculturali.it

UFFICIO STAMPA .
Maria Bonmassar: 39 06 4825370 ; 39 335 490311; ufficiostampa@mariabonmassar.com